Salute 28 febbraio 2018

L’Istituto Superiore di Sanità smaschera le bufale: nasce il portale per combattere i falsi miti in medicina

«Già smascherate 150 bugie» così Walter Ricciardi, Presidente Iss, in occasione dell’inaugurazione della piattaforma che sarà per il cittadino «una bussola nel mare della disinformazione»

Immagine articolo

Un italiano su tre, secondo l’ultimo rapporto Censis, utilizza il web per ottenere informazioni sulla salute ed il 90,4% ricerca online sintomi e cause di specifiche patologie. La maggior parte di questi si imbatte in bufale, falsi miti e convinzioni pseudo-scientifiche pericolose per la salute. Nasce per questo ‘ISSalute’, il portale dell’Istituto Superiore di Sanità che ha già smascherato 150 fake news  diffusissime su internet.

«Un cittadino che oggi vuole avere informazioni sulla propria salute e quella dei propri cari, sempre più spesso, si rivolge a internet. Cosa trova? Tutto ed il contrario di tutto. Questo è molto pericoloso soprattutto nel campo della medicina, perché può portare a fare scelte dannose per la salute». Così il Presidente dell’Istituto Superiore, Walter Ricciardi, ha inaugurato la nuova piattaforma web in presenza del divulgatore scientifico Piero Angela e del Ministro Beatrice Lorenzin. «Il nostro primo interesse come istituzione pubblica è la salute dei cittadini – prosegue – ed è per questo che abbiamo pensato di intervenire per rispondere ai loro dubbi con linguaggio chiaro, semplice e accessibile».

LEGGI ANCHE: ‘DOTTORE MA È VERO CHE?’ IL PORTALE FNOMCEO PER COMBATTERE LE FAKE NEWS

Quattro le sezioni del portale: “La salute A-Z”, “Stili di Vita e Ambiente”, “Falsi miti e Bufale” e “News”, l’area aggiornata quotidianamente dall’Ansa sui temi di attualità in medicina e ricerca. Una vera e propria bussola per orientarsi nel mare dell’informazione scientifica presente sul web.

In occasione della presentazione della piattaforma, il Museo dell’ISS ha aperto le porte anche alla mostra “Mondo vaccini – mostra interattiva e itinerante sulla prevenzione delle malattie infettive”. «Un’iniziativa che partirà dal nostro museo per poi girare in tutt’Italia – spiega Ricciardi – si tratta di un percorso interattivo per far capire che le malattie sono state ridotte dai vaccini ma non sono scomparse, anzi, sono dietro l’angolo per tornare a mietere vittime tra i più deboli se non ci si continua a vaccinare».

 

 

Articoli correlati
Assisi, il metodo WAL (walk and learn) entra a scuola. Massimo Paggi: «Abbiamo aperto una porta sul futuro»
Imparare in movimento è una formula vincente: la studiosa Carla Hannaford ha da tempo confermato l’efficacia del movimento nel processo di apprendimento e nell’educazione infantile. In uno studio fra 500 bambini esaminati, coloro che praticavano più di un’ora di movimento al giorno presentavano un rendimento scolastico migliore di bambini meno attivi. I benefici dell’attività fisica […]
Vaccini, l’immunologo Aiuti: «Dovere sociale proteggere immunodepressi, sì all’obbligo per operatori sanitari»
Il professore è intervenuto al convegno Simedet sul tema: «I vaccini sono sicuramente un vantaggio perché hanno risparmiato milioni e milioni di morti, ma dobbiamo fare di più». E se la prende con quei ‘ciarlatani camuffati’ che vanno in tv senza sapere di cosa parlano
Milano, tariffe agevolate e tempi di attesa ridotti. Ecco l’innovativo servizio di prenotazione “Salute4you”
È attivo in quindici farmacie milanesi marchio LloydsFarmacia, Gruppo Admenta Italia, oltre alla parafarmacia LloydsSalute di CityLife, il servizio di prenotazione esclusivo Salute4You, che consente all’utente-paziente di accedere ad una vasta gamma di visite ed altri accertamenti sanitari presso le principali strutture sanitarie della città di Milano. Il tutto usufruendo di tariffe agevolate e tempi di […]
Fertilità maschile, numero spermatozoi in caduta libera: meno 59,3% in 40 anni. Visite gratuite a Roma
Da 99 milioni di spermatozoi per millilitro nel 1973 a 47 milioni nel 2011. Questo, è il crollo verticale della capacità riproduttiva maschile fotografata dalla meta-analisi apparsa su Human Reproduction Update. Eppure la prevenzione e la protezione della fertilità maschile sono le grandi assenti dai programmi di screening e in molti casi i problemi vengono […]
Malattie Croniche Intestinali, parte campagna sensibilizzazione. Pisanti (Ministero Salute): «Serve integrazione tra specialisti»
In Italia circa 200mila persone colpite da Morbo di Chron e Colite ulcerosa. Gruppo di studio Ig-IBD calcola un miliardo l’anno il costo per il SSN. La Coordinatrice del Piano delle Cronicità: «Importante anche per operatori supporto psicologico»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila