06
GIU18

58° SIMPOSIO AIFI: TRASFORMAZIONI IN ATTO NEL SETTORE FARMACEUTICO NELL’ERA DEL DIGITALE

  • Rimini Via della Fiera, 23, Rimini, RN, Italia
  • Palacongressi di Rimini
  • 06 Giugno 2018
  • 08 Giugno 2018

Il Simposio annuale AFI, giunto alla sua 58ma edizione, si focalizza sui cambiamenti in atto nelle attività svolte dall’Industria del farmaco per effetto della sempre più estesa applicazione di tecnologie digitali. Questo rilevante fattore di trasformazione sarà il filo conduttore delle 13 Sessioni Scientifiche, concepite, come sempre, per offrire una ampia e aggiornata panoramica sulle principali aree di attività svolte da coloro che operano nei processi di ricerca, sviluppo, produzione, controllo e distribuzione in particolare di medicinali e dispositivi medici. Quest’anno l’attenzione sarà estesa anche agli integratori alimentari, considerando la loro crescente importanza sul mercato e soprattutto il coinvolgimento di molte aziende farmaceutiche in attività produttive in questo settore. Nelle Sessioni Scientifiche, gli interventi sono affidati a relatori molto qualificati, con competenze ed esperienze specifiche, provenienti dall’Industria farmaceutica, da Istituzioni Nazionali (Ministero della Salute, Agenzia del Farmaco, Istituto Superiore Sanità), dall’Università ed Enti di Ricerca e da Associazioni di categoria (Farmindustria, Federchimica, Assogenerici). Sarà quindi l’occasione per un confronto diretto con i principali attori che operano nel mondo farmaceutico, recependo le loro posizioni sui diversi temi trattati e con la possibilità di porre loro quesiti specifici. L’autorevolezza dei relatori e la rilevanza scientifica dei temi che verranno affrontati ha permesso l’ottenimento del patrocinio di questo evento da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco AIFA.

Informazioni e Programma

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila