10
SET19

CAMPAGNA NAZIONALE DI PREVENZIONE MALATTIE OTTICO RETINICHE

  • Roma Ministero della Salute - Auditorium "Cosimo Piccinno", Lungotevere Ripa, 1, Roma, Italia
  • Auditorium “Cosimo Piccinino” ore 10
  • 10 Settembre 2019
  • 10 Settembre 2019

Per fare fronte alla crescita delle patologie degenerative che sta comportando il notevole sviluppo di temibili patologie della vista quali la retinopatia diabetica, il glaucoma e la maculopatia, l’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità, realizzerà una campagna di prevenzione delle principali malattie ottico-retiniche con un duplice obiettivo: sensibilizzare la popolazione sulla necessità di consolidare la profilassi oftalmica nelle pratiche sanitarie e stimolare l’adozione di modelli diagnostici innovativi replicabili, capaci di soddisfare l’enorme domanda di prevenzione delle più temibili malattie dell’apparato visivo.

Il Progetto, che si avvale di un finanziamento triennale della Legge di bilancio,  si svilupperà nel corso di 3 anni e interesserà tutte le Regioni italiane con controlli oculistici gratuiti nella popolazione e l’organizzazione di Forum aperti al pubblico che coinvolgeranno esponenti delle istituzioni sanitarie regionali, della comunità scientifica e del mondo advocacy, che si confronteranno sull’importanza della prevenzione e sui modelli che la contemplano, al fine di migliorare la gestione delle principali patologie oftalmiche.

Per illustrare caratteristiche e obiettivi del progetto, si terrà un evento nel corso del quale sarà formalmente presentata l’iniziativa e al quale prenderanno parte i rappresentanti delle Istituzioni e del mondo oftalmologico italiano.

programma

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Il medico di famiglia che paga di tasca propria lo psicologo per i suoi pazienti: la storia di Antonio Antonaci

A Galatina i “precursori” del decreto Calabria. La psicologa: «La compresenza di queste due figure professionali all’interno dello studio di medicina generale limita l’assunzione di farmaci e...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Riposo dopo la reperibilità, Spedicato (Fems): «In altri Paesi europei sempre garantito recupero di 24-48 ore»

La delegata della Federazione europea dei medici salariati illustra il funzionamento dell’istituto della reperibilità nel resto d’Europa: in Slovenia c’è una soglia limite oltre la quale diven...
di Giovanni Cedrone e Giulia Cavalcanti
Lavoro

Pronta reperibilità, ecco perché il nuovo contratto dei medici potrebbe violare la direttiva europea sulle 11 ore di riposo

L’ipotesi di CCNL dei medici, all’articolo 27, sembra derogare dalla direttiva Ue 88 del 2003 che sancisce le 11 ore di riposo consecutive. Sindacati sul piede di guerra. I casi di Francia, Spagna...
di Cesare Buquicchio e Giovanni Cedrone