13
SET18

CONVEGNO INTERNAZIONALE DI SUICIDOLOGIA E SALUTE PUBBLICA

  • Roma Piazzale Aldo Moro, 5, Roma, RM, Italia
  • Aula Magna dell’Università Sapienza
  • 13 Settembre 2018
  • 14 Settembre 2018

Il 13 e 14 settembre 2018 si terrà a Roma l’annuale Convegno Internazionale di Suicidologia e Salute Pubblica. Si tratta di un evento ormai alla XVI edizione e raccoglie relatori e ricercatori sia italiani che di tutto il resto del mondo per approfondire il tema del rischio di suicidio collegato a salute mentale, psicoterapia e farmacoterapia.

Il 10 settembre, ogni anno dal 2003, ricorre la Giornata Internazionale sulla Prevenzione del Suicidio, un’iniziativa dell’International Association for Suicide Prevention, Organizzazione Mondiale della Sanità e World Federation for Mental Health. Il numero di suicidi ha reso necessaria questa ricorrenza: un milione ogni anno, equivalenti a un morto suicida ogni 40 secondi. Chi si toglie la vita sono soprattutto i più giovani: il suicidio, infatti, è la causa di morte principale nella fascia d’età che va dai 15 ai 24 anni.

Il tema del convegno di quest’anno è “Lavorare insieme per prevenire il suicidio” e ospiterà alcuni professionisti di fama internazionale come il prof. Christof Correll (New York), il prof. Roger McIntyre (Toronto), il prof. Jim van Os (Paesi Bassi), il dott. Anthony W. Bateman (Londra) e il prof. Zoltan Rihmer (Ungheria), una gradita conoscenza per chi ha già partecipato negli anni scorsi.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano