Politica 13 Novembre 2019

Patto della Salute, Speranza: «Non mi risultano stralci, col MEF interlocuzione costruttiva». Sull’ex Ilva: «Rafforzare SSN in quel territorio»

Il ministro, parlando a margine del 14esimo forum ‘Meridiano Sanità, ha smentito le indiscrezioni secondo cui l’abolizione del superticket non avrebbe copertura: «Dal prossimo primo settembre il superticket sarà abolito. Si parla spesso di tasse, quella più brutta l’abbiamo abolita»

Immagine articolo

«Non mi risulta che il MEF abbia stralciato parte del testo del Patto della Salute. C’è una interlocuzione in corso, positiva e costruttiva». Con queste parole il ministro della Salute Roberto Speranza, intervenuto a margine del 14esimo forum Meridiano Sanità, ha replicato alle voci secondo cui il ministero dell’Economia sarebbe intervenuto sulla bozza del Patto della Salute.

Il ministro ha ricordato che «il patto doveva essere approvato entro marzo: erano state fatte diverse bozze ma non si era arrivati al punto di chiusura, noi lo abbiamo ripreso con determinazione e c’è un rapporto molto corretto di confronto con le regioni. Sono convinto che i nodi si possono sciogliere in un tempo breve. Questo è un testo strategico, fondamentale».

LEGGI ANCHE: PATTO PER LA SALUTE, STOP DEL MEF A FLESSIBILITÀ SUI TETTI DI SPESA PER IL PERSONALE E IMPLEMENTAZIONE LISTE D’ATTESA

Speranza ha poi voluto ricordare l’importanza dell’abolizione del superticket e ha smentito le indiscrezioni secondo cui la misura non avrebbe copertura: «Dal prossimo primo settembre il superticket sarà abolito. Si parla spesso di tasse, quella più brutta l’abbiamo abolita».

Il ministro è poi intervenuto anche sulla vicenda dell’ex Ilva di Taranto e ha elogiato l’iniziativa del premier Giuseppe Conte di inviare una lettera a tutti i ministri per invitarli a proporre soluzioni: «Quella di Conte che ha inviato una lettera a tutti i ministri chiedendo un contributo di idee è un’iniziativa giusta. È chiaro che Taranto è una priorità nazionale. Lo abbiamo detto: non è solo una questione del territorio ma una priorità per l’intero Paese. Ora proveremo a costruire proposte all’altezza di questa fase difficile che attraversa quel territorio. Penso – aggiunge Speranza – che farò delle proposte in Consiglio dei ministri ma l‘idea di rafforzare il Servizio Sanitario Nazionale in quel territorio credo che vada esattamente in questa direzione. Questo può significare da un lato le politiche per il personale, dall’altro lato le politiche per il miglioramento dell’offerta tecnologica».

LEGGI ANCHE: «ECCO COSA VUOL DIRE ASSISTERE GLI OPERAI ILVA» IL RACCONTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA IN PRIMA LINEA A TARANTO

Articoli correlati
Epatite C, interrogazione Rostan (IV) al ministro Speranza: «Calo trattamenti del 65% causa Covid. Approvare Fondo per il contrasto a HCV»
«Non può essere tollerato, anche di fronte a un’emergenza grave come quella che stiamo vivendo, che esistano malati di serie A e malati di serie B» sottolinea la Vicepresidente della Commissione Affari Sociali Michela Rostan
Il Cdm approva proroga dello stato di emergenza e mascherine obbligatorie all’aperto
Anche il Cdm dice sì allo stato di emergenza fino a gennaio 2021. Prorogato il Dpcm Settembre fino al 15 ottobre, mascherine all'aperto da subito
Recovery Fund, i piani di Speranza corrispondono alle richieste dei protagonisti della sanità?
Sul Recovery Fund c'è un progetto diviso in cinque tappe fondamentali di cui il ministro Speranza parla da mesi. Sanità Informazione ha confrontato le richieste dei protagonisti della sanità e verificato corrispondenze e discrepanze
Giornata delle persone anziane. Mattarella: «Sgomento per le tante morti»
1 ottobre dedicato agli anziani. Il presidente Mattarella e il ministro Speranza invitano a non dimenticarli e a prendersene cura
Recovery Fund, Speranza al Senato: «Casa sia primo luogo di cura. Tra priorità rafforzamento IRCCS e ospedali green»
Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha illustrato al Senato le linee generali del piano per la sanità: c’è tempo fino ai primi di gennaio. «Coinvolgeremo anche sindacati, Ordini professionali e imprese nella stesura» ha sottolineato. Il rafforzamento della sanità territoriale al centro: «Investimenti su hospice, ospedali di comunità e RSA»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 29 ottobre, sono 44.495.972 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.174.225 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 29 ottobre: Ad oggi in I...
Salute

Covid-19, chi sono e cosa devono fare i contatti stretti di un positivo? Il vademecum del Ministero della Salute

In quali casi si può parlare di "contatto stretto"? Il Ministero della Salute spiega tutte le possibili situazioni in cui ci si può trovare
Salute

Covid-19, il virologo Palù: «Vi spiego perché non sempre gli asintomatici sono da considerare malati»

Il virologo veneto, già Presidente della Società Europea di Virologia, spiega dove si può intervenire per contenere i contagi: «Stop alla movida, contingentare gli ingressi nei supermercati e ridu...