Salute 7 Ottobre 2019 16:41

Noduli tiroidei, intervento chirurgico necessario solo nel 5% dei casi. Guglielmi (Ame): «Evitare eccesso interventismo»

«Esistono metodiche alternative alla chirurgia che sono collaudate ed efficaci per i noduli tiroidei benigni». L’intervista al dottor Rinaldo Guglielmi, direttore della struttura complessa di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo dell’Ospedale Regina Apostolorum, a margine del convegno “Thyroid UpToDate” organizzato dall’Associazione medici endocrinologi

Eccesso di interventismo. Sono le parole che più volte utilizza il dottor Rinaldo Guglielmi, direttore della struttura complessa di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo dell’Ospedale Regina Apostolorum, riferendosi alle operazioni chirurgiche sulla tiroide.

40mila gli interventi l’anno, ma la maggior parte di questi potrebbe essere evitata: «Il trattamento chirurgico – spiega il dottor Guglielmi a margine del convegno “Thyroid UpToDate” organizzato dall’Associazione medici endocrinologi Ame – dovrebbe essere riservato principalmente ai noduli maligni, che rappresentano solo il 5% dei casi. I noduli benigni vanno operati solo se sono di grandi dimensioni e causano una serie di effetti collaterali come difficoltà a deglutire, a respirare o a mantenere una certa posizione. Per i casi rimanenti – continua Guglielmi – esistono metodiche alternative alla chirurgia». Alcune collaudate da molti anni, altre più nuove e innovative, le alternative esistono e hanno effetti collaterali minimi. Sicuramente di gran lunga inferiori a quelli di un intervento chirurgico.

È soprattutto nelle periferie che si rischia un’operazione non necessaria: «Nei centri ad alto flusso – aggiunge Guglielmi – ci sono protocolli e percorsi che vengono seguiti dai medici e dai chirurghi, per cui la maggior parte degli interventi serve ad asportare patologie maligne. Nei centri non ad alto flusso, invece, si operano pochissime tiroidi e anche se non sono presenti i criteri di operabilità».

Questione di formazione e di aggiornamento? Preferisce la parola “condivisione”, il dottor Guglielmi: «È molto importante confrontare l’esperienza vissuta ogni giorno in laboratorio con quello che viene scritto nelle linee guida. Ed è proprio questo l’obiettivo di eventi come “Thyroid UpToDate” – conclude -, un convegno interattivo che consente la partecipazione di tutti i colleghi presenti in aula».

LEGGI ANCHE: NODULI DELLA TIROIDE, DONNE COLPITE 5 VOLTE PIU’ DEGLI UOMINI. MONITO DI AME: «BENIGNI NEL 95% DEI CASI, ECCESSO DI INTERVENTI»

 

Articoli correlati
Diabete: influenza triplica il rischio di ricoveri. L’appello degli esperti AME: «Il vaccino salva la vita»
In occasione della Giornata Mondiale del Diabete, che si celebra lunedì 14 novembre 2022 gli specialisti dell'Associazione Medici Endocrinologi (AME-ETS) invitano le persone con diabete a sottoporsi tempestivamente alla vaccinazione antinfluenzale
Congresso AME. Dall’obesità all’osteoporosi: ecco tutti i trattamenti innovativi
È stato inaugurato a Roma il 21esimo Congresso AME “Update in Endocrinologia Clinica”. Grimaldi (AME): «Oltre mille esperti si confronteranno, finalmente in presenza dopo oltre due anni di pandemia, sulle nuove evidenze scientifiche e le terapie di ultima generazione». Non solo salute, ma anche Sanità: dalla riorganizzazione dell’assistenza sanitaria ospedaliera e territoriale, passando per il ruolo dell’endocrinologo, fino ai pregi e difetti dei servizi ospedalieri e territoriali
Colesterolo, gli esperti AME: «Meno fai da te anche con integratori e prodotti naturali»
Nuova direttiva ministeriale sui prodotti a base di monacolina. De Geronimo: «La facile reperibilità senza prescrizione medica e spesso anche nei supermercati degli integratori a base di questa sostanza hanno favorito un uso improprio e sovradosaggi da cure fai-da-te»
Carenza di Vitamina D e altri nutrienti, gli esperti AME: «Attenzione a non imbottirsi di integratori»
Carenza di Vitamina D e altri nutrienti. Gli esperti AME avvertono: «Attenzione a non imbottirsi di integratori»
di Fabiola Zaccardelli
Donne e Tiroide: novità terapeutiche con il myo-inositolo
Intervista del prof. Maurizio Nordio in vista del Congresso congiunto della Società italiana di Fitoterapia e integratori Ostetricia e ginecologia (SIFIOG) e International Society of Dietary Supplements and Phitotherapy (ISDP) che si terrà a Roma il prossimo 10 e 11 giugno presso lo spazio Frentani
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 7 febbraio 2023, sono 671.921.477 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.845.807 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Ecm

Il questionario di verifica dei corsi FAD deve essere somministrato esclusivamente in modalità on-line?

La Formazione a Distanza (FAD) può anche essere erogata attraverso riviste (e quindi documentazione cartacea) pertanto il questionario di verifica per i corsi FAD effettuati attraverso material...