Salute 19 Marzo 2019

Farmaci contraffatti, Lusi (NAS): «Lotta dura ma siamo sempre più attrezzati con nuove tecnologie contro traffici illeciti»

Dalla blockchain alla bollinatura, sono tanti gli strumenti messi in campo dalle forze dell’ordine per contrastare il fenomeno: «Ormai bisogna essere veramente esperti per riuscire a contraffare una confezione. Purtroppo però di casi ce ne sono ancora…»

di Cesare Buquicchio e Arnaldo Iodice
Immagine articolo

I farmaci contraffatti non sono soltanto un grosso danno alla filiera, ma rappresentano un fattore di notevole rischio nei confronti della salute di chi li assume, consapevolmente o meno. Negli anni le tecniche di prevenzione e di contrasto a questo fenomeno (che ha avuto un grande boom con l’avvento di internet) si sono affinate sempre di più grazie anche alle nuove tecnologie. Nel mondo si va dalla bollinatura alla filiera controllata tramite blockchain, la “catena dei blocchi” che rende ogni informazione certa e immodificabile. Ma a che punto è la lotta a questa pratica nel nostro Paese? Lo abbiamo chiesto al Generale Adelmo Lusi, Comandante del NAS, intervenuto di recente agli Stati Generali della Farmacia.

Qui agli stati Generali della farmacia si è messo in evidenza un problema molto sentito, quello della contraffazione dei farmaci e quello dei pericoli derivanti dal traffico dei farmaci online…

«La contraffazione dei farmaci è un’attività illecita molto grave, che mette a rischio direttamente la salute dei cittadini. Devo dire che i farmaci contraffatti vengono realizzati in Paesi al di fuori dell’Italia ma noi siamo quelli che li importano attraverso circuiti illegali, senza timore di correre il rischio di utilizzare farmaci guasti, spesso senza etichetta, che non rispettano la catena del freddo e di cui non si sa la composizione. Purtroppo, c’è ancora qualcuno che crede in queste cose e mette a rischio la propria salute. Noi ci stiamo attrezzando sempre di più per poter contrastare questo traffico e riuscire a garantire la salute dei nostri concittadini. Ma è una lotta molto dura».

LEGGI ANCHE: BLOCKCHAIN E FARMACIE, COSSOLO (FEDERFARMA): «OTTIMO STRUMENTO CONTRO FARMACI CONRAFFATTI»

Sentivamo poco fa un rappresentante delle farmaceutiche sostenere che la tecnologia sta facendo molto per contrastare questo fenomeno…

«Sì, devo dire che in Italia abbiamo il sistema della bollinatura che ci mette sostanzialmente al riparo dal farmaco contraffatto. Il sistema funziona. Il Poligrafico dello Stato ha adottato un sistema di tracciatura molto puntuale che rende molto difficile la contraffazione. Attualmente bisogna essere veramente esperti per poter contraffare un farmaco o una confezione. Siamo abbastanza protetti ma purtroppo ci è capitato di trovare casi anche in Italia di confezioni non originali»

Articoli correlati
«Pochi o nessun beneficio dagli antivirali sperimentati su pazienti Covid ricoverati». I primi risultati del trial OMS
I risultati intermedi del big-trial Solidarity su Remdesivir, Idrossiclorochina, Lopinavir, Ritonavir e Interferone-B1A
di Peter D'Angelo
Controlli Nas, 20% delle strutture di accoglienza anziani e disabili sono risultate non conformi
Nel report "Estate tranquilla" i Nas denunciano 208 strutture di accoglienza anziani e disabili in tutto il territorio nazionale considerate inadatte. Sono 131 i gestori e dipendenti denunciati, a cui si aggiungono alcuni familiari
Fibrosi cistica e Covid-19, l’esperto: «Pochi casi in tutto il mondo, ma non bisogna abbassare la guardia»
La Senatrice Binetti definisce tre strade da seguire per rispondere alle esigenze dei malati, chiarisce le potenzialità del nuovo farmaco e chiede a gran voce l’approvazione della Legge sulle malattie rare e del Piano nazionale
Giornata Fibrosi Cistica, Puppo Fornaro (Lifc): «Presto terapie per tutti. Ancora disparità regionali nell’applicazione della 548/93»
Rischio Covid-19 e prevenzione, novità terapeutiche, nuovi farmaci e vaccini. Questi i temi affrontati nella conferenza stampa organizzata dalla Lega Italiana Fibrosi Cistica in collaborazione con l'Osservatorio Malattie Rare. Presentata Martina, nuovo peluche-mascotte di LIFC realizzato da Trudi
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 20 ottobre, sono 40.403.537 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.118.293 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 20 ottobre: Ad oggi in I...
Contributi e Opinioni

«Tamponi Covid sui bambini: troppe prescrizioni che non tengono conto dei rischi intra-procedurali»

di prof. Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche all’Università degli Studi di Firenze
di Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche, Università di Firenze
Salute

Covid, Cavanna: «Casi severi in aumento, riabilitare l’idrossiclorochina. Pazienti vaccinati sembrano avere prognosi migliore»

L’oncologo famoso in tutto il mondo per le sue cure anti Covid a domicilio spiega: «Estate tranquilla ma ora qualcosa è cambiato». Presto sarà pubblicato uno studio sulla sua metodologia di cura...