Salute 21 Aprile 2022 11:12

Donna si ammala di Covid-19 due volte in 20 giorni, è record

In Spagna è stato documentato il caso di una donna che ha contratto Covid-19 due volte in 20 giorni

Donna si ammala di Covid-19 due volte in 20 giorni, è record

Ci si può ammalare di Covid-19 più di una volta in pochi giorni. In Spagna un’operatrice sanitaria di 31 anni ha raggiunto un nuovo record: è stata infettata dal virus Sars-CoV-2 due volte in 20 giorni. Si tratta del divario più breve noto tra le infezioni. A documentare il caso è stata Gemma Recio dell’Institut Catala de Salut di Tarragona, in Spagna. I dettagli son stati presentati al Congresso europeo di microbiologia clinica e malattie infettive. I test mostrano che la donna è stata infettata da due diverse varianti: Delta a fine dicembre e poi Omicron a gennaio.

I casi di reinfezione ravvicinate potrebbero essere più comuni del previsto

Questo, secondo i ricercatori, dimostrerebbe che anche se hai avuto il Covid in precedenza, puoi comunque essere infettato di nuovo anche se completamente vaccinato. Tuttavia, è difficile riuscire a intercettare questi casi di reinfezione ravvicinate, soprattutto se si tratta di casi asintomatici. La donna spagnola, infatti, non ha sviluppato alcun sintomo dopo il suo primo test PCR positivo, ma meno di tre settimane dopo ha iniziato a soffrire di tosse e febbre che l’hanno spinta a fare un altro test. Quando i test sono stati analizzati ulteriormente, hanno mostrato che la paziente era stata infettata da due diversi ceppi di coronavirus.

Anche la vaccinazione completa non annulla il rischio di reinfezione

Il caso evidenzia che Omicron può «evadere la precedente immunità acquisita da un’infezione naturale con altre varianti o da vaccini». Recio specifica: «In altre parole, le persone che hanno avuto Covid-19 non possono presumere di essere protette contro la reinfezione, anche se sono state completamente vaccinate. Tuttavia, sia la precedente infezione con altre varianti che la vaccinazione sembrano proteggere parzialmente da malattie gravi e ospedalizzazione in quelli con Omicron».

«Alla fine tutti prenderanno Covid-19 più di una volta»

La scienziata ha detto che il monitoraggio delle reinfezioni nelle persone che sono state completamente vaccinate è importante e aiuterebbe la ricerca di varianti che sfuggono ai vaccini. Le reinfezioni da Covid sono aumentate notevolmente a dicembre 2021 dopo che è emersa la variante molto più infettiva di Omicron, e c’è stato un altro aumento quando una sua versione leggermente diversa, chiamata BA.2, è apparsa all’inizio di marzo. Gli scienziati prevedono che alla fine tutti prenderanno il Covid due volte, e probabilmente molte di più nel corso della loro vita.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
La quarta dose è obbligatoria?
La quarta dose di vaccino anti-Covid è importante per rafforzare l'immunità in vista della stagione invernale. Tuttavia, viene solo raccomandata e non c'è alcun obbligo per nessuno, neanche per gli operatori sanitari
La nuova variante BQ.1 è più pericolosa delle altre?
La variante B.Q1 sarà presto dominante in Europa e, quindi, anche in Italia. Le prime informazioni indicano che ha una maggiore capacità di eludere i vaccini, ma non sembra più pericolosa delle altre
Si può scegliere il tipo di vaccino da fare?
Non è possibile scegliere il vaccino anti-Covid da fare. Tuttavia, al momento della prenotazione è possibile selezionare la struttura in base al tipo di vaccino che somministra
Vaiolo delle scimmie: scoperta nuova variante in Congo, potrebbe diventare globale
Nella Repubbica Democratica del Congo si è diffusa una variante pericolosa del vaiolo delle scimmie che, secondo gli esperti, potrebbe diffondersi anche a livello globale
Ha ancora senso vaccinare i bambini?
La Società italiana di pediatra continua a raccomandare la vaccinazione anti-Covid, soprattutto in considerazione dell'aumento dei contagi nella fascia di popolazione in età scolare
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 7 febbraio 2023, sono 671.921.477 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.845.807 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Ecm

Il questionario di verifica dei corsi FAD deve essere somministrato esclusivamente in modalità on-line?

La Formazione a Distanza (FAD) può anche essere erogata attraverso riviste (e quindi documentazione cartacea) pertanto il questionario di verifica per i corsi FAD effettuati attraverso material...