Salute 19 Gennaio 2021 08:22

Qualità della vita nelle pazienti oncologiche, l’esperta: «Salvaguardare benessere sociale, fisico ed emotivo»

Esther Natalie Oliva, ematologa del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria, spiega quali sono le ripercussioni del cancro sulla qualità della vita delle pazienti

«Paradossalmente può accadere che la malattia possa migliorare alcuni aspetti della vita come la spiritualità e i rapporti con i familiari. Tuttavia, la diagnosi di cancro e la terapia spesso impattano negativamente su alcuni di essi: dal benessere fisico, funzionale, sociale e familiare a quello emotivo, spirituale, cognitivo e sessuale».

Esther Natalie Oliva, ematologa del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria, spiega a Sanità Informazione quali sono gli aspetti che risentono maggiormente di una diagnosi tumorale, oltre alle conseguenze fisiche della malattia, e cosa fare per migliorare la qualità di vita delle pazienti. Il suo contributo è stato raccolto anche in Pink Positive, l’ebook di Daiichi Sankyo per le donne che affrontano il cancro.

«L’attività fisica fa bene al corpo e alla mente – consiglia la dottoressa –. Nei periodi di ridotta vita sociale è utile mantenere il contatto con il mondo esterno anche attraverso i social. In caso di necessità, si può richiedere un supporto psicologico specifico a cui appoggiarsi o accettare l’aiuto di un familiare».

«È bene gestire l’eventuale fatigue, una stanchezza ed affaticabilità eccessiva con l’oncologo perché possa aiutare la paziente anche farmacologicamente. Infine – conclude la dottoressa – per una donna è importante non rinunciare alla propria femminilità, anche semplicemente rivolgendosi a un centro estetico e mantenendo vivo il rapporto di coppia».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Addio vecchio buono pasto. Un giovane su 3 preferisce «buono sport»
Una ricerca di Fitprime su 20mila dipendenti di piccole e medie imprese rovescia l’idea classica del benefit aziendale per eccellenza: anziché il buono pasto ora i giovani chiedono il buono sport
Piano oncologico nazionale, dal Senato ok bipartisan a Odg
Il Senato ha approvato un ordine de giorno unitario sul Piano Oncologico Nazionale con 187 voti a favore e 2 astenuti. Il Sottosegretario di Stato per la salute Pierpaolo Sileri ha comunicato che il Governo ha trasmesso il piano oncologico nazionale alla Conferenza Stato-Regioni e che una riunione tecnica è prevista il prossimo 8 luglio
Crioconservazione del tessuto adiposo, una svolta per gli sportivi?
Intervista al dottor Stefano della Villa dell’Isokinetic Medical Group Bologna: «Metodologia dal grande potenziale»
La sessualità dopo il cancro si può, via all’iniziativa «Ballata Sensuale»
Abbattere i tabù sulla sessualità e il cancro. Questo è l’obiettivo dell’evento pop-up «Sexandthecancer– Ballata Sensuale», una tre giorni dedicata alla divulgazione scientifica attraverso l'arte
di Redazione
Cancro, per i pazienti la ricerca è ancora un tabù: meno del 5% partecipa agli studi clinici
L’arruolamento nei protocolli di ricerca consente maggiori chance terapeutiche. Gori (ROPI): «Fondamentale aumentare l’informazione per pazienti e professionisti»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale
Covid-19, che fare se...?

Per quanto tempo si rimane contagiosi?

È la domanda da un milione di dollari, la cui risposta può determinare le scelte sulla futura gestione della pandemia. Tuttavia, non c'è una riposta univoca...