Politica 13 Settembre 2019 09:28

Vaccini, parla Paolo Siani (Pd): «Ddl va modificato: l’obbligo si può togliere ma solo con copertura adeguata e anagrafe»

Il pediatra, membro della Commissione Affari sociali, ha apprezzato il discorso del premier Conte, in particolare la proposta sugli asili nido gratis per redditi bassi: «Governo ha preso una strada buona». Poi sul tema, spinoso, dell’obbligo vaccinale: «Prima di toglierlo bisogna avere la certezza che ci sia una copertura ‘tranquilla’ su tutto il territorio nazionale»

Vaccini, parla Paolo Siani (Pd): «Ddl va modificato: l’obbligo si può togliere ma solo con copertura adeguata e anagrafe»

«Il passaggio sugli asili nido è stato molto interessante. I miei amici mi hanno chiesto se avessi suggerito io questa cosa». Paolo Siani, già primario di pediatria al Santobono di Napoli e deputato Pd, ha ascoltato con grande attenzione il discorso con cui il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è presentato al Parlamento per il voto di fiducia. Ed è rimasto colpito dal passaggio sugli asili nido gratis per redditi bassi e medi, una proposta che Siani aveva già fatto nei mesi scorsi anche attraverso una petizione e diverse proposte in Commissione Affari sociali.

«Mi sono battuto per gli asili nido in questo anno e mezzo – sottolinea a Sanità Informazione Siani – Conte ha dato rilievo anche alle famiglie numerose, ha dato due-tre input importanti sulla povertà che è molto più accentuata dove ci sono tanti bambini. Sembra un governo che ha preso una strada buona e ha dato rilievo a quello che io penso debba essere una priorità per il Paese».

LEGGI ANCHE: CONTE BIS, IN SANITA’ PRIORITA’ PER FORMAZIONE E ASSUNZIONI. VACCINI. LOTTA AGLI SPRECHI, AGGRESSIONI: LA NUOVA AGENDA IN COMMISSIONE

Onorevole, ora siete in maggioranza. Che temi porterete avanti in Commissione?

«Sugli asili nido ci sono tante proposte, così come sull’assegno unico e sugli ospedali».

Sui vaccini si troverà la quadra?

«Si troverà la quadra, se mi stanno a sentire sì», conclude sorridendo.

Il ddl all’esame del Senato non va bene?

«Va un po’ modificato, in un modo non tanto lontano da come dicevano loro (i Cinque Stelle, ndr). Bisogna avere la certezza che ci sia una copertura tranquilla su tutto il territorio nazionale. L’anagrafe vaccinale deve funzionare bene, dev’essere messa comunque a regime e non lo è, dopo di che si può togliere l’obbligo però avendo un quadro di tranquillità per tutta la popolazione».

Articoli correlati
Quarta dose al palo, Anelli (Fnomceo): «Medico torni a essere punto di riferimento»
La quarta dose stenta a decollare. Per il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli, solo restituendo al medico le sue competenze è possibile rilanciare il secondo richiamo
di Valentina Arcovio
Dopo quanto tempo ci si può ammalare di nuovo di Covid-19?
Gli studi indicano che le reinfezioni con Omicron sono più frequenti. Una ricerca suggerisce un intervallo tra i 90 e i 640 giorni, un'altra tra i 20 e i 60 giorni
DL Riaperture, via libera dalla Camera. Cosa cambia per mascherine, isolamento, green pass e obbligo vaccinale
Il provvedimento recepisce la fine dello stato di emergenza. Prorogato lo smart working per i lavoratori fragili. Medici in quiescenza potranno continuare a ricevere incarichi di lavoro autonomo
di Francesco Torre
Epatiti misteriose, il microbiologo: «Adenovirus resta indiziato numero 1, non si esclude correlazione con Sars-CoV-2»
Il responsabile di Microbiologia del Bambino Gesù sulle epatiti virali acute nei bambini: «Lockdown e mascherine potrebbero aver scatenato un debito immunitario». Quali sono i sintomi da tenere d'occhio
World Immunization Week, 23 milioni di bambini sotto 1 anno non hanno i vaccini di base
Durante la pandemia in calo le coperture vaccinali tra i più piccoli. Cricelli (SIMG): «Il Covid, in Italia, non ha fermato la campagna vaccinale contro l’influenza per adulti fragili e anziani. Anche se messo a dura prova, il sistema sanitario vaccinale italiano resta uno dei migliori al mondo»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 25 maggio, sono 526.711.975 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.280.500 i decessi. Ad oggi, oltre 11,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Salute

Vaiolo delle scimmie, la “profezia” di Bill Gates e il bioterrorismo

Bill Gates aveva parlato pubblicamente del rischio di future pandemia e di bioterrorismo, facendo riferimento a possibili attacchi con il vaiolo. Spazio per nuove teorie del complotto