Salute 27 Ottobre 2021 18:03

Terza dose, l’appello di D’Amato agli over 60: «Dopo 180 giorni si può fare il richiamo»

Partita anche la campagna antinfluenzale. L’Assessore: «Numeri molto positivi, è gratuita dai 60 anni in su e tra i 6 mesi e i 6 anni, dal medico o dal pediatra di libera scelta»

Terza dose, l’appello di D’Amato agli over 60: «Dopo 180 giorni si può fare il richiamo»

Velocizzare la somministrazione della terza dose del vaccino anti-Covid e accelerare con quella antinfluenzale. È questo l’appello dell’Assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato ai microfoni di Sanità informazione.

Terza dose nel Lazio: dopo over 60, over 80 e sanitari, via agli estremamente vulnerabili

Le prenotazioni per la dose booster riferita alla fascia over 80 nel Lazio sono partite a fine settembre. Poi, è toccato al personale sanitario – lo scorso 19 ottobre – e agli over 60 per i quali siano passati almeno 180 giorni (6 mesi) dalla conclusione dell’iter. Da ieri, possono prenotare la terza dose di vaccino le persone con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti (identificate nella circolare del Ministero della Salute n.45886 dell’8 ottobre 2021). Tra loro ci sono i cittadini affetti da fibrosi polmonare idiopatica, sclerosi multipla, diabete, obesità grave, fibrosi cistica, sindrome di Down, cirrosi epatica.

Come prenotare la dose booster a Roma e nel Lazio

Il vaccino si può prenotare sul sito Salute Lazio con la tessera sanitaria. «Le dosi di richiamo – sottolinea l’Assessore – possono essere inoculate nei nostri Hub vaccinali, dal medico di famiglia e anche in farmacia». Il medico di medicina generale potrà contestualmente somministrare anche il vaccino antinfluenzale. Indipendentemente da quello utilizzato per il ciclo primario, la Regione fa sapere che la dose booster prevede, per ora, il vaccino Pfizer.

D’Amato: «Invitiamo gli over 60 a procedere con la terza dose dopo 180 giorni»

Finora, nel Lazio, circa 100mila over 60 su 450mila potenziali si sono già immunizzati con la dose booster. «Molti posticipano l’eventuale richiamo alla data di scadenza del Green pass – precisa D’Amato -. Invitiamo gli over 60 che hanno fatto l’ultima dose 180 giorni fa a procedere con la terza».

Campagna antinfluenzale Lazio, gratuita dai 60 anni in su e tra i 6 mesi e i 6 anni

È da poco partita anche la campagna di vaccinazione antinfluenzale nel Lazio. «I numeri – spiega D’Amato – sono positivi. Si può andare dal proprio medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta, è gratuita dai 60 anni in su e tra i 6 mesi e i 6 anni. Le complicazioni dell’influenza stagionale – specifica l’Assessore – possono portare a criticità e il vaccino anti-Covid non protegge dall’influenza stagionale, bisogna farle entrambe».

Vaccini anti Covid-19, D’Amato: «Oltre il 92% della popolazione adulta è vaccinata con ciclo completo»

D’Amato si ritiene soddisfatto in relazione ai numeri della vaccinazione anti-Covid nella Regione: «Sta proseguendo regolarmente. Siamo arrivati a oltre il 92% della popolazione adulta che ha completato il percorso e all’86% degli over 12. Desideriamo arrivare al 90 nelle prossime settimane» conclude.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Non solo Covid. Guido Rasi invita a recuperare le vaccinazioni “in sospeso”
Nel nuovo ebook del direttore Consulcesi, non solo un dettagliato elenco delle vaccinazioni oggi disponibili, ma anche consigli utili agli operatori sanitari per convincere quel 15% della popolazione italiana “esitante”
Covid, si inverte la curva dei contagi: +11,3% di casi negli ultimi 7 giorni
Continua la discesa di ricoveri e decessi. Il nuovo monitoraggio GIMBE relativo alla settimana 14-20 settembre
Il Calendario dei vaccini per la vita, a Firenze l’evento Simedet: «Sviluppare programmi di formazione ed informazione»
L'evento il 27 settembre a Firenze, a cura dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi e della Simedet, Società italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica
Via alle prenotazioni per i vaccini aggiornati, ora cosa bisogna fare?
I nuovi vaccini si possono prenotare sui siti regionali già utilizzati per le dosi precedenti. Priorità alle persone over 60, fragili e operatori sanitari
In Italia via libera ai vaccini «aggiornati», che fine faranno i «vecchi»?
L'Aifa ha approvato i due vaccini aggiornati sulla variante Omicron 1. Ma l'Italia ha ancora oltre 2 milioni di dosi di vaccini «vecchi» da utilizzare
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 23 settembre 2022, sono 614.093.002 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.533.948 i decessi. Ad oggi, oltre 12.25 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi