Salute 8 Ottobre 2019 09:39

Farmacia dei servizi, il governatore lombardo Fontana: «Da noi è già realtà ma va ampliata per affrontare cronicità»

Il Presidente della Regione Lombardia è intervenuto al Congresso FarmacistaPiù insieme al ministro della Salute Speranza: «Noi non chiediamo maggiori risorse, ma di poter spendere i soldi che riceviamo nei comparti che riteniamo più importanti»

di Federica Bosco
Farmacia dei servizi, il governatore lombardo Fontana: «Da noi è già realtà ma va ampliata per affrontare cronicità»

La farmacia dei servizi che, secondo gli annunci del ministro della Salute Roberto Speranza potrebbe essere approvata a breve, è già una realtà in Lombardia. A rimarcarlo il presidente Attilio Fontana al VI congresso FarmacistaPiù tenutosi lo scorso weekend a Milano. Dinnanzi alla platea di Farmacista Più ha ribadito l’importanza della libera professione e di un nuovo concetto di farmacia sempre più digitale in uno scenario in cui le cronicità aumentano ed è richiesta maggiore assistenza sui territori.

LEGGI ANCHE: IL MINISTRO SPERANZA A FARMACISTA PIU’: «BASTA TAGLI ALLA SANITA’, SUBITO IL PATTO DELLA SALUTE E LA FARMACIA DEI SERVIZI»

«La farmacia dei servizi è una realtà nella nostra Regione – ha sottolineato Fontana – sta dando grandi prestazioni a favore dei nostri cittadini, ma noi la vogliamo ampliare perché con la riforma delle cronicità che stiamo attuando, crediamo che la partecipazione della farmacia sia fondamentale e, per poter continuare questa presa in carico del malato cronico, ci voglia e ci debba essere una grande collaborazione da parte delle farmacie».

Farmacisti che, secondo Fontana devono avere due tratti importanti: la fiducia e la capillarità sul territorio.

«Occorre poi ricordare che la Sanità è pubblica – ha ribadito il Presidente di Regione Lombardia – ma è anche importante, anzi fondamentale, la collaborazione del privato. Credo che con questo ministro si possano portare avanti dei grandi discorsi. Noi non chiediamo maggiori risorse, ma di poter spendere i soldi che riceviamo nei comparti che riteniamo più importanti. In Lombardia abbiamo le risorse, ma abbiamo le necessità di assumere medici. Purtroppo – ha aggiunto guardando negli occhi il Ministro Speranza – la finanziaria oggi lo impedisce e di conseguenza la gente si lamenta per le liste di attesa che si allungano e per la scarsa efficienza. Ecco, – ha concluso – questi sono punti di partenza dai quali noi non vogliamo e non possiamo prescindere, oggi siamo contenti di aver avuto la disponibilità del Ministro, ma ci auguriamo che le parole poi si trasformino in fatti!».

Articoli correlati
Congresso FNOPI, Speranza: «Gli infermieri fulcro di case e ospedali di comunità»
A Roma l’ultima tappa del 2021 del secondo Congresso FNOPI. La presidente Mangiacavalli sugli obiettivi della sanità del futuro: «Integrazione multiprofessionale, recupero di prestazioni e interventi “persi” in pandemia, aumento del personale infermieristico»
Cittadini (Aiop): «Al SSN serve una nuova programmazione sanitaria, valorizzare ruolo componente privata»
Incontro sul PNRR per fare il punto sui fondi europei e sulle politiche nazionali dedicate alla salute. Nel corso dei lavori è stata presentata una ricerca dell’Università Bocconi sul “ruolo della componente di diritto privato del SSN per l'implementazione di Next Generation EU
Speranza ai Comuni: «Numeri Europa preoccupano, ora insistere e vaccinare su territorio»
All'Assemblea dei Comuni (ANCI) il ministro della Salute ha rivolto parole di stima per il lavoro sul territorio, ma ora è richiesto uno sforzo per richiami e prime dosi degli indecisi
G20 Finanza e Salute, Speranza: «Approvata Task Force permanente, Italia presidente»
Soddisfazione espressa dal ministro Speranza per la condivisione di obbiettivi comuni con i leader del G20. Sì convinto al documento unanime e alla task force per strategie, finanziamenti e costante attenzione alla salute e alle future pandemie
La sanità si interroga sul rapporto tra medicina e tecnologia: quale il ruolo del professionista del futuro?
Alla presentazione della piattaforma dell’Enpam Tech2Doc i rappresentanti dei camici bianchi si sono confrontati sulla relazione tra macchine e camici. Ma in ogni caso, saranno fondamentali la formazione e l’aggiornamento continuo del personale sanitario
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 14 gennaio, sono 320.249.932 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.521.977 i decessi. Ad oggi, oltre 9,56 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Contributi e Opinioni

«Perché il medico di famiglia non ti risponde al telefono»

di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
Politica

Legge di Bilancio. Dalla stabilizzazione dei precari Covid ai fondi per aggiornare i LEA, tutte le misure per la sanità

Via libera della Camera dopo una maratona di tre giorni. Il Fondo sanitario incrementato di due miliardi all’anno per tre anni, prorogate le USCA e prevista un’indennità per gli ope...
di Francesco Torre