27
NOV20

FESTIVAL DELLA PSICOLOGIA 2020

  • 27 November 2020
  • 29 November 2020

Scuola: in attesa di istruzione”. Il programma sarà costituito da diciannove appuntamenti che, attraverso vari formati e tipologie di eventi – salotti, talk tematici, question time – vedranno affiancarsi a professionisti psicologi figure del mondo della cultura, della ricerca e delle professioni.

Si partirà affrontando uno dei temi su cui si è inasprito maggiormente il dibattito pubblico degli ultimi mesi, quello della didattica a distanza: sarà lo spunto per riflettere sulle effettive potenzialità dell’insegnamento “da remoto” e sulla plausibilità di un’idea di formazione in grado di prescindere dalle dimensioni della verifica e del controllo. Lo sguardo, poi, si allargherà su alcune delle numerose questioni legate al mondo della scuola  alterate dall’irruzione della pandemia: la diversa valenza assunta dal corpo, tanto in chiave pedagogica che  in relazione alla pianificazione della didattica; la complessa gestione del rapporto tra insegnanti e famiglie, accentuata dalla sovrapposizione dei contatti virtuali; la ridefinizione delle opportunità di socializzazione dei ragazzi, strettamente correlata alla fascia di età, accanto alla funzione vicaria svolta da soluzioni di contatto alternative; le implicazioni del mutato contesto sul profilo della sfera relazionale più intima, inclusa la componente sessuale.

La scuola, tuttavia, è anche un contesto-termometro in cui sono più riconoscibili che altrove problemi trasversali ai sistemi di convivenza: è un luogo capace, dunque, di darci indicazioni sulla salute generale della società.  Per questo, sempre attraverso la lente psicologica e alla luce delle nuove coordinate imposte dall’emergenza, si tratteranno temi come il rapporto delle nuove generazioni con l’universo digitale, oggetto di una ricerca svolta dall’Ordine Psicologi Lazio in collaborazione con la Fondazione Roma Solidale e patrocinata da Roma Capitale; la vocazione inclusiva dell’istituzione scolastica e la sua capacità di accogliere problematiche complesse, come quella della sofferenza e della malattia; la coerenza con il tessuto socio-culturale in cui è inserita e l’effettiva capacità di agire come motore di cambiamento; le prospettive di rilancio quale agenzia capace di mediare tra necessità della formazione e prospettive di ingresso nel mondo produttivo.

Il programma completo del Festival Psicologia, corredato dell’elenco dei partecipanti, è disponibile sul sito ufficiale della manifestazione, all’indirizzo www. festivalpsicologia.it.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 18 maggio, sono 163.642.990 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.390.316 i decessi. Ad oggi, oltre 1,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Cause

Medico denuncia per diffamazione paziente che lo aveva portato in tribunale per lesioni personali. Risarcito

Donna denuncia penalmente dermatologo ma l’accusa cade. Il medico avvia a sua volta un iter processuale verso la paziente che lo aveva accusato pubblicamente. «Una sentenza che farà...