Salute 19 Febbraio 2020 10:27

Covid-19, Gismondo (Sacco): «Il virus ha fatto tanto scalpore e pochi morti. Basta fake news che creano panico»

Al convegno organizzato dall’Ordine dei Commercialisti di Milano l’Ambasciata italiana, in collegamento da Pechino, rassicura i presenti. Gasbarra (ODCeC Milano): «Lenta ripresa economica in Cina, tiriamo un sospiro di sollievo»

di Federica Bosco
Covid-19, Gismondo (Sacco): «Il virus ha fatto tanto scalpore e pochi morti. Basta fake news che creano panico»

Buone notizie dalla Cina. Dopo numerose settimane di paralisi causata dall’epidemia di Covid-19, sembra esserci una piccola ripresa dell’attività economica. Il segnale confortante arriva dall’ambasciata italiana a Pechino in collegamento con l’Ordine dei Commercialisti di Milano durante un convegno che ha posto l’accento sugli effetti economici che ha avuto l’epidemia sul mercato mondiale.

LEGGI ANCHE: COVID-19, OLTRE 3MILA GLI OPERATORI SANITARI CONTAGIATI IN CINA. 5 I MORTI

«Abbiamo potuto tirare un sospiro di sollievo – spiega Arianna Gasbarra, vicepresidente della Commissione Internazionalizzazione delle Imprese e Rapporti con Organismi Internazionali ODCeC di Milano -. Ci hanno detto che sembra esserci, da un paio di giorni, la ripresa della vita quotidiana rispetto a quattro giorni fa quando le città erano deserte e l’attività completamente ferma. Il fatto che le persone riprendono fiducia rispetto l’esterno significa che l’economia può riprendere e quindi anche per noi è un’informazione positiva».

L’epidemia ha infatti avuto conseguenze economiche in Italia: «Considerando che la Cina ha ipotizzato un calo del Pil del 2% – aggiunge Gasbarra – significa che l’impatto economico si è sentito anche sul mercato italiano, in particolare nel turismo e nel mercato del luxury, perché l’assenza di turisti cinesi per la chiusura dei voli diretti e per la paura che ha generato il virus si è fatta sentire. Ancora però non sappiamo quanto tempo servirà per riportare la situazione alla normalità. Siamo solo ad un mese dall’avvio della crisi e non possiamo ancora dare una visione degli andamenti del virus».

LEGGI ANCHE: COVID-19: SOTTO CONTROLLO I 5 ITALIANI DELLA NAVE WESTERDAM APPRODATA IN CAMBOGIA

Se ipotizzare un rilancio dei consumi può essere ancora prematuro, certamente affidarsi alla voce di professionisti della sanità per fare chiarezza sulla reale portata del virus sembra essere l’unica strada percorribile per porre fine all’effetto devastante delle fake news.

«È un virus che ha fatto tanto scalpore e pochi morti, se si pensa a quanti sono stati infettati e a quanto è numerosa la popolazione cinese  – puntualizza durante il convegno la professoressa Maria Rita Gismondo, direttore di Microbiologia Clinica, Virologia e Bioemergenza del Polo Universitario Sacco di Milano -. Ha fatto parlare tanto, ingigantendo e creando panico. Oggi finalmente è nella fase decrescente. Questa è una conoscenza specifica e dunque per avere notizie certe dobbiamo andare sul sito del ministero della Salute e null’altro perché le fake news riportate anche da giornalisti in buona fede, ma che fanno eco ad altre informazioni, non creano un’atmosfera positiva».

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Nasce il progetto PMLAb per i pazienti COVID-19 immunocompromessi
La gestione del paziente immunocompromesso con COVID-19 richiede una particolare attenzione, che si concretizza con le Profilassi Pre-Esposizione con anticorpi monoclonali. A questo scopo è nato il progetto Prevention Management LAboratory (PMLAb), presentato oggi a Roma
Covid: «Fuga da laboratorio non è da escludere». Le dichiarazioni shock dello scienziato cinese
L'ipotesi che il virus Sars-Cov-2 sia fuoriuscito da un laboratorio non dovrebbe essere scartata. Questa è la dichiarazione scioccante che un importante scienziato ex componente del governo cinese ha rilasciato a BBC News
Covid: in Cina ondata variante XBB, attesi 65 milioni di casi a settimana a fine giugno
Anche se l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha dichiarato la fine della pandemia, non sono escluse ondate di contagi anche molto forti. Sarà così molto presto in Cina, dove si prevede che la nuova ondata di Covid-19 in corso raggiunga un picco da circa 65 milioni di casi a settimana a fine giugno. L'allarmante scenario è stato paventato da Zhong Nanshan, il principale esperto di malattie respiratorie del gigante asiatico
Covid, alcune persone potrebbero aver perso l’olfatto per sempre? L’ipotesi allarmante in uno studio
La perdita dell'olfatto a causa di Covid-19 potrebbe durare a lungo o addirittura per sempre. Uno studio rivela che una persona su 20 non l'ha recuperato dopo 18 mesi
Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo
Ad oggi, 28 febbraio 2023, sono 675.188.796 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.870.894 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino disponibile (23 febbraio 2023): Oggi in Italia il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 25.576.852 (4.720 in più rispetto a ieri). Il […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

In arrivo il nuovo Piano Nazionale Cronicità. Previsto maggior coinvolgimento dei pazienti e dei caregiver

Il documento redatto dal Ministero della Salute sbarca in Stato-Regioni. Nelle fasi e negli obiettivi che lo compongono, l'erogazione di interventi personalizzati attraverso il coinvolgimento di pazie...
di G.R.
Salute

Gioco patologico, in uno studio la strategia di “autoesclusione fisica”

Il Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale dell'Università Tor Vergata ha presentato una misura preventiva mirata a proteggere i giocatori a rischio di sviluppare problemi leg...
Salute

Cervello, le emozioni lo ‘accendono’ come il tatto o il movimento. Lo studio

Dagli scienziati dell'università Bicocca di Milano la prima dimostrazione della 'natura corporea' dei sentimenti, i ricercatori: "Le emozioni attivano regioni corticali che tipicamente rispondo...
Advocacy e Associazioni

Porpora trombotica trombocitopenica. ANPTT Onlus celebra la III Giornata nazionale

Evento “WeHealth” promosso in partnership con Sanofi e in collaborazione con Sics Editore per alzare l’attenzione sulla porpora trombotica trombocitopenica (TTP) e i bisogni ancora i...