Sanità internazionale 9 Febbraio 2016 11:57

Sanità internazionale

Malasanità: medici, attenti al precedente

Cause per malasanità negli USA: 66.426 risarcite, su oltre 54mila intentate nei confronti dei camici bianchi dal 2005 al 2014; ed è soltanto l’1% dei medici ad avere a carico ben il 32% di tutti i sinistri pagati. Questi sono i risultati di uno studio della Standford University pubblicato recentemente sul New England Journal of Medicine. Per riuscire a rintracciare il loro profilo professionale, e poter poi di conseguenza migliorare la qualità delle cure, i ricercatori americani hanno analizzato le cifre della banca dati National Practitioner e ne è emerso che il rischio di accusa recidiva aumenta con il numero delle precedenti condanne: nell’arco del periodo preso in esame, tra tutti i medici accusati e condannati, l’84% ne ha presa solo una (pari al 68% del totale), il 16% almeno due (pari al 32% del totale), il 4% almeno 3 (pari al 12% del totale). Una più alta percentuale di rischio dipende anche molto dalla specialità del professionista: ad esempio, per un neurochirurgo è di gran lunga superiore rispetto ad uno psichiatra o ad un internista. Tra le categorie a minor rischio, ci sono i pediatri. E ancora, i medici maschi hanno il 38% di rischio in più di una seconda denuncia, rispetto alle colleghe donne. Importante anche il fattore età: i medici under 35 rischiano meno dei colleghi più anziani. Lo studio dimostra che riuscire ad individuare l’esigua minoranza di “malpractitioner” potrebbe ridimensionare queste cifre in rapida ascesa. Anche in Francia, le denunce per malasanità ai danni dei professionisti sono in aumento, ma il dato preoccupante riguarda l’Italia, poiché il numero di denunce è più che raddoppiato negli ultimi 20 anni: ad oggi si registrano circa 30mila denunce ogni anno, circa 2,6 casi ogni 1000 ricoveri. Dal canto loro, i medici si dicono in difficoltà per i costi sempre più alti delle polizze assicurative che sono obbligati a stipulare.

Articoli correlati
Polizze assicurative, occhio alle clausole ambigue
di Riccardo Cantini, intermediario assicurativo (Iscrizione RUI di IVASS: E000570258)
di Riccardo Cantini, intermediario assicurativo (Iscrizione RUI di IVASS: E000570258)
Legge Gelli: i requisiti minimi di garanzia delle polizze assicurative
Nella bozza del decreto attuativo è previsto il diritto di rivalsa nei confronti del professionista sanitario che non ha regolarmente assolto l’obbligo formativo
Medico denuncia per diffamazione paziente che lo aveva portato in tribunale per lesioni personali. Risarcito
Donna denuncia penalmente dermatologo ma l’accusa cade. Il medico avvia a sua volta un iter processuale verso la paziente che lo aveva accusato pubblicamente. «Una sentenza che farà giurisprudenza». Il racconto di ciò che è accaduto
Perde causa contro due medici, Tribunale chiede 140mila euro di spese legali
La vicenda di una dottoressa che ha fatto causa a due colleghi perché convinta delle loro responsabilità nella morte del padre. «L'esborso mi ha messo in difficoltà ma ho proseguito in appello per avere giustizia». La sua storia
Medici bersagli di studi legali, l’avvocato Spangaro: «Drastico calo della deontologia»
L'avvocato fiduciario di Cisl Medici Lazio: «Ci sono troppi legali e non c'è lavoro per tutti, quindi prendono in giro i malati»
di Vanessa Seffer
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 18 ottobre, sono 241.152.349 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.906.104 i decessi. Ad oggi, oltre 6,65 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Formazione ECM, Sileri: «Tre mesi per recuperare trienni passati, poi controlli e sanzioni a irregolari»

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ricorda la scadenza della proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019 prevista per il 31 dicembre 2021, e chiarisce: «Non ci saranno altre...
Lavoro

Esonero contributivo Enpam, c’è tempo fino al 31 ottobre. Come funziona

Chi può accedere all'esonero contributivo per gli iscritti Enpam che arriva fino a 3mila euro?