03
LUG18

HEALTHCARE 4.0: DIGITALIZZAZIONE, DALL’INDUSTRIA FARMACEUTICA ALL’OSPEDALE

  • Roma Via Álvaro del Portillo, 21, Roma, RM, Italia
  • Università Campus Bio-Medico di Roma – Sala Conferenze Prabb
  • 03 Luglio 2018
  • 03 Luglio 2018

L’evento si inserisce nel filone delle attività che vedono l’Università Campus Bio-Medico di Roma hub nazionale per Ospedale 4.0 nell’ambito del centro di alta specializzazione Artes 4.0 recentemente finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico. Università Campus Bio-Medico di Roma è l’unico nodo nel Lazio della rete di centri di alta specializzazione che parteciperanno al progetto Artes 4.0.

Nel corso dell’incontro verrà inoltre presentato il progetto HANSEL, finanziato dalla Regione Lazio, che mira al trasferimento tecnologico di competenze nel settore dell’automazione industriale con specifico interesse per gli ambiti ospedalieri e farmaceutici. Nell’ambito del progetto si sono integrate diverse tecnologie fornite da una pluralità di partner industriali al fine di creare un ambiente che possa fungere sia da prova per la verifica della funzionalità e compatibilità delle diverse tecnologie sia per attività di esercitazione, oltre che per l’analisi di problematiche di cyber-security.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, ecco perché ai medici conviene. Cavallero (Cosmed): «È l’unico modo per programmare un’uscita dal lavoro prima dei 70 anni»

La norma voluta dal governo permetterà a chi ha iniziato a lavorare dal 1996 di poter guadagnare anni di contribuzione pagando 5240 euro per ogni anno di studio. «Dobbiamo capire perché universitar...
Lavoro

Allarme pensioni, Palermo (Anaao): «Si rischia il caos. Speriamo che aderisca a Quota 100 solo il 25%»

In base alle stime del sindacato, per il combinato disposto di Quota 100 e gobba pensionistica, in tre anni lasceranno il SSN 24mila medici, che si aggiungono all’attuale deficit di 10mila camici bi...
Lavoro

Rinnovo contratto sanità privata, Aiop: «Siano coinvolte Regioni». Cgil: «Chi fa profitti non può chiedere che a pagare siano altri»

Dopo 18 mesi di trattativa, i sindacati confederati hanno interrotto il dialogo perché le controparti, Aiop e Aris, non sono disposte a farsi carico della parte economica del rinnovo del contratto di...
di Giulia Cavalcanti e Giovanni Cedrone