28
SEP21

Fratture da fragilità un update: scenario, dati, criticità e risposte

  • Roma Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle, Roma, RM, Italia
  • Istituto Luigi Sturzo
  • 28 September 2021
  • 28 September 2021

Le fratture da fragilità sono ormai un’emergenza nazionale che coinvolge oltre 550mila persone per lo più ultra65enni e con un aumento stimato di questi dati del 25% da oggi al 2030. Per raccogliere in modo indipendente ed autorevole dati statistici su questo settore ed contribuire così con riferimenti chiari alle scelte assistenziali e di programmazione delle istituzioni sanitarie, è nato nello scorso dicembre l’Osservatorio Fratture da Fragilità-OFF, uno strumento autorevole per condurre in modo scientificamente ed epidemiologicamente appropriato la lotta contro l’osteoporosi e contro le fratture da fragilità ossea.

I fondatori dell’Osservatorio, prof.ssa Maria Luisa Brandi (presidente), il prof. Francesco Falez e il Sen. Antonio Tomassini hanno promosso l’evento pubblico Fratture da fragilità un update: scenario, dati, criticità, risposte (ore 10.30-13.00 28 settembre, Istituto Luigi Sturzo, Roma), primo appuntamento di OFF in cui verranno comunicati e proposti dati, ricerche, esperienze e progetti nell’ambito della lotta contro la fragilità ossea.

All’interno del workshop – a cui parteciperà Maria Rizzotti, presidente dell’Intergruppo Parlamentare per le Fratture da Fragilità – verranno proposti dati di proiezione nazionale per il dimensionamento della problematica delle fratture da fragilità (a cura del prof. Giampiero Mazzaglia, Uni. Milano Bicocca), verranno illustrate esperienze efficaci nell’ambito della teleassistenza e teleconsulto a favore dei pazienti (prof. Maria Luisa Brandi, presidente dell’Osservatorio) e verranno presentate le azioni avviate dall’Istituto Europeo di Oncologia per le pazienti in cura oncologica per prevenire le fragilità ossee (prof. Paolo Veronesi, Direttore Senologia, IEO). I contenuti di queste relazioni saranno poi commentati e discussi in una tavola rotonda a cui parteciperanno clinici (Graziano Onder, ISS; Maurizio Rossini, presidente SIOMMS), rappresentanti di associazioni (Anna Lisa Mandorino, Cittadinanzattiva; Salvo Leone, Coalizione Frame), esperti di problematiche sociali (Ketty Vaccaro, Censis) e giornalisti (Luigi Ripamonti, Corriere della Sera; Daniela Minerva, Repubblica).

L’evento è indirizzato a esperti ed operatori, società scientifiche, politici, istituzioni nazionali e regionali, associazioni di cittadini e pazienti, giornalisti e media: in questo modo OFF intende iniziare la sua attività di coinvolgimento continuo, consapevole ed autorevole dei vari stakeholder sulle tematiche delle fratture (e rifratture) da fragilità. Il tutto per creare quella cultura diffusa sul tema di cui hanno bisogno i cittadini, i pazienti e i loro caregiver.

L’evento è aperto a tutti. Per assistere ai lavori online, è sufficiente collegarsi il giorno dell’evento alle pagine social dell’Osservatorio OFF @OFFOsservatorioFratturedaFragilità e seguire la diretta.

I temi del workshop diventeranno poi contenuti editoriali di un FOCUS ON, pubblicazione di ALTIS OPS (partner comunicativo dell’Osservatorio), che si concentrerà sui temi emersi nell’evento per offrirli come argomento di approfondimento e discussione alla comunità degli esperti di politica sanitaria.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 6 ottobre 2022, sono 619.806.972 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.552.302 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (6 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi in caso di reinfezioni?

I sintomi delle reinfezioni tendono a essere più lievi, anche se non si possono escludere forme gravi della malattia. I più comuni sono: affaticamento, febbre, tosse e mal di gola