7 Agosto 2019

Assicurazioni per robot, fake news, disabilità e fibrosi cistica – Il Tg di Sanità Informazione

Nella nuova puntata del Tg di Sanità Informazione, il professor Stefano Crisci (Sapienza) annuncia l’arrivo di assicurazioni obbligatorie per robot e devices dotati di intelligenza artificiale. Inoltre, Donatella Caserta, direttrice della UOC di Ginecologia dell’ospedale Sant’Andrea di Roma, sfata i falsi miti più comuni sulla gravidanza. Poi Katia Caravello racconta perché essere una psicologa portatrice […]

Nella nuova puntata del Tg di Sanità Informazione, il professor Stefano Crisci (Sapienza) annuncia l’arrivo di assicurazioni obbligatorie per robot e devices dotati di intelligenza artificiale. Inoltre, Donatella Caserta, direttrice della UOC di Ginecologia dell’ospedale Sant’Andrea di Roma, sfata i falsi miti più comuni sulla gravidanza. Poi Katia Caravello racconta perché essere una psicologa portatrice di disabilità può essere un’arma a doppio taglio. Infine, focus sui botanical con la professoressa Maria Laura Colombo (Università di Torino) e le complicanze della fibrosi cistica per il paziente adulto. Chiudiamo questa edizione del Tg con un augurio speciale di buone vacanze ai nostri lettori. Ci rivediamo venerdì 30 agosto.

Tags

Tg Sanità Informazione
TG Sanità Informazione correlati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Il medico di famiglia che paga di tasca propria lo psicologo per i suoi pazienti: la storia di Antonio Antonaci

A Galatina i “precursori” del decreto Calabria. La psicologa: «La compresenza di queste due figure professionali all’interno dello studio di medicina generale limita l’assunzione di farmaci e...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Riposo dopo la reperibilità, Spedicato (Fems): «In altri Paesi europei sempre garantito recupero di 24-48 ore»

La delegata della Federazione europea dei medici salariati illustra il funzionamento dell’istituto della reperibilità nel resto d’Europa: in Slovenia c’è una soglia limite oltre la quale diven...
di Giovanni Cedrone e Giulia Cavalcanti
Lavoro

Pronta reperibilità, ecco perché il nuovo contratto dei medici potrebbe violare la direttiva europea sulle 11 ore di riposo

L’ipotesi di CCNL dei medici, all’articolo 27, sembra derogare dalla direttiva Ue 88 del 2003 che sancisce le 11 ore di riposo consecutive. Sindacati sul piede di guerra. I casi di Francia, Spagna...
di Cesare Buquicchio e Giovanni Cedrone