Voci della Sanità 22 Maggio 2020

Codici: «Ricorso al Tar contro l’obbligo del vaccino antinfluenzale per tutelare anche il personale sanitario»

 «Si allarga la campagna di adesione al ricorso presentato dall’associazione Codici contro l’ordinanza con cui la Regione Lazio ha disposto l’obbligo del vaccino antinfluenzale per gli over 65 ed il personale sanitario. Non solo i cittadini, anche gli operatori stanno dimostrando interesse nei confronti dell’azione legale che il 9 giugno sarà discussa nella prima udienza […]

 «Si allarga la campagna di adesione al ricorso presentato dall’associazione Codici contro l’ordinanza con cui la Regione Lazio ha disposto l’obbligo del vaccino antinfluenzale per gli over 65 ed il personale sanitario. Non solo i cittadini, anche gli operatori stanno dimostrando interesse nei confronti dell’azione legale che il 9 giugno sarà discussa nella prima udienza convocata al Tar». Lo rende noto l’associazione in una nota.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, CODICI: «LAZIO A RISCHIO, ASL E REGIONE FACCIANO I TAMPONI SUBITO A TUTTI I CASI SOSPETTI» 

«Quale associazione dei consumatori – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – il nostro primo pensiero è andato inevitabilmente ai cittadini. Il ricorso al Tar contro il provvedimento della Regione, però, ha aperto una profonda riflessione tra il personale sanitario. Ce l’aspettavamo, perché l’ordinanza prevede per chi non si vaccina l’inidoneità temporanea dal 1° febbraio 2021 allo svolgimento della mansione lavorativa. Medici, personale sanitario, sociosanitario di assistenza, operatori di servizio di strutture di assistenza, anche se volontario, rischiano quindi la sospensione se decidono di rifiutare un vaccino efficace solo in una quota che varia tra 70% e 85% dei vaccinati, non protegge contro tutti i ceppi circolanti e poi a livello di immunità di gregge non ha nemmeno senso, perché la popolazione da tenere in considerazione è quella nazionale, non quella laziale. Non c’è base scientifica per rendere obbligatoria tale vaccinazione ed è quello che contestiamo, insieme all’ennesima imposizione dall’alto, ignorando i diritti delle persone. Per questo abbiamo deciso di presentare ricorso al Tar ed invitiamo gli over 65 ed il personale sanitario ad unirsi a noi in questa battaglia per riaffermare la libertà di scelta».

QUI PER L’ADESIONE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Cisl medici Lazio, Cifaldi: «Bene il coinvolgimento dei sindacati nel Piano sanitario della Regione Lazio»
«Apprendiamo con soddisfazione la pubblicazione del DCA n. 81 del Commissario ad Acta avente ad oggetto il Piano di riorganizzazione, riqualificazione e sviluppo del Servizio Sanitario Regionale 2019-2021». Lo rende noto Luciano Cifaldi segretario generale della Cisl Medici Lazio in un comunicato. Piano Sanitario Regione Lazio «Nel riservarci un doveroso approfondimento tecnico è innegabile che […]
Covid-19, Cricelli (Simg): «A novembre le prime dosi-test vaccino. Non si può rimproverare nulla al SSN per gestione epidemia»
Andreoni (Simit): «L’uso del cortisonico desametasone non è una grande scoperta, lo avevamo all’interno delle linee guida»
Vaccini, Italia Longeva: «Puntiamo a raddoppiare le coperture degli anziani»
Per raggiungere il 95% suggerito dal ministero della Salute, è necessario avere a disposizione più vaccini e prima, già da settembre. Il presidente Bernabei: «Vaccinare tutti gli anziani contro l'influenza stagionale, pneumococco, pertosse e herpes zoster»
San Raffaele Pisana, 99 positivi e 5 decessi correlati. Unità crisi Lazio: «Destinati ad aumentare»
Salgono a 99 i casi legati al cluster dell'IRCCS San Raffaele Pisana di Roma. Due donne sono decedute. I positivi sono stati trasferiti allo Spallanzani. D'Amato (assessore Salute Lazio): «Situazione sotto controllo»
Speranza in Aula: «Misure hanno funzionato, ora chiudere stagione tagli in sanità. In America situazione preoccupante»
Il ministro della Salute ai deputati: «Virus c'è ancora, circola tramite asintomatici e crea focolai attivi. In 5 mesi speso più in sanità che negli ultimi 5 anni. Con Paesi Ue l'Italia sta facendo sì che tutti abbiano accesso al vaccino»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 7 luglio, sono 11.626.265 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 538.079 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 6 luglio: nell’ambito del ...
Diritto

Pensioni, la Cassazione: «Necessaria richiesta per lavorare fino a 67 anni». Altrimenti due anni di attesa per il primo assegno

Il rischio per il lavoratore è di essere sollevato dall’incarico al compimento dei 65 anni, senza ricevere la pensione. Possibile eccessiva riduzione degli organici in sanità
Lavoro

Riforma sistema 118, le posizioni (opposte) di medici dell’Emergenza e SIS 118

Presentato al Senato il Ddl di riforma del 118: prevede organici propri e un sistema dipartimentale. Ma è scontro tra Balzanelli (SIS 118) e Manca (Simeu)