Politica 15 Aprile 2020 12:08

Coronavirus, Trump congela finanziamenti all’Oms. Guterres (Onu): «Non è il momento dei bilanci»

Il presidente americano annuncia la sospensione dei fondi destinati all’Organizzazione mondiale della Sanità per un periodo tra i 60 e i 90 giorni. Il motivo? Aver «sottostimato la portata dell’epidemia e portato avanti la disinformazione della Cina riguardo al Coronavirus». Le reazioni internazionali

La scorsa notte, nella quotidiana conferenza alla Casa Bianca sul Coronavirus, Donald Trump ha accusato l’Organizzazione Mondiale della Sanità di aver sottovalutato la pandemia provocando migliaia di vittime e danni economici in tutto il mondo.

Per questo motivo, il presidente americano ha annunciato ufficialmente che bloccherà i finanziamenti statunitensi all’OMS per 60-90 giorni, in attesa di una revisione «per valutare il ruolo dell’Oganizzazione e la cattiva gestione della diffusione del Coronavirus». Una richiesta che, a onor del vero, era già stata avanzata in passato e rifiutata dal Congresso.

Gli Stati Uniti d’America sono il principale finanziatore dell’organismo sanitario responsabile della salute globale che ha sede a Ginevra, grazie ai versamenti obbligatori e ai contribuiti volontari per finanziare progetti specifici o emergenze sanitarie, proprio come quella da SARS-CoV-2.

LEGGI ANCHE: EMERGENZA COVID-19 NEGLI USA, ANTHONY FAUCI RISCHIA IL LICENZIAMENTO. L’APPELLO DI IPPOLITO (SPALLANZANI): «SAREBBE UN DISASTRO»

«Non è questo il momento di tagliare i finanziamenti o di mettere in discussione gli errori – ha commentato il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres -; una volta che avremo finalmente girato pagina su questa epidemia, ci sarà tempo per guardare indietro e capire come una tale malattia si sia potuta diffondere così rapidamente in tutto il mondo. Le lezioni apprese – ha precisato – saranno essenziali per affrontare efficacemente sfide simili che potrebbero emergere in futuro. Ma non è questo il momento. E non è nemmeno il momento di ridurre le risorse per le operazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità o di qualsiasi altra organizzazione umanitaria impegnata nella lotta contro il virus».

Come riportato dal Guardian, per il caporedattore della rivista medica Lancet, Richard Horton, la decisione di Donald Trump è un «crimine contro l’umanità: ogni scienziato, ogni operatore sanitario, ogni cittadino deve resistere e ribellarsi a questo spaventoso tradimento della solidarietà globale». Anche Laurie Garrett, ex membro anziano del Council on Foreign Relations, lo ha descritto come «un atto dannato e dispettoso. L’OMS – ha evidenziato – è l’unica linfa vitale della maggior parte delle nazioni dell’Africa, dell’America Latina e dell’Asia del Pacifico».

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, EMERGENCY AL LAVORO NEL SUD ITALIA: PRESIDI APERTI E UN VIDEO PER I MIGRANTI

Della stessa opinione il rappresentante dell’Ue, Josep Borrell che ha dichiarato sul suo profilo Twitter: «Mi rammarico profondamente per la decisione degli Stati Uniti di sospendere i finanziamenti all’Organizzazione Mondiale della Sanità. Non c’è ragione che giustifichi questa mossa, in un momento in cui gli sforzi dell’organizzazione sono necessari per contribuire a contenere e mitigare la pandemia da Coronavirus».

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Via libera alla Certificazione verde Covid-19 in Italia
L’Italia anticipa la diffusione del documento digitale che rende più semplice l'accesso ad eventi e strutture in Italia e che faciliterà dal 1° luglio gli spostamenti in Europa. Tutte le informazioni
Allarme SIRU: «Natalità in calo, ritorniamo a prenderci cura della fertilità»
Antonino Guglielmino, presidente della SIRU: «Recuperiamo visite e interventi rimandati, ma soprattutto creiamo iniziative a favore del grave calo di desiderio di genitorialità»
In Europa un milione di diagnosi di cancro in meno a causa della pandemia. Foce e Aiom: «È tempo di agire»
L’appello della Federazione che riunisce Oncologi, Cardiologi ed Ematologi e della Società Scientifica degli oncologi: «Alla sanità italiana servono maggiori investimenti e risorse»
Iannelli (FAVO): «Reddito di ultima istanza Covid riconosciuto ai lavoratori autonomi e liberi professionisti invalidi»
di Avv. Elisabetta Iannelli, Segretario Generale FAVO e V. Presidente Aimac
di Avv. Elisabetta Iannelli, Segretario Generale FAVO e V. Presidente Aimac
Covid-19, Palamara (ISS): «No a terrorismo su varianti, primo obiettivo rafforzare piano sequenziamenti»
La nuova direttrice del dipartimento malattie infettive dell’ISS tra i protagonisti dell'incontro "Infodemia da Covid-19: cronache di un’emergenza mediatica" organizzato dall'università Sapienza di Roma
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 giugno, sono 177.043.245 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.833.075 i decessi. Ad oggi, oltre 2,44 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM