23
MAR18

Corso: La salute orale: il ruolo dei media per una cultura della prevenzione

  • Roma Via Ferdinando di Savoia, 1, Roma, RM, Italia
  • Sede FNOMCeO
  • 23 Marzo 2018
  • 23 Marzo 2018

Secondo corso organizzato dalla Commissione Albo Odontoiatri della Fnomceo, guidata da Giuseppe Renzo, in collaborazione con Eaci – European Association on Consumer Information, gruppo di specializzazione della FNSI, patrocinato dalla stessa Federazione della Stampa e accreditato nell’ambito del Programma di Formazione Professionale Continua dell’Ordine dei Giornalisti per quattro crediti.

Il corso si intitola ‘La salute orale: il ruolo dei media per una cultura della prevenzione’. A moderarlo, Michele Mirabella, socio onorario Eaci e conduttore di programmi come Elisir e Tutta Salute. Tra i relatori, il sociologo ed esperto di politiche sanitarie Ivan Cavicchi, esperti di odontoiatria (tra gli altri, il professor Enrico Gherlone, del Gruppo Tecnico sull’Odontoiatria al Ministero della Salute, e la professoressa Antonella Polimeni, Presidente del Collegio dei Docenti di Odontoiatria), e giornalisti: Maria Emilia Bonaccorso (Caposervizio Ansa Salute), Cesare Fassari (Direttore Quotidiano Sanita’), Mattia Motta (Segretario Aggiunto FNSI), Stefano Massarelli (collaboratore La Stampa).

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...