OMCeO, Enti e Territori 9 Maggio 2019

“Tra le onde il futuro”: al via il VI Congresso Nazionale dei medici radiologi SNR-FASSID

Oggi alle 14,30 si apre presso il Teatro Massimo di Siracusa il XVI Congresso Nazionale dei medici radiologi SNR-FASSID. Al Congresso, presieduto da Giuseppe Capodieci, presenzieranno l’Assessore alla Salute Ruggero Razza, l’Assessore all’Istruzione e alla Formazione professionale Roberto Lagalla, l’Assessore alla Famiglia Antonio Scavone, segno del grande interesse col quale la Regione Sicilia segue lo […]

Immagine articolo

Oggi alle 14,30 si apre presso il Teatro Massimo di Siracusa il XVI Congresso Nazionale dei medici radiologi SNR-FASSID. Al Congresso, presieduto da Giuseppe Capodieci, presenzieranno l’Assessore alla Salute Ruggero Razza, l’Assessore all’Istruzione e alla Formazione professionale Roberto Lagalla, l’Assessore alla Famiglia Antonio Scavone, segno del grande interesse col quale la Regione Sicilia segue lo stato dell’arte dei rapporto fra necessità di contenimento della spesa pubblica e diritto alla salute dei cittadini. Il Sindaco di Siracusa, Francesco Italia, accoglierà i partecipanti a questi tre giorni di intenso lavoro.

Con focus sulle condizioni di lavoro dei medici radiologi in attesa del rinnovo contrattuale, il Congresso rappresenta anche un importante momento di aggiornamento e confronto sulla formazione specialistica, sulla sicurezza delle cure, sul rapporto tra intelligenza artificiale e telemedicina. Il punto centrale della relazione politica del Segretario Nazionale SNR-FASSID Corrado Bibbolino è rappresentato dalle attuali condizioni di lavoro dei medici radiologi, che hanno quadruplicato le prestazioni negli ultimi venti anni. Senza che questa imposta bulimia prestazionale abbia minimamente influito sull’allungamento od accorciamento dei tempi di attesa delle prestazioni radiologiche. Sul contratto atteso da dieci anni dai medici, si osserva uno sconcertante immobilismo e  una penosa situazione di rimpalli di responsabilità da parte degli interlocutori istituzionali. Ma sotto osservazione sono anche l’orario di lavoro, il precariato selvaggio, l’uso prevaricatorio degli istituti della reperibilità e della mobilità, la formazione e altri temi cogenti che  possono e debbono essere affrontati e risolti in poco tempo senza aggravi di spesa, secondo il Segretario Nazionale.

Il Congresso vede l’intervento a chiusura della prima giornata di  Claudio Pagliara, Corrispondente RAI da Pechino, su “L’IRRESISTIBILE ASCESA DELLA CINA: HITECH, A.I. E SANITA”. Da anni, i radiologi italiani intrattengono il più significativo livello di confronto su metodi di imaging con i radiologi cinesi, mentre gli apparecchi prodotti in Italia sono i più venduti in Cina, una personale via della seta radiologica in protocollo da molto tempo.

Articoli correlati
“Liberiamoci dalla violenza”: primo centro pubblico in Italia per uomini autori di maltrattamenti. Ecco come funziona
Nato a Modena nel 2011 segue il modello norvegese: «I norvegesi - spiega Alessandro De Rosa, psicologo e psicoterapeuta del Centro - sono stati i primi, già 25 anni fa, a mettere a punto una psicoterapia ad hoc per uomini violenti»
di Isabella Faggiano
Telemedicina e cooperazione: la sfida, vinta, dalla Onlus GHT di Michelangelo Bartolo
GHT è un servizio di teleconsulto multi-specialistico e gratuito attivo in 15 paesi, curato da un pool di specialisti europei che nasce per rispondere ai quesiti medici che arrivano dai luoghi più disagiati del mondo. Ci spiega tutto il medico fondatore Bartolo
Telemedicina, Gensini (SIT): «Siamo in ritardo rispetto all’Europa, servono sistemi premiali per i Dg che la implementano»
Il Presidente della Società Italiana Telemedicina e Sanità elettronica sottolinea il ruolo che può svolgere nelle cronicità: «Diventerà molto importante l’ospedalizzazione domiciliare e la gestione domiciliare di pazienti»
Sanità privata senza contratto, Ferruzzi (Cisl FP): «Non c’è un’interlocuzione con il Ministro»
La denuncia della segretaria nazionale Cisl Funzione Pubblica, Marianna Ferruzzi: «A tutt’oggi la disponibilità del Ministro Grillo la leggo solo sui giornali». Intanto il contratto della sanità privata è fermo da 12 anni
ACN medicina fiscale, Petrone (Segretario settore Inps-Fimmg): «Puntiamo alla fidelizzazione del medico con l’Inps»
Importanti novità riguardanti i medici fiscali sono emerse dall’incontro tra i vertici dell’Istituto e i sindacati per la stipula del primo ACN per la medicina fiscale convenzionata Inps. «Siamo soddisfatti, l'Inps ha accettato tutte le richieste di tutela che chiederemo anche per quel dovrà essere in tempi brevissimi l’ACN per i Medici Convenzionati Esterni» così Alfredo Petrone
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Morto Mattia Torre, l’ultima intervista a Sanità Informazione

E’ morto a Roma, in seguito ad una lunga malattia, Mattia Torre, attore, scrittore, autore e sceneggiatore di teatro cinema e tv (tra l’altro della fortunata serie Boris). Aveva 47 anni ed...
Salute

Il medico di famiglia che paga di tasca propria lo psicologo per i suoi pazienti: la storia di Antonio Antonaci

A Galatina i “precursori” del decreto Calabria. La psicologa: «La compresenza di queste due figure professionali all’interno dello studio di medicina generale limita l’assunzione di farmaci e...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Riposo dopo la reperibilità, Spedicato (Fems): «In altri Paesi europei sempre garantito recupero di 24-48 ore»

La delegata della Federazione europea dei medici salariati illustra il funzionamento dell’istituto della reperibilità nel resto d’Europa: in Slovenia c’è una soglia limite oltre la quale diven...
di Giovanni Cedrone e Giulia Cavalcanti