Sanità internazionale 28 Dicembre 2021 11:13

Israele testa già la quarta dose e intanto acquista il farmaco Pfizer contro Covid

Un’infermiera e un medico dell’ospedale Sheba i primi due israeliani a ricevere la quarta dose di vaccino anti-Covid: è partita la sperimentazione clinica su 150 dipendenti per verificare l’efficacia di un doppio booster prima di proporlo alla popolazione generale

Israele testa già la quarta dose e intanto acquista il farmaco Pfizer contro Covid

Mentre in Italia si toccano i 17 milioni di vaccinati con terza dose, Israele si “porta avanti” e dà inizio a una sperimentazione clinica sulla quarta dose di vaccino anti-Covid. Dall’inizio delle somministrazioni il Paese si è sempre distinto per anticipare i tempi e ora l’intenzione è quella di capire quanto una ulteriore dose di vaccino protegga da malattia e infezione del virus mutato.

Alla sperimentazione clinica hanno partecipato 150 dipendenti dello Sheba Medical Center di Ramat Gan, vicino Tel Aviv. Si parlava di quarta dose già da qualche settimana, per proteggere i soggetti più fragili dalla variante Omicron. Ora però, la sperimentazione israeliana è finalizzata a un doppio booster anche per over 60, operatori sanitari e, come già deciso in precedenza, fragili e fragilissimi.

I primi a ricevere la quarta dose sono stati un medico, il professor Jacob Levi, e un’infermiera Orna Rahminov. Entrambi sono dipendenti dell’ospedale Sheba e hanno accettato di prendere parte alla sperimentazione. Ad oggi in Israele circa il 45% della popolazione totale ha già ricevuto la terza dose di vaccino, ma l’urgenza di questo tipo di test si è prefigurata a causa del sequenziamento di 2000 casi di Omicron. Estendere anche la quarta dose alla popolazione generale significherebbe creare un precedente anche per gli altri Paesi della zona eurasiatica, come è già successo per la terza booster in autunno.

La pillola Pfizer, 100 mila ordinate

Intanto il Paese, secondo il Guardian, ha ordinato 100 mila pillole antivirali di Paxlovid, il farmaco Pfizer contro Covid-19. Naftali Bennett, premier israeliano, ha concluso l’accordo con Albert Bourla, CEO della farmaceutica. Paxlovid è un trattamento orale che si può prendere a domicilio, efficace al 90% nell’evitare ricoveri e decessi in chi ha rischio grave di peggioramento. Dai dati più recenti sembrerebbe essere efficace anche contro l’ultima variante. L’Agenzie europea del Farmaco lo ha approvato il 16 dicembre scorso a scopo emergenziale, per l’uso precoce prima della commercializzazione. Israele ne farà uso non appena avrà ricevuto i primi campioni, inseguendo l’obbiettivo di contagi e morti a zero.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Covid, raggiunto il plateau il 14 luglio con 98mila casi. Inizia la discesa?
Nell'ultima settimana si è registrato un lieve calo di nuovi positivi rispetto a quella precedente ma i ricoveri ordinari continuano a salire. Record nel Lazio per le somministrazioni della quarta dose del vaccino agli over 60. D'Amato: «Sono circa 12 mila al giorno, il 20% in più del target nazionale»
Zuccarelli (OMCeO Napoli): «Sanità a rischio collasso, subito quarta dose e assunzioni»
«Tra Covid-19 e fuga dagli ospedali pubblici il personale è all'osso. Rischiamo un autunno drammatico»
Dall’Europa sì a quarta dose per over 60, a settembre i vaccini aggiornati
L'EMA e l'ECDC ufficializzano la loro raccomandazione di estendere la quarta dose agli over 60, almeno 4 mesi dopo la precedente. Nel frattempo confermano la possibile approvazione dei vaccini aggiornati in autunno
Quarta dose: vicini a estensione per over 60 e sanitari, il pressing dell’EMA
L'Agenzia europea per i medicinali consiglia di vaccinare con il secondo booster gli over 60. Il ministro Speranza aspetta le raccomandazioni ufficiali, mentre gli scienziati invitano ad agire subito
Quarta dose agli over 70, si partirà subito o in autunno con un vaccino nuovo?
A causa dell'aumento dei contagi ai tecnici del ministero della Salute è stato chiesto di anticipare l'estensione della somministrazione della quarta dose agli over 80. Inizialmente era prevista in autunno, in coincidenza con l'arrivo dei vaccini «aggiornati». Ora le cose potrebbero cambiare, anche se non tutti sono d'accordo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 6 ottobre 2022, sono 619.806.972 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.552.302 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (6 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi in caso di reinfezioni?

I sintomi delle reinfezioni tendono a essere più lievi, anche se non si possono escludere forme gravi della malattia. I più comuni sono: affaticamento, febbre, tosse e mal di gola