Politica 6 Ottobre 2019 13:16

Superticket, Speranza tira dritto: «Va abolito». Bonaccini: «Tolto in Emilia-Romagna riducendo gli sprechi»

VIDEO INTERVISTA | “Mi batterò perché l’abolizione del superticket avvenga nel tempo più breve possibile” dice il Ministro della Salute, Roberto Speranza. Da Bologna, nelle stesse ore, il Presidente della Regione Stefano Bonaccini, spiega come in Emilia-Romagna si sono trovate le risorse per adottare la stessa misura

Superticket, Speranza tira dritto: «Va abolito». Bonaccini: «Tolto in Emilia-Romagna riducendo gli sprechi»

“Ogni volta che un cittadino non accede alla sanità per ragioni di natura economica siamo di fronte a una sconfitta dello Stato”. Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un’intervista a Repubblica. Speranza annuncia che è necessario abolire il superticket. Nella nota di aggiornamento al Def, ricorda, “per la prima volta si afferma con nettezza che il superticket aumenta le discriminazioni e le diseguaglianze e tra i territori e nei territori e che l’obiettivo di tutto il governo è di superarlo gradualmente”. “Mi batterò perché questo avvenga nel tempo più breve possibile”, assicura il Ministro.

BONACCINI: “BENE ELIMINAZIONE SUPERTICKET. IN EMILIA-ROMAGNA GIA’ TOLTO E FINANZIATO CON RIDUZIONE SPRECHI”
“Ogni Regione deve domandarsi se sta facendo a sufficienza il proprio mestiere per evitare sprechi e per efficientare le proprie capacità. Per quanto ci riguarda crediamo di averlo fatto sul serio. Con la centrale unica degli acquisti per beni e servizi nelle nostre 14 aziende sanitarie abbiamo risparmiato 680 milioni di euro negli ultimi quattro anni. Questi risparmi ci hanno permesso di avere le risorse per essere gli unici in Italia ad aver eliminato i superticket per le famiglie dell’Emilia-Romagna con un reddito fino a 100mila euro, ma soprattutto abbiamo assunto oltre 10mila professionisti negli ultimi 3 anni, tutti con contratti a tempo indeterminato”. Lo dice ai microfoni di Sanità Informazione il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini a margine del 121° Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia in corso a Bologna.

 

BONACCINI: “FORZE FRESCHE DA ASSUMERE IN SANITA’, E NON FACCIAMOCI SPAVENTARE DALLA INNOVAZIONE”

Di fronte al presidente della Sic, Paolo De Paolis, e ai presidenti del Congresso Elio Jovine e Francesco Minni, Bonaccini ha toccato anche lo spinoso tema dei giovani in chirurgia “C’è la necessità di garantire l’immissione di forze fresche laddove la chirurgia chiede di avere dei professionisti di qualità. Come Regioni abbiamo presentato una proposta al Governo italiano per incrementare il numero di professionisti nel comparto sanità. I vari governi che si sono succeduti nel corso degli anni hanno colpevolmente trascurato il fatto che, impedendo di assumere per un decennio, hanno di fatto quasi bruciato un’intera generazione. Abbiamo bisogno di evitare che le migliaia di pensionamenti rischino di lasciare vacanti posti di lavoro indispensabili per garantire la qualità del Ssn”. Sulle preoccupazioni relative all’innovazione tecnologica Bonaccini precisa: “Non bisogna aver paura delle nuove tecnologie, bisogna saperle accompagnare con politiche che ad ogni posto di lavoro che si perderà ne garantiscano qualcuno in più. L’obiettivo è la piena occupazione”.

 

ZINGARETTI: SI’ ALL’ABOLIZIONE DEL SUPERTICKET. ANCHE NEL LAZIO L’ABBIAMO FATTO
“È ora di dare una mano a chi ha più bisogno di aiuto. Abbiamo iniziato ad abbassare le tasse sul lavoro per aumentare gli stipendi, sono d’accordo con l’idea di lavorare per abolire il superticket nella sanità. In Regione Lazio l’abbiamo fatto. Costruiamo insieme un’Italia più giusta”. Così il segretario del Pd Nicola Zingaretti.

Articoli correlati
La FNO TSRM PSTRP presenta la Costituzione Etica. Speranza: «Contributo alla creazione di un orizzonte comune»
I 48 articoli del testo creano una base valoriale comune per le 19 professioni sanitarie afferenti alla FNO TSRM PSTRP. Il Ministro della Salute annuncia: «La Consulta delle professioni sanitarie avrà un ruolo nella definizione della sanità del futuro». Da Persona a Privacy, ecco il decalogo
Conferenza sulla Salute Mentale, Speranza: «Pronti ad investire. Stop alla contenzione meccanica dei pazienti psichiatrici»
Presentato il Documento del tavolo tecnico che analizza lo stato di attuazione del “Piano di Azioni Nazionale per la Salute Mentale” ad otto anni dalla sua approvazione
di Isabella Faggiano
I cantieri per la sanità del futuro, ecco i 5 pilastri su cui fondare il cambiamento
Valerii (Censis): «Collaborazione pubblico-privato, centralità del fattore umano, medicina di prossimità, diffusione del digitale, risorse economiche adeguate». Il report Censis-Janssen offre un contributo concreto per una sanità post-Covid, in risposta alle reali esigenze di cittadini e operatori sanitari
di Isabella Faggiano
2° Congresso Simedet, il messaggio di Speranza: «Occasione preziosa per condividere buone pratiche»
Il Presidente Nazionale della Simedet, Fernando Capuano, nel suo intervento ha ricordato che occorre pianificare sin d'ora la risposta ai bisogni di salute e alle future pandemie o maxiemergenze sanitarie,
Dalla farmacologia alla formazione, l’importanza della medicina di genere
Al Senato convegno organizzato dalla dem Paola Boldrini dal titolo “Idee in pratica: per una sanità attenta alle differenze di sesso e genere”. Brusaferro: «La pandemia ci ha mostrato come ci siano differenze significative tra uomo e donna in termini di salute e malattia». Speranza: «Spazio per investimento strategico»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 2 agosto, sono 198.335.925 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 4.224.492 i decessi. Ad oggi, oltre 4.11 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&n...
Covid-19, che fare se...?

Posso bere alcolici prima o dopo il vaccino anti-Covid?

Sbronzarsi nei giorni a cavallo della vaccinazione può compromettere la risposta immunitaria e, dunque, depotenziare gli effetti del vaccino?
Salute

Guida al Green pass, può essere revocato? Serve anche ai ragazzi? Le risposte di Cittadinanzattiva

Chi ne è esentato? E cosa deve fare chi è guarito? Intervista a Isabella Mori, Responsabile del servizio tutela di Cittadinanzattiva