Contributi e Opinioni 13 Giugno 2023 09:49

“Tiroide, la farfalla del metabolismo”, in un libro tutto quello che c’è da sapere

L’autrice, l’endocrinologa Daniela Pace, si è avvalsa di illustrazioni e di un linguaggio semplice e diretto. Parte dei proventi delle vendite del volume saranno devoluti ad attività di ricerca scientifica. In Italia sono oltre 6 milioni le persone affette da una malattia della tiroide

“Solo una crescente efficacia nello spiegare consente una crescente capacità di capire”. Sapeva bene di cosa parlava Piero Angela, capofila della divulgazione scientifica in televisione. La sua massima è da tenere bene a mente leggendo il libro “Tiroide farfalla del metabolismo” (ELI medica edizioni), un viaggio nella ghiandola che regola il metabolismo, scritto dalla dottoressa Daniela Pace, endocrinologa dell’Ospedale San Carlo di Nancy di Roma e docente alla scuola S.I.U.M.B.

L’obiettivo dichiarato è quello di fare prevenzione approfondendo le patologie che la riguardano, i metodi diagnostici e di intervento, le cure e le condotte da adottare per preservarla dalle disfunzioni. Perché è dalla conoscenza che parte la prevenzione.

In Italia sono oltre 6 milioni le persone affette da una malattia della tiroide. Le donne ne sono molto più colpite rispetto agli uomini: quasi il 20% sviluppa un disturbo alla tiroide durante la sua vita, più frequentemente dopo una gravidanza. Avere un nodulo alla tiroide (o persino più di uno) è un episodio tutt’altro che raro, poiché può essere presente nel 60-70% delle persone: ogni anno nel nostro Paese vengono diagnosticati circa 60mila nuovi casi di patologia nodulare tiroidea. Se si aggiunge un incremento dei casi di tumore alla tiroide negli ultimi due decenni, ne viene fuori un quadro epidemiologico che va senz’altro attenzionato con un’accurata opera di divulgazione e sensibilizzazione. Ecco allora l’idea di un libro dedicato alla ghiandola, paragonata a una “farfalla”.

Il libro, scritto con la collaborazione dei giornalisti Roberta Mastruzzi e Fabrizio Giona e con le illustrazioni di Elisabetta Colagrande, è un saggio dove si approfondiscono le patologie che la riguardano, i metodi diagnostici e di intervento, le cure e le condotte da adottare per preservarla dalle disfunzioni.

Numerosi e prestigiosi i contributi ospitati: dal professor Cosimo Durante, Endocrinologo e Presidente ITCO, Italia Thyroid Cancer Observatory, a Giovanni Iannetti e Stefano Spiezia, Presidente e segretario generale SIUMB, fino alla professoressa Annamaria Colao, Ordinario di Endocrinologia Università Federico II di Napoli e ad Emanuela Traini, Direttore UOC Chirurgia Endocrina Ospedale San Carlo di Nancy. La prefazione è stata affidata a Benedetta Rinaldi, conduttrice di Elisir.

«Di tiroide e di malattie ad essa connesse si parla molto ma ancora non riesce a radicarsi nella collettività l’importanza della loro prevenzione. Manca una cultura della conoscenza e la responsabilità di ciò va ricercata anche tra noi medici, spesso poco propensi ad abbassare i toni del dibattito e a condividere informazioni con un approccio semplice e accessibile a tutti. Io credo fortemente nella necessità di porsi accanto al paziente, di stimolare un rapporto sereno e pro-attivo. Solo così possiamo introdurlo ad un percorso di prevenzione e, laddove necessario, di cura in assoluta tranquillità e fiducia» spiega a Sanità Informazione Daniela Pace.

Preservare la funzionalità della tiroide è importante. Attraverso i suoi ormoni, la tiroide svolge numerose funzioni: interviene nella crescita, quindi nello sviluppo di ossa, muscoli, denti e capelli; agisce nel metabolismo degli alimenti, ossia nel modo in cui riusciamo a trasformare in energia il cibo che mangiamo, specialmente grassi e zuccheri; regola la frequenza del battito del cuore, la temperatura del corpo e molte attività del nostro sistema nervoso, tanto da interferire persino con il nostro umore; inoltre, influisce sulla pelle, sulla vista, sul ciclo mestruale e sull’efficienza delle nostre capacità mentali, come la memoria e la concentrazione.

Due sono i rischi che corre la nostra tiroide: “lavorare troppo, come un’infaticabile e laboriosa formica, o crogiolarsi nell’ozio, fino a diventare pigra come una lucertola al sole” scrive, usando un efficace parallelo con il mondo animale Daniela Pace. Ed è in questi casi che l’intervento dell’endocrinologo è essenziale.

«Prima di essere medico, sono stata una paziente oncologica e ho potuto sperimentare su me stessa quanto sia fondamentale ricevere informazioni dettagliate e precise, ma allo stesso tempo sentirsi a proprio agio di fronte al medico, comprendendo ciò che dice, capendo ciò che ci aspetta dinanzi ad una diagnosi, ad una possibile cura farmacologica o ad un intervento chirurgico, situazioni che di norma gettano le persone nel panico e nella disperazione. Essere informati non toglie la paura della malattia e delle sue conseguenze, ma consente di vivere il percorso in maniera consapevole e per certi versi anche più sereni» spiega ancora la dottoressa Pace.

Parte dei proventi delle vendite del volume saranno devoluti ad attività di ricerca scientifica, formazione e informazione sul tema della tiroide e delle patologie a essa correlate, in linea con l’impegno dell’autrice nella promozione della divulgazione e della cultura della prevenzione.

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
“Amica Tiroide, Conosci. Previeni. Cura”, evento a Velletri per promuovere la cultura della prevenzione in ambito endocrinologico
L’evento “Amica Tiroide”, con la curatela della dottoressa Daniela Pace, si terrà presso la Casa delle culture e della musica di Velletri sabato 20 maggio
Donne e Tiroide: novità terapeutiche con il myo-inositolo
Intervista del prof. Maurizio Nordio in vista del Congresso congiunto della Società italiana di Fitoterapia e integratori Ostetricia e ginecologia (SIFIOG) e International Society of Dietary Supplements and Phitotherapy (ISDP) che si terrà a Roma il prossimo 10 e 11 giugno presso lo spazio Frentani
Noduli alla tiroide, AME: «La diagnosi provoca ansia e preoccupazione, fondamentale corretta informazione»
Settimana della Tiroide, parte il progetto “Tiroide e salute: io mi informo bene”. Le nuove Linee Guida redatte da AME in collaborazione con tutte le principali Società Scientifiche italiane
La dieta della tiroide, ecco gli alimenti consigliati e quelli da evitare
Nell’intervista a Sanità Informazione, l’endocrinologa Serena Missori spiega quali sono i cibi che aiutano la tiroide e come lo stress influisce negativamente sulla salute di questa ghiandola. La chef Marisa Maffeo: «Mangiare bene senza rinunciare al gusto»
La settimana mondiale della Tiroide 2021 promuove la telemedicina
Si svolgerà dal 24 al 30 maggio, con il patrocino di ISS e con la partecipazione delle principali società scientifiche endocrinologiche, mediche e chirurgiche
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Contributi e Opinioni

Giornata Infermieri. Testimonianze: “Chi va via, e chi ritorna…”

Rosaria ha accolto l’ordine di servizio arrivato a dicembre 2013. Ad accompagnarlo una frase: “Sono pazienti particolari, si prenda cura di loro”. Era il 2013 e Rosaria da allora non...
Politica

Diabete: presentate al Governo le istanze dei medici e dei pazienti

Dopo aver promosso gli Stati Generali sul Diabete, lo scorso 14 marzo, alla presenza del ministro della Salute, di rappresentanti dell’ISS e di AGENAS, FeSDI, l'Università di Roma Tor Ver...
Advocacy e Associazioni

Malattia renale cronica, Vanacore (ANED): “La diagnosi precoce è un diritto: cambia la storia dei pazienti e il decorso della patologia”

Il Presidente dell’ANED: “Questa patologia, almeno agli esordi, non dà segni di sé, è subdola e silenziosa. I primi sintomi compaiono spesso quando la malattia renale ...