12
MAG18

La comunicazione paziente medico: parliamone insieme

  • Torino Strada del Fortino, 36, Torino, TO, Italia
  • Centro Congressi Hotel Fortino
  • 12 Maggio 2018
  • 12 Maggio 2018

Si parla molto della comunicazione medico-paziente e di quanto questa possa influenzare gli esiti della cura. Quasi dimenticata, invece, è la comunicazione paziente-medico ed i tanti interrogativi che questa risveglia. Quanto il paziente può influenzare l’atto medico? La parola, l’atteggiamento, l’approccio del malato possono influire sul comportamento del medico? La relazione paziente-medico è solo basata sulla comunicazione?Il Convegno non vuole insegnare ad essere buoni pazienti o bravi medici ma far riflettere sui compiti e sulle responsabilità di entrambi. Vuole inoltre far acquisire una maggior consapevolezza ed esperienza nella relazione in cui sia il paziente che il medico sono protagonisti ed evidenziare l’importanza del legame, della tela che li unisce e che deve essere tessuta da entrambe le parti.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Salute

Pensioni, i contributi vanno in prescrizione? Cavallero (Cosmed): «Controllate estratto conto Inps»

Tra i temi affrontati alla Giornata della previdenza anche la contribuzione ridotta della quota B («Si può comunicare anche dopo il 30 settembre»), le prospettive di riforma della Legge Fornero ed ...