12
OCT20

COVID-19 SECONDA ONDATA. QUALI AZIONI E QUALI TERAPIE SONO EFFICACI?

  • 12 October 2020
  • 12 October 2020

I dati di contagio delle ultime due settimane indicano una ripresa della pandemia nel nostro paese. Mentre le nazioni circostanti registrano migliaia di nuovi casi, l’Italia si mantiene per ora intorno ai 3000 nuovi contagi ma con caratteristiche diverse dalla primavera scorsa. La distribuzione dei medesimi è spalmata su tutte le regioni ed oggi i casi di ricovero sono quasi il doppio nel centro su che al nord. L’età media è molto più bassa, ed i contagi famigliari predominanti.

Inoltre secondo molti la letalità è attualmente minore, e le terapie intensive non sono sotto pressione. Casi eclatanti quali quelli di Silvio Berlusconi e quello del Presidente Donald Trump, inducono a pensare a guarigioni o miglioramenti impensabili nella prima ondata per motivi consolidati: conosciamo meglio il virus, abbiamo testato possibili terapie che se non risolutive sono in grado di diminuire l’impatto patologico del coronavirus, sappiamo quali azioni progressive dobbiamo attuare in caso di aumento dell’impatto pandemico, stiamo studiando le motivazioni di una alta percentuale di asintomatici contagiati con maggior presenza nelle regioni del nord precedentemente drammaticamente colpite.

Per i motivi di cui sopra motore sanità organizza un webinar di analisi della seconda ondata per fare il punto della situazione e per un confronto serrato e trasparente delle azioni da intraprendere e delle novità in campo terapeutico in attesa dell’agognato vaccino e/o vaccini.

• Quali sono le caratteristiche di questa seconda ondata e
quali le differenze dalla prima?

• La situazione italiana a confronto con gli altri paesi europei

• Epidemiologia della pandemia tra nord, centro e Sud Italia

• Azioni progressive per il contenimento pandemico:
la lezione della prima ondata

• Quali terapie per curare al meglio i pazienti in fase iniziale
e quelli medio gravi?

• Siamo pronti? • Impatto climatico e pandemia

• Vi è un accesso universale ad una diagnostica
veloce ed alle terapie più promettenti?

 

PROGRAMMA

 

Iscriviti alla newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 22 settembre, sono 229.563.544 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.709.292 i decessi. Ad oggi, oltre 5,96 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco