Salute 14 Luglio 2020

Coronavirus, l’immunità dura solo pochi mesi? I guariti di nuovo positivi

Dallo studio del King’s College di Londra emerge un calo dell’immunità con il trascorrere del tempo: il livello di anticorpi prodotti dal nostro corpo scende dopo alcuni mesi

Immagine articolo

Covid-19 e immunità: ne sappiamo ancora molto poco. Un’anziana signora campana, risultata positiva al nuovo coronavirus ad aprile con una forma lieve della malattia – tanto da essere curata in casa – e dichiarata guarita con un doppio tampone negativo, ora si scopre nuovamente infetta. E non è l’unica: è di qualche settimana fa la notizia di una donna veneta dimessa dopo la guarigione da Covid-19 che aveva a breve ricontratto l’infezione.

Come riporta il Corriere, sono stati segnalati in tutto il mondo casi di pazienti clinicamente guariti e contagiati una seconda volta. La risposta immunitaria contro SARS-CoV-2 è ancora poco conosciuta e gli esperti non sanno se e per quanto tempo l’immunità conquistata possa rappresentare una protezione.

Dalla ricerca inglese, su questo, non arrivano buone notizie: lo studio condotto da un’equipe del King’s College evidenzia un calo del livello di anticorpi sviluppati dai pazienti nel giro di pochi mesi. Nello specifico, raggiunge il suo picco dopo tre settimane dalla comparsa dei sintomi e poi inizia a diminuire gradualmente. Su 90 ex pazienti, solo il 17% mantiene la stessa potenza immunitaria dopo tre mesi per poi ridursi ulteriormente.

Se la conclusione dello studio inglese fosse in qualche modo confermata, il SARS-CoV-2 avrebbe un comportamento diverso da SARS e MERS che rispettivamente producono anticorpi protettivi per 2 anni e 34 mesi.

Stando ai dati, il virus potrebbe contagiare le stesse persone già guarite come accade per la classica influenza stagionale. Si tratta solo di una possibilità da confermare attraverso ulteriori test clinici, ma che potrebbe avere pesanti conseguenze sull’efficacia del futuro vaccino. In linea teorica, infatti, anche la copertura dell’eventuale vaccinazione potrebbe avere una durata circoscritta nel tempo.

 

Iscriviti alla newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Real World Evidence e Covid, Trifirò (farmacologo): «Con studi sul “mondo reale” dati per decisioni certe»
«In una situazione di emergenza sanitaria i trial clinici non forniscono risultati in tempi ragionevoli. Gli studi osservazionali, basati su dati di Real Evidence, sono più veloci e, se condotti da professionisti esperti, molto attendibili»
di Isabella Faggiano
La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia
Al 5 agosto, sono 18.543.662 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 700.714 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 5 agosto: nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 5 agosto, il totale delle persone che hanno contratto il […]
Migranti, interrogazione di Regimenti (Lega) a Commissione Ue: «Salute pubblica a rischio, valuti blocco navale per gestire flussi»
In una interrogazione alla Commissione Regimenti chiede anche di «affrontare la questione degli sbarchi nei Paesi del Mediterraneo in coordinazione col Consiglio, con riferimento al pericolo costituito dai migranti contagiosi», risultati positivi al Covid-19
Indagine sieroprevalenza in Italia: 1,5 milioni di persone entrate in contatto con SARS-Cov-2. Nella sanità il dato più alto
Presentati al Ministero della salute i risultati dell’indagine sulla sieroprevalenza sul SARS-Cov-2. Le persone che hanno sviluppato gli anticorpi sono sei volte di più rispetto al totale dei casi intercettati ufficialmente durante la pandemia
«Quando parliamo di coronavirus dobbiamo usare la parola razzismo»
Due articoli paralleli su New England Journal of Medicine e Lancet affrontano il peso delle disparità razziali: il Covid-19 non colpisce tutti allo stesso modo. Sei misure per intervenire
di Tommaso Caldarelli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 5 agosto, sono 18.543.662 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 700.714 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 5 agosto: nell’ambito del ...
Contributi e Opinioni

«Contro il Covid non fate come noi. Non sta funzionando». La lettera di 25 scienziati e medici svedesi

Un gruppo di 25 scienziati e medici dalla Svezia scrive una lettera su Usa Today al resto del mondo: «La strategia "soft" non funziona, abbiamo perso troppe vite»
di 25 dottori e scienziati svedesi
Lavoro

SIMG, appello ai Ministri Azzolina e Speranza: «Utilizziamo i medici in pensione nelle scuole»

«Una eccezionale risorsa professionale totalmente inutilizzata, professionisti esperti e perfettamente formati con esperienza ultratrentennale, ben aggiornati e spesso in prima linea su Covid-19», s...