Politica 13 Novembre 2019 11:10

Patto della Salute, Speranza: «Non mi risultano stralci, col MEF interlocuzione costruttiva». Sull’ex Ilva: «Rafforzare SSN in quel territorio»

Il ministro, parlando a margine del 14esimo forum ‘Meridiano Sanità, ha smentito le indiscrezioni secondo cui l’abolizione del superticket non avrebbe copertura: «Dal prossimo primo settembre il superticket sarà abolito. Si parla spesso di tasse, quella più brutta l’abbiamo abolita»

Patto della Salute, Speranza: «Non mi risultano stralci, col MEF interlocuzione costruttiva». Sull’ex Ilva: «Rafforzare SSN in quel territorio»

«Non mi risulta che il MEF abbia stralciato parte del testo del Patto della Salute. C’è una interlocuzione in corso, positiva e costruttiva». Con queste parole il ministro della Salute Roberto Speranza, intervenuto a margine del 14esimo forum Meridiano Sanità, ha replicato alle voci secondo cui il ministero dell’Economia sarebbe intervenuto sulla bozza del Patto della Salute.

Il ministro ha ricordato che «il patto doveva essere approvato entro marzo: erano state fatte diverse bozze ma non si era arrivati al punto di chiusura, noi lo abbiamo ripreso con determinazione e c’è un rapporto molto corretto di confronto con le regioni. Sono convinto che i nodi si possono sciogliere in un tempo breve. Questo è un testo strategico, fondamentale».

LEGGI ANCHE: PATTO PER LA SALUTE, STOP DEL MEF A FLESSIBILITÀ SUI TETTI DI SPESA PER IL PERSONALE E IMPLEMENTAZIONE LISTE D’ATTESA

Speranza ha poi voluto ricordare l’importanza dell’abolizione del superticket e ha smentito le indiscrezioni secondo cui la misura non avrebbe copertura: «Dal prossimo primo settembre il superticket sarà abolito. Si parla spesso di tasse, quella più brutta l’abbiamo abolita».

Il ministro è poi intervenuto anche sulla vicenda dell’ex Ilva di Taranto e ha elogiato l’iniziativa del premier Giuseppe Conte di inviare una lettera a tutti i ministri per invitarli a proporre soluzioni: «Quella di Conte che ha inviato una lettera a tutti i ministri chiedendo un contributo di idee è un’iniziativa giusta. È chiaro che Taranto è una priorità nazionale. Lo abbiamo detto: non è solo una questione del territorio ma una priorità per l’intero Paese. Ora proveremo a costruire proposte all’altezza di questa fase difficile che attraversa quel territorio. Penso – aggiunge Speranza – che farò delle proposte in Consiglio dei ministri ma l‘idea di rafforzare il Servizio Sanitario Nazionale in quel territorio credo che vada esattamente in questa direzione. Questo può significare da un lato le politiche per il personale, dall’altro lato le politiche per il miglioramento dell’offerta tecnologica».

LEGGI ANCHE: «ECCO COSA VUOL DIRE ASSISTERE GLI OPERAI ILVA» IL RACCONTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA IN PRIMA LINEA A TARANTO

Articoli correlati
La “Questione Medica”, Speranza e Fedriga all’ascolto di ordini e sindacati
L'evento Fnomceo ha visto la presenza di tutte le sigle sindacali, federazioni, Enpam e società scientifiche. Sono 20 i punti esposti da risolvere con urgenza per tornare a permettere al personale medico di amare la propria professione. La soluzione di Speranza vede un approccio straordinario verso gli specializzandi
Si è insediato il nuovo Consiglio Superiore di Sanità
Il ministro della Salute Roberto Speranza ha accolto il nuovo Consiglio con delle foto su Facebook e un messaggio di incoraggiamento. Franco Locatelli è stato scelto come presidente
Congresso FNOPI, Speranza: «Gli infermieri fulcro di case e ospedali di comunità»
A Roma l’ultima tappa del 2021 del secondo Congresso FNOPI. La presidente Mangiacavalli sugli obiettivi della sanità del futuro: «Integrazione multiprofessionale, recupero di prestazioni e interventi “persi” in pandemia, aumento del personale infermieristico»
Cittadini (Aiop): «Al SSN serve una nuova programmazione sanitaria, valorizzare ruolo componente privata»
Incontro sul PNRR per fare il punto sui fondi europei e sulle politiche nazionali dedicate alla salute. Nel corso dei lavori è stata presentata una ricerca dell’Università Bocconi sul “ruolo della componente di diritto privato del SSN per l'implementazione di Next Generation EU
Speranza ai Comuni: «Numeri Europa preoccupano, ora insistere e vaccinare su territorio»
All'Assemblea dei Comuni (ANCI) il ministro della Salute ha rivolto parole di stima per il lavoro sul territorio, ma ora è richiesto uno sforzo per richiami e prime dosi degli indecisi
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale
Covid-19, che fare se...?

Per quanto tempo si rimane contagiosi?

È la domanda da un milione di dollari, la cui risposta può determinare le scelte sulla futura gestione della pandemia. Tuttavia, non c'è una riposta univoca...