5 settembre 2018

Migranti, vaccini e quote rosa in medicina – TG 7/09/2018

La nuova puntata del TG di Sanità Informazione condotto da Sofia Bruscoli si apre con l’intervista esclusiva a Stefano Vella,direttore del Dipartimento del Farmaco dell’Istituto Superiore di Sanità che si è dimesso dal ruolo di presidente Aifa per manifestare la sua contrarietà alla questione della nave Diciotti. A seguire l’intervista a Angelo Tanese, Direttore della Asl […]

La nuova puntata del TG di Sanità Informazione condotto da Sofia Bruscoli si apre con l’intervista esclusiva a Stefano Vella,direttore del Dipartimento del Farmaco dell’Istituto Superiore di Sanità che si è dimesso dal ruolo di presidente Aifa per manifestare la sua contrarietà alla questione della nave Diciotti. A seguire l’intervista a Angelo Tanese, Direttore della Asl Roma 1 che racconta il suo punto di vista sull’operato dell’esecutivo in materia vaccini. L’approccio femminile sul paziente è diverso rispetto a quello maschile, ne parla Sandra Morano, coordinatrice dell’Accademia della Maestria femminile alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma che ha organizzato un ciclo d’incontri intitolato ‘Le mediche’. Sono 16 e sono tutte incinte: si tratta delle infermiere del reparto di terapia intensiva del Banner Desert Medical Center in Arizona sui cui Sanità Informazione ha fatto un approfondimento. 100 minuti per giocarsi il futuro da medico. Questo il tempo per svolgere il test d’ingresso che in questi giorni le facoltà a numero chiuso hanno sottoposto ai candidati. L’intervista ad un aspirante medico dopo il test. Infine i consigli dell’esperto sull’alimentazione in menopausa nella rubrica Una Mela al Giorno.

Tags

Tg Sanità Informazione
TG Sanità Informazione correlati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila