Salute 28 Giugno 2016

Grafica rivoluzionata e nuovi contenuti, ecco come cambia Sanità Informazione

Più spazio alla sanità territoriale, maggiore interazione con i lettori e dialogo con gli Ordini sempre più diretto. Così Sanità Informazione si rifà il look…

Immagine articolo

Benvenuti nel futuro. Da oggi inizia ufficialmente una nuova avventura per Sanità Informazione. La testata di riferimento per tanti medici italiani, e non solo, cambia. Una nuova veste grafica, una nuova filosofia di fruizione, un nuovo approccio alle notizie del mondo della sanità, del lavoro, della formazione, dei diritti. È stato un lungo periodo di ascolto e di elaborazione quello che ci ha portato in questi mesi a pensare, e ripensare, un portale che negli ultimi anni ha saputo affermarsi con caratteristiche molto peculiari nel panorama dell’informazione. È stata la voce dei tanti medici (sono più che raddoppiati gli utenti unici nell’ultimo anno) a suggerire innovazioni e correzioni di rotta da un lato e a rafforzare e consolidare i punti forti dall’altro.

È così che, mantenendo una grande pulizia grafica e un’impostazione ordinata e fruibile, Sanità Informazione ora ha una divisione più precisa tra l’area delle notizie e degli approfondimenti e quella, sulla destra, dedicata agli interventi istituzionali, alle rubriche e all’interazione con Twitter. Uno spazio, questo, che oltre ad ospitare la “voce” del Ministero della Salute, si arricchirà di nuove collaborazioni fisse come quella con i veterinari della Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva e, in prospettiva, vuole essere un luogo sempre aperto al dibattito e al confronto con interventi di OMCeO, sindacati, società scientifiche, università, associazioni e singoli medici. Con la stessa filosofia di apertura è nata anche la nuova grande e “colorata” sezione Meteo Sanità: un modo dinamico e, speriamo, efficace per segnalare con un bel sole spendente le tante notizie territoriali positive che rendono il nostro sistema sanitario un orgoglio tutto italiano e con qualche nuvoletta le notizie meno belle che arrivano da città e regioni.

Ma le novità di www.sanitainformazione.it (anche l’indirizzo è cambiato ed è molto più diretto) sono tantissime e lasciamo ai lettori la curiosità di scoprirle una ad una: dalle nuove sezioni foto e video gallery alla nuova ed efficacissima newsletter settimanale. Basta solo qui accennare al fatto che quello che vi trovate a navigare è il primo sito sulla sanità completamente “responsive” (o responsivo, usando un arcaismo italiano), che per i meno avvezzi vuol dire che si adatta perfettamente alla lettura su ogni formato di tablet e smartphone tanto usati, dati alla mano, dai “nostri” camici bianchi. Dunque non ci resta che augurarvi buona lettura e buon futuro…

Articoli correlati
Giovani e dipendenze, il “digital detox” è la cura? Martinelli (psichiatra): «Una possibilità per non essere schiavi del web»
«Sperimentare il fatto che si può stare bene anche senza internet è positivo. Guidiamo i giovani ad un uso sano del web: se disinveste dalla realtà è preoccupante. I genitori devono imparare la “lingua” dei propri figli». L’intervista a David Martinelli
Elezioni europee, ecco gli impegni dei candidati per i medici
Dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ai suoi vice David Sassoli e Fabio Massimo Castaldo, fino al nuovo volto della Lega, l’economista Antonio Maria Rinaldi: le ricette in campo sui principali temi del mondo medico emerse nel confronto promosso da Consulcesi. Diverse le proposte ma i candidati sembrano uniti nella battaglia sui diritti negati ai medici ex specializzandi
Sanità trasparente, via libera dalla Camera a Ddl. Il ministro Grillo: «Scritta pagina storica»
Nessun voto contrario, il testo ora passa al Senato. Sul sito del ministero della Salute, infatti, dovranno essere pubblicate tutte le donazioni superiori a 50 euro fatte dall’industria sanitaria a medici e personale amministrativo (e superiori a 500 euro se destinate alle organizzazioni sanitarie) | LEGGI GLI APPROFONDIMENTI
Festività, stravizi alimentari e fake news: ecco le 5 diete più cliccate a dicembre
Dalla dieta chetogenica alla Dukan, passando per quella del ghiaccio: nel mese delle “abbuffate” gli italiani non rinunciano al Dottor Google. Lo rivela l’analisi di Consulcesi Club in collaborazione con Sanità Informazione. La dottoressa Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista, svela i segreti detox per godersi il Natale e spiega: «Per contrastare la ‘concorrenza sleale’ di Google i medici devono essere formati»
Come formare pazienti “esperti”? Ecco il corso promosso dall’Accademia dei Pazienti Onlus -EUPATI Italia
Dominique Van Doorne (Vice presidente Accademia Pazienti Onlus): «Il paziente , oggi, diventa sempre più attivo non solo nel proprio processo di salute, ma anche nelle politiche sanitarie. È lui che ha l’esperienza della malattia, ne sa molto più del ricercatore, dello sperimentatore e del legislatore
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Firenze, a motivare gli aspiranti medici c’è anche l’influencer Marta Pasqualato: «Non arrendetevi»

Sta per diventare medico, dopo essere diventata celebre su Uomini&Donne: «Io sono entrata dopo due anni. Se non passate valutate il ricorso»
di Diana Romersi e Viviana Franzellitti
Salute

Toscana, allarme per superbatterio “New Delhi”: 350 portatori e 44 infetti. Istituita unità di crisi

Nuova Delhi Metallo-beta-lattamasi è un enzima recentemente identificato che rende i batteri resistenti ad un ampio spettro di antibiotici beta-lattamici. «Il numero di pazienti portatori dall'inizi...
Politica

Roberto Speranza: abolizione superticket e assunzioni. Ecco chi è il nuovo ministro della Salute

Cambio di vertice per il Ministero della Salute, al posto della pentastellata Giulia Grillo l’ex Pd, Roberto Speranza. Ecco il profilo e le idee del deputato di Liberi e Uguali