Salute 6 Settembre 2018 11:56

Vaccini, nuovo emendamento: autocertificazione prorogata al 2018-2019. Il premier Conte: «Dare certezze a famiglie»

Rimane l’emendamento presentato ieri, che ripristinava l’obbligatorietà. Protesta delle opposizioni

Vaccini, nuovo emendamento: autocertificazione prorogata al 2018-2019. Il premier Conte: «Dare certezze a famiglie»

Vaccini, si cambia ancora. La maggioranza annuncia un emendamento depositato stamattina che proroga al 2018-2019 l’autocertificazione prevista già dalla legge Lorenzin. Rimane l’emendamento presentato ieri, che ripristinava l’obbligatorietà dei vaccini per frequentare asili e materne e abrogare l’articolo 6 del Decreto Milleproroghe, approvato al Senato, che fa slittare al 2019-2020 l’obbligo di certificazione vaccinale.

LEGGI ANCHE: VACCINI, L’OBBLIGO RIMANE: PRONTO EMENDAMENTO CONTRO RINVIO. E I NAS CONTROLLANO LE AUTOCERTIFICAZIONI

Tutti i testi devono ancora essere votati dalle Commissioni. La nuova mossa della maggioranza non è piaciuta alle opposizioni che hanno protestato, con in testa gli ex ministri Beatrice Lorenzin e Marianna Madia. Sul tema è intervenuto anche il Premier Giuseppe Conte: «Sui vaccini c’era stato quell’emendamento che aveva contribuito a un’incertezza, adesso dobbiamo risolverla questa incertezza perché dobbiamo dare certezza alle famiglie e assicurare ai bambini di poter frequentare le scuole», afferma il Presidente del Consiglio che poi annuncia: «Sulla materia ci sarà un intervento di sistema sul quale stiamo lavorando».

Fonti della maggioranza fanno sapere che così «la circolare Grillo avrà così forza di legge» e che entro il 10 marzo occorrerà dimostrare le vaccinazioni effettuate. Inoltre viene ribadito che «l’obbligo non è mai stato in discussione».

Le Commissioni Affari costituzionali e Bilancio, che stanno esaminando il Milleproroghe, hanno effettuato in apertura di seduta la riammissione di alcuni emendamenti dichiarati ieri inammissibili per estraneità di materia. A questo punto i relatori, Giuseppe Buompane e Vittoria Baldino, entrambi del M5S, hanno presentato il nuovo emendamento che se aggiunge a quello depositato ieri, con il quale si cancella la norma introdotta in Senato (emendamento Taverna) che cancellava l’obbligo. La Commissione è ora sospesa per dare il tempo ai deputati di presentare sub-emendamenti. L’ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha parlato di «un emendamento gravissimo perché abbiamo visto che esiste un movimento organizzato che predispone autocertificazioni false». «Se dovesse essere approvato l’emendamento, ha aggiunto, che dà forza di legge alla circolare del ministro Grillo, verrebbe messa a rischio la salute dei bimbi dei nidi, perché stiamo parlando di bambini sotto i 12 mesi che stanno insieme a quelli più grandi.

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
Gimbe: «Scendono ancora nuovi casi e decessi. Quasi dimezzati ricoveri e terapie intensive»
Il monitoraggio della Fondazione Gimbe conferma la riduzione di nuovi casi (-19%) e decessi (-15,4%). Si allenta ancora la pressione sugli ospedali. Sui vaccini, ancora scoperta 1 persona su 4 nella fascia 70-79 e 1 su 2 nella fascia 60-69
Sanità in Calabria, Misiti (M5S): «Carenza personale sanitario aggrava situazione già difficile. Basta spettacolarizzazione dei media»
Misiti contesta la narrazione dei media che spesso parlano «di una sanità calabrese che non ha nulla da offrire, al pari di un territorio sottosviluppato». Secondo il deputato e medico M5S «non si può di certo negare che l’attrattiva per i giovani professionisti, medici, infermieri e oss sia pressoché nulla» e dunque bisogna «cambiare paradigma»
David Donatello 2021, premiati i sanitari del Lazio. Marongiu: «Una grande e inaspettata emozione»
Consegnate le targhe d’onore a tre professionisti sanitari laziali: Silvia Angeletti, Ivanna Legkar e Stefano Marongiu. Quest'ultimo, nell'intervista a Sanità Informazione, dichiara: «Abbiamo bisogno di sognare e riflettere e il cinema, in questo, è maestro»
In Italia numero infermieri sotto media Ue: «Carenza aumenta mortalità pazienti»
In occasione della Giornata dell’infermiere, la FNOPI ha raccolto in un documento tutti i dati principali, i numeri e le problematiche della professione infermieristica in Italia
Vaccini, l’Ue non rinnova il contratto con AstraZeneca
La Commissione europea non ha rinnovato, per ora, l'ordine di vaccini anti-Covid ad AstraZeneca. «Vedremo cosa succederà» ha dichiarato Thierry Breton. Il Lazio pensa agli Open day vaccinali per smaltire le dosi
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 14 maggio, sono 161.188.177 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.344.757 i decessi. Ad oggi, oltre 1,38 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Cause

Medico denuncia per diffamazione paziente che lo aveva portato in tribunale per lesioni personali. Risarcito

Donna denuncia penalmente dermatologo ma l’accusa cade. Il medico avvia a sua volta un iter processuale verso la paziente che lo aveva accusato pubblicamente. «Una sentenza che farà...