Salute 9 Agosto 2022 16:26

Vaiolo delle scimmie: contagiata bambina di 4 anni. Primo caso pediatrico in Germania

La piccola, totalmente asintomatica, vive nel sud-ovest del Paese con due adulti già precedentemente contagiati dal virus. In Italia stimati 599 casi e un’età media di 37 anni. Dopo Roma, da oggi al via le vaccinazioni anche in Emilia-Romagna

Vaiolo delle scimmie: contagiata bambina di 4 anni. Primo caso pediatrico in Germania

Ha quattro anni e vive a Pforzheim, nel sud-ovest della Germania, la prima bambina a cui è stato diagnosticato il vaiolo delle scimmie. Il caso tedesco, comunicato dal Robert Koch Institute (Rki), l’Ente nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie in Germania, è il primo accertato tra la popolazione pediatrica.

Il caso

Nella famiglia della piccola già due adulti prima di lei erano risultati positivi al virus. La bambina totalmente asintomatica, nel frattempo, sarebbe entrata in contatto solo con alcuni parenti stretti. Visitata da un medico a scopo del tutto precauzionale e sottoposta ad un tampone alla gola è risultata positiva al Monkeypox virus. Finora i casi segnalati in Germania sono 2.916, tra cui 7 femmine, in meno di 3 mesi.

La situazione in Italia

Anche in Italia le donne restano le meno colpite: sono 9 su 599 casi totali. Secondo l’ultimo bollettino settimanale del ministero della Salute, che ha rilevato 54 nuovi positivi, i pazienti che hanno contratto il vaiolo delle scimmie durante un viaggio all’estero sono 169 e l’età media dei contagiati è di 37 anni. La regione con il maggior numero di casi resta la Lombardia con 265 casi, seguita dal Lazio con 114 positivi, Emilia-Romagna 65 e Veneto 42.

Al via i vaccini nell’Emilia-Romagna

Dopo l’apertura della campagna vaccinale allo Spallanzani di Roma, anche l’Emilia-Romagna ha dato il via, da oggi, alle prime vaccinazioni contro il vaiolo delle scimmie. In questa fase, secondo quanto stabilito dalle linee guida ministeriali, i vaccini sono destinati al personale di laboratorio con possibile esposizione diretta a Orthopoxvirus, persone gay, transgender, bisessuali e uomini che hanno rapporti sessuali con uomini.

Ecco come moltiplicare per 5 i vaccini disponibili

La possibilità di estendere la campagna vaccinale in altre Regione e ad altre fasce di popolazione è strettamente connessa alla disponibilità di vaccini. E sull’argomento ha già detto la sua, su Twitter, Matteo Bassetti, direttore di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova: «C’è un problema di dosi di vaccino (contro il vaiolo delle scimmie), così negli Stati Uniti oggi l’Fda autorizzerà che con una dose si potranno vaccinare 5 persone. Un modo per moltiplicare per 5 i vaccini disponibili. Urge la stessa decisione anche in Europa ed in Italia. Sveglia».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Non solo Covid. Guido Rasi invita a recuperare le vaccinazioni “in sospeso”
Nel nuovo ebook del direttore Consulcesi, non solo un dettagliato elenco delle vaccinazioni oggi disponibili, ma anche consigli utili agli operatori sanitari per convincere quel 15% della popolazione italiana “esitante”
Covid, si inverte la curva dei contagi: +11,3% di casi negli ultimi 7 giorni
Continua la discesa di ricoveri e decessi. Il nuovo monitoraggio GIMBE relativo alla settimana 14-20 settembre
Il Calendario dei vaccini per la vita, a Firenze l’evento Simedet: «Sviluppare programmi di formazione ed informazione»
L'evento il 27 settembre a Firenze, a cura dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi e della Simedet, Società italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica
Via alle prenotazioni per i vaccini aggiornati, ora cosa bisogna fare?
I nuovi vaccini si possono prenotare sui siti regionali già utilizzati per le dosi precedenti. Priorità alle persone over 60, fragili e operatori sanitari
Pagamenti in nero: aumenta corruzione in Europa, ma non in Italia
Tra mazzette e pagamenti in nero, aumenta la corruzione in sanità in tutta Europa. L'Italia, in controtendenza, registra un lieve calo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 ottobre 2022, sono 619.212.284 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.550.223 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (5 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi