Salute 27 Ottobre 2021 18:03

Terza dose, l’appello di D’Amato agli over 60: «Dopo 180 giorni si può fare il richiamo»

Partita anche la campagna antinfluenzale. L’Assessore: «Numeri molto positivi, è gratuita dai 60 anni in su e tra i 6 mesi e i 6 anni, dal medico o dal pediatra di libera scelta»

Terza dose, l’appello di D’Amato agli over 60: «Dopo 180 giorni si può fare il richiamo»

Velocizzare la somministrazione della terza dose del vaccino anti-Covid e accelerare con quella antinfluenzale. È questo l’appello dell’Assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato ai microfoni di Sanità informazione.

Terza dose nel Lazio: dopo over 60, over 80 e sanitari, via agli estremamente vulnerabili

Le prenotazioni per la dose booster riferita alla fascia over 80 nel Lazio sono partite a fine settembre. Poi, è toccato al personale sanitario – lo scorso 19 ottobre – e agli over 60 per i quali siano passati almeno 180 giorni (6 mesi) dalla conclusione dell’iter. Da ieri, possono prenotare la terza dose di vaccino le persone con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti (identificate nella circolare del Ministero della Salute n.45886 dell’8 ottobre 2021). Tra loro ci sono i cittadini affetti da fibrosi polmonare idiopatica, sclerosi multipla, diabete, obesità grave, fibrosi cistica, sindrome di Down, cirrosi epatica.

Come prenotare la dose booster a Roma e nel Lazio

Il vaccino si può prenotare sul sito Salute Lazio con la tessera sanitaria. «Le dosi di richiamo – sottolinea l’Assessore – possono essere inoculate nei nostri Hub vaccinali, dal medico di famiglia e anche in farmacia». Il medico di medicina generale potrà contestualmente somministrare anche il vaccino antinfluenzale. Indipendentemente da quello utilizzato per il ciclo primario, la Regione fa sapere che la dose booster prevede, per ora, il vaccino Pfizer.

D’Amato: «Invitiamo gli over 60 a procedere con la terza dose dopo 180 giorni»

Finora, nel Lazio, circa 100mila over 60 su 450mila potenziali si sono già immunizzati con la dose booster. «Molti posticipano l’eventuale richiamo alla data di scadenza del Green pass – precisa D’Amato -. Invitiamo gli over 60 che hanno fatto l’ultima dose 180 giorni fa a procedere con la terza».

Campagna antinfluenzale Lazio, gratuita dai 60 anni in su e tra i 6 mesi e i 6 anni

È da poco partita anche la campagna di vaccinazione antinfluenzale nel Lazio. «I numeri – spiega D’Amato – sono positivi. Si può andare dal proprio medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta, è gratuita dai 60 anni in su e tra i 6 mesi e i 6 anni. Le complicazioni dell’influenza stagionale – specifica l’Assessore – possono portare a criticità e il vaccino anti-Covid non protegge dall’influenza stagionale, bisogna farle entrambe».

Vaccini anti Covid-19, D’Amato: «Oltre il 92% della popolazione adulta è vaccinata con ciclo completo»

D’Amato si ritiene soddisfatto in relazione ai numeri della vaccinazione anti-Covid nella Regione: «Sta proseguendo regolarmente. Siamo arrivati a oltre il 92% della popolazione adulta che ha completato il percorso e all’86% degli over 12. Desideriamo arrivare al 90 nelle prossime settimane» conclude.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Dagli igienisti della SItI una Guida alle buone pratiche vaccinali
La Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) ha presentato il documento "Guida alle buone pratiche vaccinali", con l'obiettivo di promuovere e garantire servizi vaccinali di eccellenza in tutto il territorio nazionale
di V.A.
Tumori neuroendocrini, il Lazio al top nelle cure con radioligandi, nuovo farmaco che raddoppia la sopravvivenza
Con 4 centri attivi nell’erogazione della terapia con radioligandi (RLT) su 34 nazionali, il Lazio è tra le regioni con il maggior numero di ospedali in grado di offrire una terapia oncologica innovativa che sta rivoluzionando la cura del cancro a partire da una neoplasia rara, come sono i tumori neuroendocrini
di V.A.
Il Nobel per la Medicina ai «genitori» dei vaccini a mRNA contro il Covid e non solo
Drew Weissman, 64 anni, e Katalin Karikò, 68 anni, sono i due nuovi vincitori del Nobel per la Medicina 2023. I due scienziati hanno sviluppato la tecnologia che ha permesso, nel giro di pochissimi mesi, di sviluppare i vaccini anti-Covid a mRNA, che hanno salvato milioni di vite umane nel mondo
Covid: alta adesione degli over 60 ai vaccini ridurrebbe fino al 32% i ricoveri, le raccomandazioni nel Calendario per la Vita
Il board del Calendario per la Vita, costituito da diverse società scientifiche, ha redatto delle raccomandazioni per la campagna di vaccinazione anti-Covid per l’autunno-inverno 2023
di V.A.
Covid: pericolo scampato? Non per i pazienti fragili: l’appello di AIP OdV
Le infezioni da Sars-CoV-2, così come le altre malattie virali, rimangono un elemento di allerta. In Italia, infatti, si contano ancora circa 30 morti al giorno per infezioni Sars-CoV-2, molti dei quali fanno parte dei cosiddetti «pazienti fragili» (sono 1 su 5 in Italia)
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Cirrosi epatica, i pazienti chiedono meno burocrazia e maggior accesso al teleconsulto

Nella nuova puntata di The Patient Voice, Ivan Gardini (EpaC Ets), Ilenia Malavasi (Affari Sociali) e Francesca Ponziani (Pol. Gemelli)
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...