01
OTT17

FIABADAY “Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche”

  • Roma Piazza Colonna, Roma, RM, Italia
  • Palazzo Chigi
  • 01 Ottobre 2017
  • 01 Ottobre 2017

La XV edizione del FIABADAY “Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche”, si svolgerà il 1 ottobre 2017 con eventi a Roma e sull’intero territorio nazionale. Slogan della campagna di sensibilizzazione di questa quindicesima edizione: “L’importanza della formazione per educare all’accessibilità”, per sottolineare l’importanza che ha la formazione nella realizzazione di una società aperta, inclusiva e coesa, in grado di garantire la partecipazione attiva di tutte le persone. Protagonisti saranno soprattutto gli educatori, i giovani, gli studenti e la formazione come strumento per superare tutte le barriere culturali, vera causa di discriminazione.

Il FIABADAY anche quest’anno avrà come location privilegiata un palco a Piazza Colonna dove per l’intera giornata del 1 ottobre, oltre alle tradizionali visite a Palazzo Chigi riservate alle persone con disabilità, ai bambini, anziani e loro accompagnatori, si succederanno numerosi dibattiti con rappresentanti del mondo politico, culturale, sociale ed economico. L’obiettivo è quello di promuovere presso l’opinione pubblica un cambiamento culturale a favore dell’abbattimento delle barriere fisiche, culturali, psicologiche e sensoriali per la diffusione delle pari opportunità e dei principi della Total Quality.

La Giornata si aprirà con i saluti del Presidente Giuseppe Trieste e l’Assessora  Roma Semplice Flavia Marzano. Seguiranno dibattiti su temi inerenti l’abbattimento delle barriere culturali e architettoniche, quali: formazione; sport e movimento; lavoro e digitale; mobilità per tutti.

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Morto Mattia Torre, l’ultima intervista a Sanità Informazione

E’ morto a Roma, in seguito ad una lunga malattia, Mattia Torre, attore, scrittore, autore e sceneggiatore di teatro cinema e tv (tra l’altro della fortunata serie Boris). Aveva 47 anni ed...
Salute

Il medico di famiglia che paga di tasca propria lo psicologo per i suoi pazienti: la storia di Antonio Antonaci

A Galatina i “precursori” del decreto Calabria. La psicologa: «La compresenza di queste due figure professionali all’interno dello studio di medicina generale limita l’assunzione di farmaci e...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Riposo dopo la reperibilità, Spedicato (Fems): «In altri Paesi europei sempre garantito recupero di 24-48 ore»

La delegata della Federazione europea dei medici salariati illustra il funzionamento dell’istituto della reperibilità nel resto d’Europa: in Slovenia c’è una soglia limite oltre la quale diven...
di Giovanni Cedrone e Giulia Cavalcanti