Salute 19 Marzo 2019

Farmaci contraffatti, Lusi (NAS): «Lotta dura ma siamo sempre più attrezzati con nuove tecnologie contro traffici illeciti»

Dalla blockchain alla bollinatura, sono tanti gli strumenti messi in campo dalle forze dell’ordine per contrastare il fenomeno: «Ormai bisogna essere veramente esperti per riuscire a contraffare una confezione. Purtroppo però di casi ce ne sono ancora…»

di Cesare Buquicchio e Arnaldo Iodice
Immagine articolo

I farmaci contraffatti non sono soltanto un grosso danno alla filiera, ma rappresentano un fattore di notevole rischio nei confronti della salute di chi li assume, consapevolmente o meno. Negli anni le tecniche di prevenzione e di contrasto a questo fenomeno (che ha avuto un grande boom con l’avvento di internet) si sono affinate sempre di più grazie anche alle nuove tecnologie. Nel mondo si va dalla bollinatura alla filiera controllata tramite blockchain, la “catena dei blocchi” che rende ogni informazione certa e immodificabile. Ma a che punto è la lotta a questa pratica nel nostro Paese? Lo abbiamo chiesto al Generale Adelmo Lusi, Comandante del NAS, intervenuto di recente agli Stati Generali della Farmacia.

Qui agli stati Generali della farmacia si è messo in evidenza un problema molto sentito, quello della contraffazione dei farmaci e quello dei pericoli derivanti dal traffico dei farmaci online…

«La contraffazione dei farmaci è un’attività illecita molto grave, che mette a rischio direttamente la salute dei cittadini. Devo dire che i farmaci contraffatti vengono realizzati in Paesi al di fuori dell’Italia ma noi siamo quelli che li importano attraverso circuiti illegali, senza timore di correre il rischio di utilizzare farmaci guasti, spesso senza etichetta, che non rispettano la catena del freddo e di cui non si sa la composizione. Purtroppo, c’è ancora qualcuno che crede in queste cose e mette a rischio la propria salute. Noi ci stiamo attrezzando sempre di più per poter contrastare questo traffico e riuscire a garantire la salute dei nostri concittadini. Ma è una lotta molto dura».

LEGGI ANCHE: BLOCKCHAIN E FARMACIE, COSSOLO (FEDERFARMA): «OTTIMO STRUMENTO CONTRO FARMACI CONRAFFATTI»

Sentivamo poco fa un rappresentante delle farmaceutiche sostenere che la tecnologia sta facendo molto per contrastare questo fenomeno…

«Sì, devo dire che in Italia abbiamo il sistema della bollinatura che ci mette sostanzialmente al riparo dal farmaco contraffatto. Il sistema funziona. Il Poligrafico dello Stato ha adottato un sistema di tracciatura molto puntuale che rende molto difficile la contraffazione. Attualmente bisogna essere veramente esperti per poter contraffare un farmaco o una confezione. Siamo abbastanza protetti ma purtroppo ci è capitato di trovare casi anche in Italia di confezioni non originali»

Articoli correlati
Giornata Internazionale Epilessia, colpite 50 milioni di persone nel mondo e 500mila in Italia
Il punto della Società Italiana di Neurologia. «I progressi scientifici recenti – ha dichiarato il Prof. Giancarlo Di Gennaro - hanno fatto registrare numerose scoperte nel campo della genetica e delle scienze di base, con significativi passi avanti nella comprensione dei meccanismi molecolari che generano le crisi epilettiche»
Obbligo vaccinale, Nas: «Ad oggi 217 contestazioni a dirigenti e genitori». A Belluno 30 indagati
Presentato il libro “La prima missione dei fratelli Super Vaccini e dei loro amici. Un pizzicotto in quattro e quattr’otto", realizzato dall’associazione Valore Uomo in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità. Ricciardi: «Bene obbligo ma copertura non ancora sufficiente ovunque». Mazzucchiello: «La favoletta è per i bambini ma sono i genitori che devono leggerla». Il Miur diffonderà il volume nelle scuole
Abruzzo, la ricetta del governatore Marsilio: «Stop debiti e nuove assunzioni. Tagli? Fake news»
Il Presidente della Regione Abruzzo fa il punto a un anno dalla sua elezione: «Non spenderemo più soldi di quelli destinati all’Abruzzo. Sui farmaci, con la centrale unica di committenza abbiamo già risparmiato molti soldi». Sulle aggressioni: «È un imbarbarimento della nostra civiltà, giusto che ci sia allarme sociale»
Cancro al seno, grazie a nuovi farmaci si vive di più e meglio. Ma come coniugare disponibilità e sostenibilità?
Conte (Università Padova): «Necessario iniziare a cambiare il modo di produrre evidenza scientifica». Del Mastro (Università Genova): «Serve pianificazione delle spese dando priorità a farmaci che hanno grosso impatto ed evitando sprechi di risorse»
Italiani troppo poveri per acquistare farmaci: 473mila le persone che non riescono a curarsi
Ogni persona spende, in media, 816 euro l'anno per curarsi, mentre i poveri solo 128. La denuncia Fondazione Banco Farmaceutico onlus
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, l’esperto: «Ecco cosa cambia dopo circolare INPS»

Anche chi ha studiato prima del 1996 può richiederlo. Tomi (F.F.S. S.r.l. e collaboratore di Consulcesi & Partners): «Possibile riscattare fino a 5 anni di studi universitari versando la somma di 5....
Salute

Coronavirus e Sars, la storia che si ripete. Ecco cosa è successo nel 2003

Anche la Sindrome Acuta Respiratoria Grave si diffuse dalla Cina al resto del mondo con le stesse modalità. La patologia causò 800 morti
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano