Salute 24 Luglio 2019 15:00

Franco Di Mare si racconta: «Sono stato un caregiver per i miei genitori malati»

«Essere caregiver è qualcosa di più rispetto allo stato sociale, rispetto al welfare, perché nessuno come un parente riesce a stare vicino», il racconto del giornalista e conduttore televisivo Franco Di Mare

Sono padri e madri che assistono un figlio malato oppure con disabilità. O, all’inverso, figli alle prese con i propri genitori anziani, ma anche fratelli o sorelle in aiuto di un familiare fragile. Si tratta dei caregiver, un termine anglossassone che indica letteralmente “colui che si prende cura”.

In Italia, secondo i dati Istat, sono oltre il 17% della popolazione. La maggior parte dei quali assistono familiari con demenza. I caregiver sono per la maggioranza donne, ma non manca una componente maschile. Tutti possono trovarsi alle prese con il ruolo di caregiver, come ci racconta il giornalista e conduttore televisivo Franco Di Mare.

LEGGI ANCHE: CAREGIVER: ONDA E FARMINDUSTRIA INSIEME PER SOSTENERE ‘L’ESERCITO SILENZIOSO’

«Ho avuto due genitori ammalati e io sono stato il loro caregiver – ha raccontato ai microfoni di Sanità Informazione, il giornalista Franco Di Mare in occasione della premiazione del concorso “A fianco del coraggio” -. Essere caregiver è qualcosa di più rispetto allo stato sociale, rispetto al welfare, perché nessuno come un parente riesce a stare vicino. Certo se ci fosse il sostegno ancora un po’ più vicino dello Stato, se ci fosse una vicinanza in più del welfare non sarebbe male. Ma i caregiver in questo Paese sono una delle risorse più preziose che ci siano».

Un terzo elemento imprescindibile per l’assistenza al paziente è sicuramente la figura del medico, fondamentale anello di congiunzione tra il malato e la figura del caregiver. «I medici sono il mediatore straordinario e più importante che ci sia. Tra le esigenze del paziente e il caregiver improvvisato a volte, che non sa nulla della malattia e tutto deve imparare. Il rapporto tra medico, paziente e caregiver – conclude Di Mare – è fondamentale. È quell’asset, quel tassello che chiude il mosaico».

Articoli correlati
Assistenza sanitaria, ricerca scientifica e innovazione: nasce la Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-medico
La Fondazione, costituita per essere ancora più vicina al progresso medico-scientifico a favore della salute delle persone, opererà in stretta sinergia con l’Università Campus Bio-Medico di Roma nel perseguimento degli obiettivi e nel rispetto dei valori che ne ispirano da sempre l’azione: la Scienza per l’Uomo
Emilia-Romagna al fianco dei caregiver, a disposizione oltre 5,3 milioni di euro dal Fondo nazionale
Sbloccato il finanziamento statale del triennio 2018-2020, la Giunta dà il via libera al “Programma regionale” per l’utilizzo e la ripartizione delle risorse tra tutte le Aziende sanitarie del territorio. Tra gli interventi finanziati, quelli di sollievo domiciliare, semi-residenziali, residenziali e di sostegno economico tramite gli assegni di cura
Nel 2040 saranno oltre 2,5 milioni le persone con Alzheimer in Italia
Costa: «Il costo medio annuo per paziente, comprensivo dei costi diretti e indiretti, sia familiari sia a carico del sistema sanitario nazionale e della collettività, è pari a 70.587 euro, cifra che, moltiplicata per la quota attuale di malati, si traduce in oltre 42 miliardi di euro»
Assistenza al paziente e percorsi assistenziali: il progetto del Fatebenefratelli
Per assistere in maniera ottimale i pazienti è necessario costruire dei percorsi assistenziali condivisi tra tutti gli specialisti che ruotano intorno a una determinata patologia. È importante abbandonare l’autoreferenzialità e attivare la collaborazione tra le diverse figure sanitarie. È questo il principale obiettivo del progetto “I Percorsi assistenziali modificano gli esiti” che vede coinvolti gli […]
Caregiver, FISH e FAND incontrano ministra Erika Stefani: «Presto tavolo tecnico per sbloccare Ddl fermo in Senato»
«Occorre agire oltre che a livello economico, soprattutto a livello previdenziale ed assistenziale, in modo da garantire ai caregiver, di accedere ad un percorso pensionistico agevolato» sottolineano i presidenti Vincenzo Falabella e Nazaro Pagano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 gennaio, sono 362.588.865 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.627.080 i decessi. Ad oggi, oltre 9,88 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Contributi e Opinioni

«Perché il medico di famiglia non ti risponde al telefono»

di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
Politica

Legge di Bilancio. Dalla stabilizzazione dei precari Covid ai fondi per aggiornare i LEA, tutte le misure per la sanità

Via libera della Camera dopo una maratona di tre giorni. Il Fondo sanitario incrementato di due miliardi all’anno per tre anni, prorogate le USCA e prevista un’indennità per gli ope...
di Francesco Torre