14
NOV17

Controllo e risposta alla violenza su persone vulnerabili: la donna e il bambino, modelli d’intervento nelle reti ospedaliere e nei servizi socio-sanitari in una prospettiva europea

  • Roma Lungotevere Ripa, Roma, RM, Italia
  • Ministero della Salute - Auditorium Cosimo Piccinno
  • 14 Novembre 2017
  • 14 Novembre 2017

Il 14 ottobre si terrà il convegno conclusivo del progetto REVAMP sulla violenza verso le donne, condotto dall’ISS, con la collaborazione dei Pronto Soccorso italiani coordinati dall’Ospedale Galliera di Genova. L’evento si terrà al Ministero della Salute Lungotevere Ripa, 1 presso l’Auditorium “Cosimo Piccinno”.

PROGRAMMA
9.30 – Registrazione Partecipanti
10.00 – Saluto di apertura
Ministro della Salute Beatrice Lorenzin
10.15 – Introduzione al Convegno “Le azioni per la salute delle persone vittime di violenza”
Dott. Nando Minnella, Capo Segreteria Tecnica del Ministro (Ministero della Salute)
10.30 – Presentazione del Progetto REVAMP (Breve sintesi del lavoro, partecipanti, metodologia, risultati e sviluppi futuri)
Prof. Paolo Cremonesi, referente scientifico del progetto e Direttore S.C. Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza (E.O. Ospedali Galliera, Genova)
10.45 – Presentazione dei risultati dei Tavoli di lavori REVAMP
Ogni intervento dei referenti dei Tavoli di lavoro prevede 10 minuti di presentazione e 5 minuti per domande e/o commenti da parte dei partecipanti al convegno. In tale maniera l’intero evento permetterà un confronto e una partecipazione attiva degli intervenuti.
Tavolo 1 – Sorveglianza ed epidemiologia (10.45-11.00)
Dott. Carlo Mamo e Dott. Alessio Pitidis , Servizio Sovrazonale di Epidemiologia, Asl Torino 3 e Istituto Superiore di Sanità
Tavolo 2 – Riconoscimento, diagnosi e presa in carico (11.00-11.15)
Dott. Claudio Pagliara, Dir, medico Azienda USL Toscana sud est
Ore 11.15 – Coffee Break
Tavolo 2.1 – Violenza sessuale (11.30-11.45)
Dr.ssa Alessandra Kustermann, Soccorso Violenza Sessuale e Domestica (SVSeD) Fondazione IRCCS CA’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.
Tavolo 2.2 – Triage infermieristico (11.45-12.00)
Dott.ssa Isabella Cevasco, Direttrice delle professioni sanitarie (E.O. Ospedali Galliera, Genova)
Tavolo 3 – Colloquio ed accoglienza (12.00-12.15)
Dott.ssa Luisa Marchini, psicologa e psicoterapeuta
Tavolo 4 – Accompagnamento (12.15-12.30)
Dott.ssa Eloise Longo, Istituto Superiore di Sanità
Tavolo 4.1 – Formazione e disseminazione (12.30-12.45)
Dott. Antonio Sparaco, Direttore UO Coordinamento Attività di Prevenzione, ASP Trapani
Tavolo 5 – Pediatrico (12.45-13.00)
Dott.ssa Emanuela Piccotti, Dipartimento DEA, Responsabile U.O.S.D. Pronto Soccorso e OBI, (IRCCS Istituto Giannina Gaslini, Genova)
Epigenetica e sviluppi futuri
Dott.ssa Simona Gaudi, Istituto Superiore di Sanità (13.00-13.10)
13.10 – Sintesi e conclusione dei lavori
Dott.ssa Serena Battilomo, Direttore Ufficio 9, Tutela della salute della donna,
dei soggetti vulnerabili e contrasto alle diseguaglianze.
13.30 – Light Lunch

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Il medico di famiglia che paga di tasca propria lo psicologo per i suoi pazienti: la storia di Antonio Antonaci

A Galatina i “precursori” del decreto Calabria. La psicologa: «La compresenza di queste due figure professionali all’interno dello studio di medicina generale limita l’assunzione di farmaci e...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Riposo dopo la reperibilità, Spedicato (Fems): «In altri Paesi europei sempre garantito recupero di 24-48 ore»

La delegata della Federazione europea dei medici salariati illustra il funzionamento dell’istituto della reperibilità nel resto d’Europa: in Slovenia c’è una soglia limite oltre la quale diven...
di Giovanni Cedrone e Giulia Cavalcanti
Lavoro

Pronta reperibilità, ecco perché il nuovo contratto dei medici potrebbe violare la direttiva europea sulle 11 ore di riposo

L’ipotesi di CCNL dei medici, all’articolo 27, sembra derogare dalla direttiva Ue 88 del 2003 che sancisce le 11 ore di riposo consecutive. Sindacati sul piede di guerra. I casi di Francia, Spagna...
di Cesare Buquicchio e Giovanni Cedrone