Salute 3 Marzo 2020

A Digital for Health vince BiomimX , startup che seleziona e definisce i farmaci più efficaci

Marazzi (Consorzio Dafne): «La digitalizzazione permette di liberare informazioni rendendo fruibili a tutti con dovute protezioni e riservatezza»

di Federica Bosco

In occasione della seconda edizione di Digital for Health, organizzato dal consorzio Dafne, l’auditorium testori di Regione Lombardia si è trasformato in un palcoscenico di progettualità e in una finestra sul futuro che vede una filiera della salute sempre più digitale.

«La digitalizzazione è l’elemento che permette di liberare le informazioni, mettendole a disposizione, fruibili nel modo corretto con i giusti privilegi, ma con le dovute protezioni e riservatezza – ha dichiarato Daniele Marazzi, consigliere delegato del Consorzio Dafne -. In questo modo tutti gli attori della filiera possono farne tesoro per migliorare e ampliare l’efficacia del sistema».

«In particolare – continua –, abbiamo visto il compimento di un primo percorso sul tema dell’open Innovation in cui crediamo fermamente e che ha portato sul palcoscenico tre startup identificate con il Politecnico, decretando vincitrice Biomimx che ha proposto una soluzione che permette di aumentare l’efficacia con cui il processo di selezione e di definizione dei farmaci arriva al consumatore finale».

Oltre alla vittoriosa Biomimx, pioniera nella generazione di modelli predittivi di organi e patologie umane in grado di tastare nuovi farmaci, hanno ottenuto un riconoscimento Artiness, programma studiato per migliorare la pianificazione procedurale negli interventi di tipo percutaneo e Merylo, dispositivo innovativo capace di trasportare il farmaco attraverso i globuli rossi del paziente.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
L’Oms riprede lo studio sull’idrossiclorochina. Ghebreyesus: «Dati nella norma, continuiamo»
Preoccupa la situazione in America, numeri più alti in un giorno di tutto il resto del mondo. Casi in discesa in Europa, il 2 giugno numeri più bassi da fine marzo
Tumore HER2 positivo o mutato, trastuzumab deruxtecan può migliorare la prognosi dei pazienti
Dopo l’approvazione dell’FDA per il trattamento del carcinoma mammario metastatico HER2 positivo, l’anticorpo monoclonale coniugato trastuzumab deruxtecan di Daiichi Sankyo e Astrazeneca ha dimostrato risposte tumorali clinicamente significative anche nel carcinoma gastrico HER-positivo, nel carcinoma polmonare non a piccole cellule con mutazione HER2 e nel carcinoma colorettale HER2 positivo. Al Congresso Virtuale dell’American Society of Clinical Oncology i risultati dei trial di Fase II DESTINY-Gastric01, DESTINY-Lung 01, DESTINY-CR01
Covid-19, l’ipotesi del professor Giordano (Temple University): «Cittadini del sud Italia potrebbero essere protetti da scudo genetico»
Secondo lo studio pubblicato su Frontiers Immunology, uno specifico assetto genetico potrebbe essere alla base della suscettibilità alla malattia da SARS-CoV-2 e della sua severità
L’Oms sospende il trial sull’idrossiclorochina contro il Covid-19 per ragioni di sicurezza
Ad annunciarlo in conferenza stampa il direttore generale Ghebreyesus: «L'esecutivo del Solidarity Trial ha concordato di rivalutare un'analisi completa di tutte le prove disponibili a livello globale sul farmaco»
di Gloria Frezza
Farmaci e vaccini coronavirus, se la ricerca va più veloce delle autorizzazioni
Centri di ricerca e di analisi lavorano a pieno regime, spiega il New England Journal of Medicine: le autorizzazioni per analogia farmaceutica sono cruciali
di Tommaso Caldarelli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 4 giugno, sono 6.514.359 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 386.111 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino delle ore 18:00 del 4 giugno: nel...
Formazione

Fuga dagli ospedali, 500 specialisti hanno tentato il concorso di Medicina Generale

Sono soprattutto internisti, chirurghi, radiologi, geriatri e anestesisti a scegliere di provare a tornare sui territori. Lo studio dell'Associazione Liberi Specializzandi
di Tommaso Caldarelli
Salute

Covid-19 e terapia al plasma, facciamo chiarezza con il presidente del Policlinico San Matteo: «Tutti guariti i pazienti trattati a Pavia e Mantova»

Venturi: «Oggi l’unica possibilità di superare questo virus deriva dalla risposta del nostro sistema immunitario». E aggiunge: «Il 10% dei lombardi positivi ai test sierologici con anticorpi neu...
di Federica Bosco