12
OTT18

2° CONVEGNO DELL’ORDINE DEI MEDICI E DEGLI AVVOCATI SULLA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE MEDICA

  • Parma Via la Spezia, 138, 43126 Parma, PR, Italia
  • Centro Cavagnari
  • 12 Ottobre 2018
  • 12 Ottobre 2018

L’Ordine del Medici e Odontoiatri di Parma, con la collaborazione dell’Ordine degli Avvocati della provincia di Parma, organizza per il giorno 12 ottobre 2018, dalle ore 8.30, il 2° convegno degli Ordini dei Medici e degli Avvocati dal titolo “La Responsabilità degli esercenti la professione sanitaria alla luce della legge 24/2017 a un anno dalla sua promulgazione e applicazione”.

La vasta letteratura giurisprudenziale e le numerose sentenze di legittimità che sono state emesse in quest’ultimo anno, si legge nella presentazione dell’evento, sono entrate nel merito della Legge e della sua applicazione in termini di responsabilità “soprattutto” medica, relativamente alla colpa e al risarcimento: una svolta in ambito della colpa l’ha data la sentenza a corti riunite sia della Corte di Cassazione, che di fatto “fa giurisprudenza e colma, sotto il punto di vista giuridico, le lacune evidenziate finora”. Per questo i due Ordini, in relazione al principio di difesa dei valori che rappresentano ritengono di doversi rincontrare per una serena riflessione attraverso l’analisi delle rispettive esperienze.

Parteciperà in qualità di relatore il Presidente di FNOMCeO Filippo Anelli, presente a Parma insieme al vicepresidente Giovanni Leoni e il segretario Roberto Monaco anche il giorno seguente, 13 ottobre 2018, in occasione della Giornata del Medico, durante la quale sono in programma la premiazione dei 50 anni di laurea e il giuramento dei neo abilitati.

CONSULTA IL PROGRAMMA

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...