OMCeO, Enti e Territori 19 Aprile 2019

Assistenza specialistica pediatrica, Improta (Simpef): «Da governatore De Luca solo propaganda politica»

«Simpef Campania – spiega Improta – ha evidenziato sin da subito una serie di aspetti negativi, rifiutandosi di sottoscrivere la proposta CO.S.PED»

«Una polemica inutile per un provvedimento sbagliato e semplicemente frutto di propaganda politica». Antonio Improta, Segretario regionale Simpef-Sindacato medici pediatri di famiglia, bolla con queste parole il provvedimento “CO.S.PED.”, adottato dalla regione Campania per l’integrazione dell’assistenza specialistica pediatrica allo scopo di ridurre il ricorso ai pronto soccorso pediatrici durante le festività tra il 20 aprile e il 1 maggio.

«Simpef Campania – spiega Improta – ha evidenziato sin da subito una serie di aspetti negativi, rifiutandosi di sottoscrivere la proposta del governatore De Luca di dare vita ad un progetto sperimentale di continuità assistenziale, volontario e retribuito, dal 20 aprile al 1 maggio, reclutando i pediatri, in primis, tra quelli di famiglia, poi tra gli specialisti in graduatoria e infine tra gli specialisti non in graduatoria. Le ragioni, fatte mettere a verbale, sono molteplici: dalla ristrettezza temporale che di fatto sta impedendo alle stesse ASL di dare corso all’iniziativa ai criteri di selezione più che discutibili».

«Mi sento anche di contestare, in maniera amichevole, alcune affermazioni dei colleghi della medicina generale circa la creazione di disparità salariali e di trattamento tra medici, ingenerate dal provvedimento in favore dei pediatri. Il Progetto CO.S.PED. crea solo confusione ed è uno specchietto per le allodole, in prossimità delle elezioni», conclude il Segretario Simpef.

Articoli correlati
Le vitamine fanno bene ai bambini, ma quasi 1 giovane su 2 mangia male
Se la dieta del bambino è particolarmente monotona e non garantisce l’apporto sufficiente di vitamine B è possibile ricorrere agli integratori
Congresso SIMPeF, Missaglia confermato presidente: «Assistenza pediatrica sia allargata al compimento del 18° anno di età»
A Milano si è svolto il settimo congresso Sindacato Medici Pediatri di Famiglia. Il Presidente a Sanità Informazione: «C’è necessità di formare professionisti adeguati a risolvere le questioni emergenti da un punto di vista sanitario, soprattutto in una età di confine adolescenziale dove l’assistenza potrebbe diventare la cosiddetta terra di nessuno»
di Federica Bosco
Ecco la super-squadra al femminile che combatte la distrofia di Duchenne: focus sui pediatri per accelerare diagnosi
PTC Therapeutics Italia ha assunto neolaureate che incontreranno i pediatri di famiglia per condividere i campanelli d'allarme delle malattie neuromuscolari
Caserta teatro di “Sipps & fimpaggiorna 2019 – Le nuove frontiere della pediatria”
C’è la Ginecologia in età evolutiva al centro del Corso di formazione dal titolo “Sipps & fimpaggiorna 2019 – le nuove frontiere della pediatria: dall’inquadramento clinico alla diagnosi al trattamento”, in programma il prossimo 27 febbraio presso il Golden Tulip Plaza Hotel di Caserta. A partire dalle ore 17:00 e fino alle ore 21:00, pediatri di […]
Pediatri di famiglia: prolungare la copertura sanitaria pediatrica fino alla maggiore età
Centralità del pediatra di libera scelta nella cura del bambino e dell’adolescente, prolungamento dell’assistenza sanitaria pediatrica sino alla maggiore età, vantaggi derivanti dall’impiego di personale di studio, applicazione e rispetto delle norme contenute negli accordi collettivi nazionali come segno di affidabilità della controparte amministrativa e politica. Sono questi i principali spunti, e allo stesso tempo […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

ECM, finisce a Striscia la Notizia il caso dei medici non in regola. FNOMCeO: «Dal 2020 sanzioni per chi non sarà in regola»

Anche la popolare trasmissione di Canale 5 punta i riflettori sul caso dei tanti medici che non rispettano l’obbligo di legge sull’aggiornamento continuo in medicina. Gerry Scotti: “Pazienti pre...
Formazione

Obbligo ECM, Rosset (OMCeO Aosta): «La formazione tutela la salute pubblica. Con sentenza si esce dall’ambiguità»

«Il rispetto della formazione, la tutela della salute e l’obbligo di rispondere a quanto viene dettato dal legislatore, quindi a osservare la legge, sono cose assolutamente imprescindibili e che re...
di Giovanni Cedrone e Diana Romersi
Salute

Guarire dalla balbuzie si può: Chiara Comastri, psicologa ed ex balbuziente, ci spiega come agisce il metodo Psicodizione

Da balbuziente ad esperta di linguaggio: la psicologa Chiara Comastri si racconta a Sanità Informazione e rivela: «Con un approccio di tipo cognitivo comportamentale e un percorso preciso si possono...