29
SET17

Forum della sostenibilità e opportunità nel settore della salute

  • Firenze Leopolda, Firenze, FI, Italia
  • Stazione Leopolda
  • 29 Settembre 2017
  • 30 Settembre 2017

Il Forum della Leopolda 2017 si apre con un propositivo confronto multi-stakeholder sulla governance del SSN i cui aspetti politici, organizzativi e professionali richiedono un’alleanza con cittadini e pazienti che non possono più mantenere il ruolo di fruitori passivi, ma devono essere protagonisti attivi nella valutazione e programmazione dei servizi sanitari e, al tempo stesso, ridurre le aspettative per una medicina mitica e una sanità infallibile. Partecipano: Nino Cartabellotta (GIMBE), Tonino Aceti (Cittadinanzattiva), Luigi D’Ambrosio Lettieri (Senato), Fernanda Gellona (Assobiomedica), Enrique Hausermann (Assogenerici), Angelo Lino Del Favero (Federsanità ANCI), Mario Marazziti (Camera dei Deputati), Rosanna Massarenti (Altroconsumo), Mario Melazzini (AIFA); Paolo Petralia (AOPI), Walter Ricciardi (Istituto Superiore Sanità), Francesco Ripa di Meana (FIASO), Stefania Saccardi (Regione Toscana), Massimo Scaccabarozzi (Farmindustria), Vincenzo Schiavone (AIOP), Marco Vecchietti (RBM salute), Sergio Venturi (Regione Emilia Romagna).

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, ecco perché ai medici conviene. Cavallero (Cosmed): «È l’unico modo per programmare un’uscita dal lavoro prima dei 70 anni»

La norma voluta dal governo permetterà a chi ha iniziato a lavorare dal 1996 di poter guadagnare anni di contribuzione pagando 5240 euro per ogni anno di studio. «Dobbiamo capire perché universitar...
Lavoro

Allarme pensioni, Palermo (Anaao): «Si rischia il caos. Speriamo che aderisca a Quota 100 solo il 25%»

In base alle stime del sindacato, per il combinato disposto di Quota 100 e gobba pensionistica, in tre anni lasceranno il SSN 24mila medici, che si aggiungono all’attuale deficit di 10mila camici bi...
Lavoro

Rinnovo contratto sanità privata, Aiop: «Siano coinvolte Regioni». Cgil: «Chi fa profitti non può chiedere che a pagare siano altri»

Dopo 18 mesi di trattativa, i sindacati confederati hanno interrotto il dialogo perché le controparti, Aiop e Aris, non sono disposte a farsi carico della parte economica del rinnovo del contratto di...
di Giulia Cavalcanti e Giovanni Cedrone