Salute 8 Febbraio 2022 15:03

Diabete, per il controllo della glicemia nelle farmacie la Lombardia stanzia 19 milioni di euro

L’accordo voluto dal vicepresidente Letizia Moratti consentirà ai 450 mila diabetici lombardi di trovare nella farmacia più vicina i dispositivi necessari per monitorare la malattia. Soddisfatta Anna Rosa Racca presidente di Federfarma Lombardia: «Patologia in aumento, la farmacia può essere un punto di riferimento per il paziente»

Diabete, per il controllo della glicemia nelle farmacie la Lombardia stanzia 19 milioni di euro

Prosegue il potenziamento della sanità lombarda sul territorio. Questa volta l’accordo raggiunto tra Regione Lombardia e Federfarma prevede il rinnovo del fondo di 19 milioni di euro per garantire l’erogazione di dispositivi, ausili e presidi per il controllo della glicemia per i pazienti diabetici presso le farmacie presenti su tutto il territorio lombardo. «Si tratta del rinnovo di un accordo già esistente – puntualizza Anna Rosa Racca presidente di Federfarma Lombardia – che permette alle persone con diabete di accorciare tempi e distanze per ritirare i propri presidi avendo nella farmacia più vicina un punto di riferimento costante per monitorare la propria malattia».

450 mila lombardi affetti da diabete

A beneficiarne saranno i 450 mila diabetici lombardi, ma anche i cittadini fuori regione che grazie alla delibera approvata in giunta su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, potranno tenere sotto controllo il loro diabete nella farmacia sotto casa. «Questo nuovo accordo dimostra la volontà di Regione e delle farmacie di essere sempre più vicine alla popolazione affetta da una patologia che è in aumento e che necessita un controllo costante dei valori della glicemia».

L’onere complessivo è a carico di ATS in funzione del numero di farmacie presenti sul territorio. Nell’accordo previsti anche i tariffari per la remunerazione delle farmacie convenzionate, comprensivi degli oneri della distribuzione intermedia e finale, mentre un sistema digitalizzato consente le procedure di controllo.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Dalla Sicilia alla Lombardia: la “tratta” della PMA
Aurora denuncia a Sanità Informazione la sua storia ai limiti della legalità: in Sicilia la Procreazione medicalmente assistita è sempre stato un bene lusso e chi non poteva permetterselo andava fuori Regione. Ma dal 9 maggio l’assessorato alla Sanita siciliano ha bloccato la mobilità sanitaria. Aurora, Giacomo D’Amico, presidente di Hera e Antonino Guglielmino, presidente nazionale della SIRU svelano tutte le carte
Regione Lombardia investe 7,5 milioni di euro nelle cure domiciliari
Nuove tecnologie, telemedicina e personale specializzato gli ambiti di sviluppo su cui è concentrata l’attenzione di pubblico e privato. Da Medicar nuovi studi per migliorare la consistenza dei cibi per pazienti con insufficienza respiratoria
Talent Identification cycling Camp, in Toscana per scoprire giovani talenti del ciclismo con diabete
Novo Nordisk, prima squadra internazionale composta interamente da atleti con diabete, ha convocato 25 giovani ciclisti tra i 15 e i 18 anni provenienti da tutto il mondo per misurare le loro capacità sportive ma anche per valutare la loro tenuta psicologica e scegliere i campioni di domani
Tobia (Federfarma): «Garantire ai cittadini europei equo accesso a farmaci»
Si è tenuto oggi a Roma il simposio annuale PGEU, nell'ambito del quale si è discusso della nuova regolamentazione sui farmaci dell'Unione Europea
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 28 giugno, sono 544.504.578 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.330.575 i decessi. Ad oggi, oltre 11,65 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali