Salute 4 Giugno 2018 11:01

La Sanità nelle parole di Conte e Grillo: «Mai più cittadini di serie A e B. Vaccini? Si decide su basi scientifiche»

Il neoministro delinea la sua visione della sanità: «Cittadini hanno diritto a un Servizio sanitario davvero efficiente e universale. Ci sono milioni di miei concittadini che ogni anno rinunciano alle cure, o le posticipano, per ragioni economiche e questo non deve più accadere». Sui vaccini: «Decisioni saranno collegiali». Le parole di Conte nel discorso per la fiducia

La Sanità nelle parole di Conte e Grillo: «Mai più cittadini di serie A e B. Vaccini? Si decide su basi scientifiche»

«I vaccini sono parte del contratto. C’è una parte del contratto che ne parla, piccola, ma c’è. E su questo agiremo in sinergia con il resto del Governo. Quando lo faremo, vi comunicheremo modi e tempi». Nel giorno dell’insediamento a Lungotevere Ripa, sede del dicastero della Sanità, il neoministro Giulia Grillo torna sul tema dei vaccini, quello su cui è concentrata l’attesa dei media ma anche dei cittadini. «Avremo un rapporto sinergico col Mef  – ha aggiunto il Ministro – che speriamo possa portarci a qualcosa di concreto. Il Ministero dell’Economia è la mia grande preoccupazione. Ci teniamo a invertire una rotta dettata da varie motivazioni sul finanziamento del Servizio sanitario nazionale».

Non sono però le uniche parole dell’esponente M5S, che già venerdì scorso aveva parlato della sua visione della sanità. «Metteremo in campo regole per la trasparenza nella Sanità, basta con i raccomandati. Non ci devono essere più cittadini di serie A e di serie B nell’accesso alle cure», aveva detto dopo il giuramento al Quirinale del Governo presieduto da Giuseppe Conte. Sul proprio profilo Facebook il neoministro ha voluto esplicitare ancora meglio cosa intende fare per la sanità: «Sono davvero onorata di essere stata scelta per ricoprire la carica di ministro della Salute. Come medico e cittadina farò ogni sforzo per restituire dignità a un comparto che nel corso degli anni è stato pesantemente definanziato». Poi ha voluto delineare le principali problematiche su cui ha intenzione di intervenire: «La salute è il bene più importante e gli italiani, da Nord a Sud – sottolinea – hanno diritto a un servizio sanitario davvero efficiente e universale. Ci sono milioni di miei concittadini che ogni anno rinunciano alle cure, o le posticipano, per ragioni economiche e questo non deve più accadere. Sono molte le sfide che mi aspettano e intendo affrontarle con determinazione. Penso alla piaga delle liste di attesa, ai Lea – elenca – alle assunzioni del personale medico e infermieristico, alla governance della farmaceutica. Si tratta di temi ineludibili che, ne sono certa, questo governo del cambiamento affronterà mettendo sempre al primo posto il bene dei cittadini».

LEGGI ANCHE: L’INTERVISTA DI GIULIA GRILLO A SANITA’ INFORMAZIONE: OBBLIGO VACCINALE GIUSTA MISURA IN CASO AUMENTO CONTAGI

Temi e priorità che rispecchiano quelli presentati dal Premier Giuseppe Conte nel suo discorso programmatico per la fiducia pronunciato davanti al Senato: «Bisogna invertire la contrazione della spesa sanitaria – ha detto – per garantire la necessaria equità nell’accesso alle cure. Le differenze socio-economiche non possono e non devono – ha sottolineato con forza Conte – risultare discriminanti per la tutela della salute dei cittadini. Lavoreremo per una maggiore efficienza nell’erogazione dei servizi in termini di volumi, qualità e gestione dei conti. Implementeremo i modelli organizzativi più efficienti con l’integrazione dei servizi ed il potenziamento della medicina del territorio. Diminuiremo le liste d’attesa e faremo in modo – ha concluso – che le nomine delle figure apicali delle strutture manageriali siano basate esclusivamente su criteri meritocratici e al riparo da indebite influenze politiche».

LEGGI ANCHE: È GIULIA GRILLO IL NUOVO MINISTRO DELLA SALUTE: ECCO COME LA PENSA SU VACCINI, LISTE D’ATTESA E INTRAMOENIA

Giulia Grillo – Roma 02/06/2018

Sinceramente emozionata di fronte a una piazza stracolma di cittadini venuti a Roma per festeggiare l'inizio del Governo del cambiamento. Ce la metterò tutta per migliorare la sanità italiana. Merito ed efficienza saranno la bussola del mio mandato da ministro della Salute. Ecco il mio intervento alla manifestazione di ieri.

Pubblicato da Giulia Grillo su Domenica 3 giugno 2018

LEGGI ANCHE: DALLA FNOMCeO ALLA FIMMG, CORO DI AUGURI DAL MONDO DELLA SANITA’ AL MINISTRO GRILLO. E SU FACEBOOK MILITANTI CHIEDONO FINE OBBLIGO VACCINALE

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
Sanità in Calabria, Misiti (M5S): «Carenza personale sanitario aggrava situazione già difficile. Basta spettacolarizzazione dei media»
Misiti contesta la narrazione dei media che spesso parlano «di una sanità calabrese che non ha nulla da offrire, al pari di un territorio sottosviluppato». Secondo il deputato e medico M5S «non si può di certo negare che l’attrattiva per i giovani professionisti, medici, infermieri e oss sia pressoché nulla» e dunque bisogna «cambiare paradigma»
David Donatello 2021, premiati i sanitari del Lazio. Marongiu: «Una grande e inaspettata emozione»
Consegnate le targhe d’onore a tre professionisti sanitari laziali: Silvia Angeletti, Ivanna Legkar e Stefano Marongiu. Quest'ultimo, nell'intervista a Sanità Informazione, dichiara: «Abbiamo bisogno di sognare e riflettere e il cinema, in questo, è maestro»
In Italia numero infermieri sotto media Ue: «Carenza aumenta mortalità pazienti»
In occasione della Giornata dell’infermiere, la FNOPI ha raccolto in un documento tutti i dati principali, i numeri e le problematiche della professione infermieristica in Italia
Violenza su operatori sanitari, casi in aumento. Protocolli con forze di polizia e Osservatorio, la legge resta zoppa
Approvata otto mesi fa, la Legge 113 del 2020 fatica ancora a trovare applicazione. Il Presidente FNOMCeO Filippo Anelli: «La legge funziona bene se Ordini e istituzioni intervengono». L’ex Ministro Grillo apre a una modifica: «Bisogna prendere spunto da quello che accade ogni giorno, ad esempio nei Pronto soccorso». Nessuno Tocchi Ippocrate: «No vax fomentano paure»
Sanità, ambiente e territorio: nasce l’Associazione Terra e Vita, trait d’union tra cittadinanza e istituzioni
I fondatori Cappiello e Rostan: «Mettiamo a sistema idee e competenze in un’ottica di salute globale»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 maggio, sono 159.703.471 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.318.053 i decessi. Ad oggi, oltre 1,32 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Cause

Medico denuncia per diffamazione paziente che lo aveva portato in tribunale per lesioni personali. Risarcito

Donna denuncia penalmente dermatologo ma l’accusa cade. Il medico avvia a sua volta un iter processuale verso la paziente che lo aveva accusato pubblicamente. «Una sentenza che farà...