07
APR18

Il sistema sanità e il suo futuro tra etica, lavoro, sicurezza e previdenza

  • Siena Via Custoza, 2, Siena, SI, Italia
  • Hotel Garden
  • 07 Aprile 2018
  • 07 Aprile 2018

Il sistema sanità e il suo futuro tra etica, lavoro, sicurezza e previdenza: sarà questo il tema del prossimo appuntamento de ‘Il salotto dell’Ordine’, il dibattito che, organizzato dall’Ordine dei medici di Siena, si terrà nella città del Palio, all’Hotel Garden (Via Custoza 2), il prossimo sabato 7 aprile alle 16, in occasione dell’Assemblea Ordinaria degli iscritti.

Padrona di casa sarà la giornalista Eva Crosetta, già conduttrice su La7 de L’Ora della Salute, che introdurrà i vari ospiti: il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, Filippo Anelli, il Coordinatore nazionale del tribunale dei Diritti del Malato – Cittadinanzattiva Tonino Aceti, il  sociologo e filosofo della medicina Ivan Cavicchi, il Presidente dell’Enpam (l’Ente previdenziale dei medici e degli Odontoiatri) Alberto Oliveti, il Presidente della Federazione tra cooperative di medici e di operatori sanitari, Maurizio Pozzi, e i Segretari generali nazionali delle Organizzazioni sindacali Cimo, Fimmg e Anaao-Assomed, rispettivamente Guido Quici, Silvestro Scotti, Costantino Troise.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Autodimissioni medici, turni massacranti e poco personale. Leoni (FNOMCeO): «Ecco perchè si lascia ospedale»

Il vicepresidente della Federazione degli Ordini ha coniato il termine per spiegare la fuga dei camici bianchi dalle corsie: «Sono sempre più i medici ospedalieri che, per il basso livello della qua...
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Lavoro

Tagli alle pensioni, a rischio i medici? Cavallero (Cosmed): «Penalizzato anche chi è a 3700 euro. Veri risultati si ottengono con lotta all’evasione»

Il segretario generale della Confederazione: «Dal taglio delle cosiddette “pensioni d’oro” si potranno distribuire meno di 4 euro al mese. Così si apriranno solo contenziosi per lo Stato. Chi ...