Salute 15 Maggio 2020

Covid-19, l’avvertimento dell’OMS: «Il virus potrebbe non sparire mai»

Scetticismo anche sull’allentamento delle misure restrittive. Il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: «Stato di allerta resti ai massimi livelli»

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il Covid-19 «potrebbe non andare mai via». Come riportato dalla BBC, Mike Ryan, a capo del Programma di emergenze sanitarie dell’OMS, in un recente briefing ha messo in guardia chiunque dal cercare di prevedere quando il virus sarebbe scomparso, aggiungendo che, anche se si dovesse trovare effettivamente un vaccino, il controllo del virus richiederebbe comunque un «enorme sforzo».

«È importante metterlo in chiaro – ha dichiarato Ryan nella conferenza virtuale di Ginevra –: il Covid-19 potrebbe diventare solo l’ennesimo virus endemico nelle nostre comunità e non scomparire mai». Così come non è mai scomparso l’HIV, «con il quale abbiamo comunque dovuto fare i conti». «Nessuno – ha aggiunto Ryan – può prevedere quando questa malattia scomparirà».

Ryan ha speso parole anche sul fronte della ricerca: nonostante siano allo studio diverse decine di potenziali vaccini, il capo del Programma di emergenze sanitarie dell’OMS ha fatto notare che esistono tante altre malattie, come ad esempio il morbillo, che non sono ancora state eliminate nonostante l’esistenza di vaccini.

LEGGI ANCHE: L’IMPATTO DEL COVID SU CHI CONVIVE CON L’HIV E IL RISCHIO DI RECRUDESCENZE CAUSATE DALLA CHIUSURA DEI CENTRI. L’APPELLO DI ANLAIDS

Per questi motivi, secondo Ryan e il direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, bisogna essere molto cauti nell’allentare le misure di blocco (come sta avvenendo, in queste settimane, in diverse parti del mondo), in quanto non esistono modalità di apertura, anche se graduali, che garantiscano il non verificarsi di una seconda ondata di infezioni.

«Molti Paesi – ha spiegato ancora il direttore dell’OMS – vorrebbero uscire dalle misure di restrizione. La nostra raccomandazione è che lo stato di allerta deve restare al massimo livello possibile».

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Coronavirus, decine di migliaia di studi pubblicati: «Così sono infruibili»
Una squadra di ricerca applica algoritmi di machine learning a oltre 30mila pubblicazioni. La scoperta? «Studi genetici, biomolecolari e test di laboratorio sono sottorappresentati»
di Tommaso Caldarelli
La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia
Al 23 settembre, sono 31.606.979 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 971.116 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 22 settembre: Ad oggi in Italia il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 300.897 (1.392 in più rispetto a ieri). 87.303 i […]
Covid, Cavanna: «Casi severi in aumento, riabilitare l’idrossiclorochina. Pazienti vaccinati sembrano avere prognosi migliore»
L’oncologo famoso in tutto il mondo per le sue cure anti Covid a domicilio spiega: «Estate tranquilla ma ora qualcosa è cambiato». Presto sarà pubblicato uno studio sulla sua metodologia di cura, e appoggia la candidatura del corpo sanitario italiano al Nobel per la Pace
Covid-19, Oms segnala l’aumento di casi più grande da inizio epidemia. Preoccupano Francia e Spagna
Quasi due milioni di nuovi contagi in una settimana nel mondo. In cima restano Americhe e India, ma in Europa si teme la seconda ondata
Rapporto Inail, Cisl medici Lazio: «Tavolo di confronto per evitare le criticità della passata primavera»
«Dall’ottavo rapporto INAIL,  pubblicato il 21 settembre 2020, risulta che al 31 agosto sono stati denunciati in Italia 52.209 contagi sul lavoro da Covid-19, di cui 303 con esito mortale. Così in un comunicato il dott. Luciano Cifaldi segretario generale della Cisl Medici Lazio. «Nel Lazio i casi denunciati sono stati 1601 come risulta dalle […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 23 settembre, sono 31.606.979 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 971.116 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 22 settembre: Ad oggi in...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...
Salute

Covid-19, studio italiano scopre meccanismo responsabile della morte dei pazienti in terapia intensiva

Lo studio, che vede come capofila il S. Orsola di Bologna, è stato pubblicato su “Lancet Respiratory Medicine” lo scorso 27 agosto