Politica 15 Settembre 2021 11:36

Ossido di etilene nelle sacche per la nutrizione artificiale, Bologna (CI) presenta interrogazione

L’Associazione famiglie disabili lombarde ha rivolto una lettera ai ministeri della Salute e della Disabilità, rappresentando i rischi per la salute derivanti dal suo utilizzo per la sterilizzazione delle sacche per la nutrizione artificiale

Dopo l’articolo apparso su Sanità Informazione, la questione dell’impiego dell’ossido di etilene per la sterilizzazione di dispositivi medici è sbarcata in Parlamento ed è diventata oggetto di una interrogazione depositata alla Camera dalla deputata di Coraggio Italia Fabiola Bologna.

«In questi giorni – sottolinea Bologna – è stata nuovamente portata all’attenzione delle istituzioni la questione riguardante l’impiego dell’ossido di etilene per la sterilizzazione di dispositivi medici, quali sacche per enterale utilizzate per alimentare i pazienti. Difatti, l’Associazione famiglie disabili lombarde ha rivolto una lettera ai ministeri della Salute e della Disabilità, rappresentando i rischi per la salute derivanti dal suo utilizzo per la sterilizzazione delle sacche per la nutrizione artificiale».

«L’Organizzazione mondiale della Sanità – continua Bologna – aveva già accertato il rapporto diretto tra l’uso di ossido di etilene e alcuni effetti nocivi per la salute, quali l’insorgenza di leucemia, tumori al pancreas e al fegato, danni alla vista e problemi all’apparato riproduttivo. Inoltre, l’Unione europea ne aveva vietato l’utilizzo per i contenitori a contatto diretto con gli alimenti, posto che l’ossido di etilene è classificato come mutageno, cancerogeno e tossico e non è approvato come sostanza attiva per l’uso nei prodotti fitosanitari nell’Unione. Inoltre, il Parlamento, nel 2017, aveva rappresentato le cautele necessarie per l’utilizzo dell’ossido di etilene in ambito sanitario».

«Data la delicatezza del tema – conclude Bologna – posto che, a più livelli, appare ormai consolidato il dato circa la tossicità dell’ossido di etilene, ho chiesto al Ministro della salute quali verifiche sono state predisposte e quali misure intende adottare, in particolare per tutelare la salute dei pazienti bisognosi di essere alimentati attraverso le sacche per la nutrizione artificiale».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Decreto Green Pass, Bologna (Coraggio Italia): «Aprire tavolo ministeriale di confronto tra le professioni sanitarie per evitare tensioni»
«Ho chiesto al sottosegretario Costa come rappresentante del Ministero della Salute e del Governo l’apertura di un tavolo ministeriale di confronto tra le professioni sanitarie per trovarci preparati e coordinati alla sfida dei progetti del PNRR che guardano ad una Sanità con processi multidisciplinari e coordinati. Dobbiamo evitare tensioni tra professionisti del settore Sanitario che […]
Nutrizione artificiale, sacche per enterale sterilizzate con ossido di etilene: a rischio la salute di migliaia di disabili
Per l’Organizzazione mondiale della Salute l’ossido di etilene ha un rapporto diretto con leucemia, tumori al pancreas, al fegato, danni alla vista e problemi riproduttivi. L’Associazione famiglie disabili lombarde ne chiede il divieto di utilizzo assoluto
di Isabella Faggiano
Medici, Bologna (Coraggio Italia): «Evitare task shifting per meri fini economici, fondamentale monitoraggio dei risultati»
«Il Pnrr Salute potrà funzionare solo se si riparte dalle competenze professionali sanitarie che si acquisiscono durante il percorso universitario». Lo afferma la deputata di Coraggio Italia Fabiola Bologna, oggi all’incontro con l’intersindacale ‘Alleanza per la professione medica’, alla presenza del ministro Roberto Speranza. «Bisogna evitare il task shifting per meri fini economici- aggiunge- affinché […]
Malattie Rare, Bologna (PP): «Arrivo in Aula del Testo Unico è grande passo»
«È ufficiale, lunedì 24 maggio arriverà in aula il Testo Unico sulle malattie rare. Mi è stato infatti conferito come Relatrice il mandato per andare in Aula e presentare il Testo Unico in Assemblea così che sia votato e concluda il percorso alla Camera e possa essere affidato al Senato. Il lavoro sul Testo è […]
Vaccinazioni, Bologna (PP): «Ho chiesto a Speranza di istituire un tavolo di lavoro con tutte le professioni coinvolte»
«La campagna vaccinale per contrastare il Covid-19 sta accelerando, le regioni cercano di raggiungere gli obiettivi programmati e i numeri in assoluto sono in miglioramento. Questa crescita la dobbiamo senza dubbio al modello organizzativo unitario nazionale che sta funzionando nell’ambito degli hub vaccinali e degli ospedali grazie alla collaborazione di medici e infermieri che gestiscono […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 settembre, sono 227.070.462 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.670.479 i decessi. Ad oggi, oltre 5,81 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco