Politica 6 Ottobre 2019 13:16

Superticket, Speranza tira dritto: «Va abolito». Bonaccini: «Tolto in Emilia-Romagna riducendo gli sprechi»

VIDEO INTERVISTA | “Mi batterò perché l’abolizione del superticket avvenga nel tempo più breve possibile” dice il Ministro della Salute, Roberto Speranza. Da Bologna, nelle stesse ore, il Presidente della Regione Stefano Bonaccini, spiega come in Emilia-Romagna si sono trovate le risorse per adottare la stessa misura

Superticket, Speranza tira dritto: «Va abolito». Bonaccini: «Tolto in Emilia-Romagna riducendo gli sprechi»

“Ogni volta che un cittadino non accede alla sanità per ragioni di natura economica siamo di fronte a una sconfitta dello Stato”. Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un’intervista a Repubblica. Speranza annuncia che è necessario abolire il superticket. Nella nota di aggiornamento al Def, ricorda, “per la prima volta si afferma con nettezza che il superticket aumenta le discriminazioni e le diseguaglianze e tra i territori e nei territori e che l’obiettivo di tutto il governo è di superarlo gradualmente”. “Mi batterò perché questo avvenga nel tempo più breve possibile”, assicura il Ministro.

BONACCINI: “BENE ELIMINAZIONE SUPERTICKET. IN EMILIA-ROMAGNA GIA’ TOLTO E FINANZIATO CON RIDUZIONE SPRECHI”
“Ogni Regione deve domandarsi se sta facendo a sufficienza il proprio mestiere per evitare sprechi e per efficientare le proprie capacità. Per quanto ci riguarda crediamo di averlo fatto sul serio. Con la centrale unica degli acquisti per beni e servizi nelle nostre 14 aziende sanitarie abbiamo risparmiato 680 milioni di euro negli ultimi quattro anni. Questi risparmi ci hanno permesso di avere le risorse per essere gli unici in Italia ad aver eliminato i superticket per le famiglie dell’Emilia-Romagna con un reddito fino a 100mila euro, ma soprattutto abbiamo assunto oltre 10mila professionisti negli ultimi 3 anni, tutti con contratti a tempo indeterminato”. Lo dice ai microfoni di Sanità Informazione il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini a margine del 121° Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia in corso a Bologna.

 

BONACCINI: “FORZE FRESCHE DA ASSUMERE IN SANITA’, E NON FACCIAMOCI SPAVENTARE DALLA INNOVAZIONE”

Di fronte al presidente della Sic, Paolo De Paolis, e ai presidenti del Congresso Elio Jovine e Francesco Minni, Bonaccini ha toccato anche lo spinoso tema dei giovani in chirurgia “C’è la necessità di garantire l’immissione di forze fresche laddove la chirurgia chiede di avere dei professionisti di qualità. Come Regioni abbiamo presentato una proposta al Governo italiano per incrementare il numero di professionisti nel comparto sanità. I vari governi che si sono succeduti nel corso degli anni hanno colpevolmente trascurato il fatto che, impedendo di assumere per un decennio, hanno di fatto quasi bruciato un’intera generazione. Abbiamo bisogno di evitare che le migliaia di pensionamenti rischino di lasciare vacanti posti di lavoro indispensabili per garantire la qualità del Ssn”. Sulle preoccupazioni relative all’innovazione tecnologica Bonaccini precisa: “Non bisogna aver paura delle nuove tecnologie, bisogna saperle accompagnare con politiche che ad ogni posto di lavoro che si perderà ne garantiscano qualcuno in più. L’obiettivo è la piena occupazione”.

 

ZINGARETTI: SI’ ALL’ABOLIZIONE DEL SUPERTICKET. ANCHE NEL LAZIO L’ABBIAMO FATTO
“È ora di dare una mano a chi ha più bisogno di aiuto. Abbiamo iniziato ad abbassare le tasse sul lavoro per aumentare gli stipendi, sono d’accordo con l’idea di lavorare per abolire il superticket nella sanità. In Regione Lazio l’abbiamo fatto. Costruiamo insieme un’Italia più giusta”. Così il segretario del Pd Nicola Zingaretti.

Articoli correlati
Cittadini (Aiop): «Al SSN serve una nuova programmazione sanitaria, valorizzare ruolo componente privata»
Incontro sul PNRR per fare il punto sui fondi europei e sulle politiche nazionali dedicate alla salute. Nel corso dei lavori è stata presentata una ricerca dell’Università Bocconi sul “ruolo della componente di diritto privato del SSN per l'implementazione di Next Generation EU
Speranza ai Comuni: «Numeri Europa preoccupano, ora insistere e vaccinare su territorio»
All'Assemblea dei Comuni (ANCI) il ministro della Salute ha rivolto parole di stima per il lavoro sul territorio, ma ora è richiesto uno sforzo per richiami e prime dosi degli indecisi
G20 Finanza e Salute, Speranza: «Approvata Task Force permanente, Italia presidente»
Soddisfazione espressa dal ministro Speranza per la condivisione di obbiettivi comuni con i leader del G20. Sì convinto al documento unanime e alla task force per strategie, finanziamenti e costante attenzione alla salute e alle future pandemie
La sanità si interroga sul rapporto tra medicina e tecnologia: quale il ruolo del professionista del futuro?
Alla presentazione della piattaforma dell’Enpam Tech2Doc i rappresentanti dei camici bianchi si sono confrontati sulla relazione tra macchine e camici. Ma in ogni caso, saranno fondamentali la formazione e l’aggiornamento continuo del personale sanitario
Congresso CIMO, Quici confermato presidente: «Ora rilanciare SSN ascoltando le proposte dei medici»
I risultati raggiunti nel primo mandato, i progetti futuri ed il botta e risposta con il ministro Speranza
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al primo dicembre, sono 262.857.019 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.216.780 i decessi. Ad oggi, oltre 7,99 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

Covid-19, tre categorie per 10 potenziali terapie contro il virus

La Commissione Europea sta definendo una rosa di 10 potenziali terapie per il Covid-19. Come agiscono questi farmaci? Quando è possibile somministrali? A chi? Risponde, a Sanità Informaz...
di Isabella Faggiano