Non Categorizzato 21 febbraio 2017

Tom Price, il ritratto del Ministro della Sanità all’epoca di Trump

Con 52 voti a favore e 47 contrari Tom Price è stato confermato alla direzione del Dipartimento della Sanità degli Stati Uniti d’America, dipartimento HHS (Health and Human Services). Dopo essere stato nominato da Donald Trump in qualità di Ministro della Salute il 29 novembre 2016, Price, il 10 febbraio 2017, ha visto confermato il […]

Con 52 voti a favore e 47 contrari Tom Price è stato confermato alla direzione del Dipartimento della Sanità degli Stati Uniti d’America, dipartimento HHS (Health and Human Services). Dopo essere stato nominato da Donald Trump in qualità di Ministro della Salute il 29 novembre 2016, Price, il 10 febbraio 2017, ha visto confermato il suo incarico ed è ora ufficialmente il successore di Sylvia Mathews Burwell, Segretario della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti nell’amministrazione Obama.

Tom Price nativo del Michigan, è stato Membro della Camera dei Rappresentanti per lo Stato della Georgia e Presidente della Commissione Bilancio della Camera. Chirurgo ortopedico di Atlanta, il nuovo Segretario alla Sanità, ha diretto una clinica privata per anni e risulta essere dal punto di vista medico-sanitario, uno degli uomini del Presidente più preparato nel settore di competenza.

Repubblicano conservatore, dall’inizio del suo percorso politico, Price si è fermamente opposto all’Obamacare confutando la validità del Medicare e Medicaid, le coperture per indigenti e anziani, a cui riserva una progressiva soppressione. Nella visione di Price anche chi è tutelato da queste coperture, dovrebbe avere la possibilità di scegliere altre forme di assicurazione. Il suo ‘Empowering Patients First Act’, Disegno di Legge pensato nel 2009, è stato la base da cui ha attinto il Partito Repubblicano quando, qualche mese fa, ha deciso di contestare attivamente il programma di Obama e comporre una proposta sanitaria valida per contrastare il sistema vigente.

Mr Price inoltre si dichiara scettico nei confronti di una politica stringente pro-vaccini e per quel che riguarda contraccezione e aborto, nei suoi undici anni al Congresso, ha ottenuto voti altissimi dalle associazioni pro-life e bassissimi da quelle avversarie. Contrario al controllo delle armi, Price viene definito dagli analisti politici ‘un uomo in grado di raggiungere compromessi, e per questo sarà importante nel ruolo che ricoprirà: smontare la legge sanitaria di Obama sarà arduo, ma dei cambiamenti anche radicali saranno fatti’.

Articoli correlati
Le decisioni di Bruxelles sulle uova al Fipronil, il Ministro risponde…
“Ha avuto luogo oggi a Bruxelles la riunione del Comitato PAFF, nella Sezione che si occupa della sicurezza tossicologica nella catena alimentare. La riunione era stata convocata per discutere di  aspetti tecnici correlati alla crisi interessante gran parte dell’Unione Europea, conseguente alla contaminazione da fipronil in allevamenti destinati alla produzione di uova. Sono state assunte […]
di Beatrice Lorenzin - Ministro della Salute
Il Sistema Sanitario USA è il peggiore, l’NHS inglese il migliore: lo studio
È quanto emerge dai risultati di uno studio che ha confrontato i sistemi sanitari di undici paesi dell’area più sviluppata del mondo. Paragonando diversi dati, ottenuti da fonti quali l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’OCSE e questionari compilati da pazienti e medici, emerge infatti che il sistema sanitario statunitense è peggiore di quello degli altri stati […]
Il defibrillatore può salvare la vita: in vigore l’obbligo per le società sportive dilettantistiche
A fronte di migliaia di decessi l’anno causati da fenomeni cardiopatici improvvisi, finalmente operativa la norma che perfeziona il decreto Balduzzi del 2013: oltre ai defibrillatori a bordo campo, sarà obbligatorio anche personale formato per interventi d’urgenza
Vaccini, attivo da oggi l’1500, numero verde del Ministero della Salute
In linea medici ed esperti per chiarire le novità del decreto.
Vaccini, ufficialmente in vigore il decreto sull’obbligo. Ecco il testo punto per punto
Con la firma del Capo dello Stato, e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è ufficialmente in vigore il decreto sull’obbligo dei Vaccini da 0 a 16 anni, voluto dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ESCLUSIVA ǀ Scuole di specializzazione in medicina: «Ecco il perché delle bocciature»

Intervista a Roberto Vettor, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Formazione Medica Specialistica
Lavoro

ESCLUSIVA | Oliveti, Enpam: la grande sfida della Sanità italiana, diventare motore di sviluppo e ripresa

Cumulo contributivo, c’è la copertura finanziaria. Ma attendiamo esplicazione del Governo. Numero chiuso, università, sviluppo e ripresa, cure territoriali, welfare e patto generazionale: tutto q...
Lavoro

«Ritardi e penalizzazioni, no a Italia senza medici» parla Noemi Lopes (FIMMG Giovani), in piazza il 28 settembre

«Un ricambio generazionale sempre più ingessato, una fuga di cervelli sempre più massiccia, crollo della medicina generale: ecco il futuro del comparto medico italiano». Bando per l’accesso alle...