15
APR19

EMOFILIA: UNA MALATTIA PIÙ UNICA CHE RARA!

  • Roma Via XXIV Maggio, 43, Roma, RM, Italia
  • Sala delle Statue, Palazzo Rospigliosi
  • 15 Aprile 2019
  • 15 Aprile 2019

In occasione delle celebrazioni per la XV Giornata Mondiale dell’Emofilia, la Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo) organizzerà lunedì 15 aprile presso la Sala delle Statue di Palazzo Rospigliosi a Roma (via XXIV Maggio 43) l’incontro “Emofilia: una malattia più unica che rara!”.

FedEmo è l’organismo nazionale che riunisce tutte le 32 Associazioni locali che in Italia rappresentano oltre 9000 persone affette da emofilia e altre Malattie Emorragiche Congenite (MEC), supportando socialmente i pazienti e le loro famiglie ed è l’interlocutore nei confronti delle Istituzioni politiche e scientifiche nazionali e internazionali. FedEmo è membro della World Federation of Hemophilia (WFH) e dell’European Haemophilia Consortium (EHC).
L’incontro di lunedì 15, organizzato in sinergia con AICE, la Società scientifica dei clinici specialisti in Emofilia, evidenzierà le specificità di una malattia come l’emofilia rispetto ad altre patologie rare, sottolineando i traguardi fino ad oggi raggiunti sul piano assistenziale e il lavoro che ancora rimane da fare per ottimizzare la rete di cura e i servizi dedicati ai pazienti. Tra i temi che verranno affrontati durante la mattinata, figurerà quello dell’auspicata attuazione dei contenuti dell’Accordo Stato-Regioni sulle MEC del 2013.

Gerardo D’Amico, scrittore e giornalista di RAI News 24, modererà la discussione al centro dell’incontro, stimolando i rappresentanti delle Istituzioni presenti a un confronto rispetto ai percorsi intrapresi finora e a quelli da progettare in futuro.
In virtù delle tematiche affrontate, degli ospiti previsti e della valenza simbolica dell’evento, siamo particolarmente lieti di invitarvi all’incontro.

PROGRAMMA EMOFILIA

Ore 10:00 Welcome coffee e registrazione
Ore 10:30 Apertura lavori

Introduzione:
Cristina Cassone – Presidente Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo)
Ore 10:45 Tavola rotonda e conferenza stampa: “Le specificità dell’Emofilia: le linee guida nazionali di AICE e il percorso di attuazione dell’Accordo Stato-Regioni sulle Malattie Emorragiche Congenite (MEC)”

Sono invitati:
Giulia Grillo – Ministro della Salute
Marialucia Lorefice – Presidente XII Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
Paola Boldrini – XII Commissione Igiene e Sanità Senato della Repubblica
Andrea Urbani – Direttore Generale della Programmazione Sanitaria – Ministero della Salute
Francesco Bevere – Direttore Generale Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali (AGENAS)
Adele Giampaolo – Responsabile Registro Nazionale Coagulopatie Congenite dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS)
Antonio Saitta – Coordinatore Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e Province autonome
Elena Santagostino – Presidente Associazione Italiana dei Centri Emofilia (AICE)
Antonio Coppola – Segretario Generale Associazione Italiana dei Centri Emofilia (AICE)
Cristina Cassone – Presidente Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo)

Ore 13:00 Conclusioni
Cristina Cassone – Presidente Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Anatomia Patologica, viaggio nel laboratorio dove si scoprono i tumori. Virgili (Campus Bio-Medico): «Sanità digitale e I.A. il futuro»

Sanità Informazione è entrata nel laboratorio del Policlinico Campus Bio-Medico di Roma dove vengono analizzati i tessuti: la tecnologia consente precisione e velocità. Il coordinatore Roberto Virg...