Mondo 12 Novembre 2020 07:40

Oms, il 2021 sarà l’anno internazionale della salute e degli operatori della sanità

Una decisione presa all’unanimità durante la 73esima Assemblea mondiale della sanità. Un omaggio rivolto a tutti i lavoratori della sanità, che quest’anno hanno sacrificato a volte anche la vita per la cura degli altri

Oms, il 2021 sarà l’anno internazionale della salute e degli operatori della sanità

Il 2021 sarà l’anno internazionale della salute e dei lavoratori della sanità. Lo ha deciso all’unanimità la 73esima Assemblea mondiale della Sanità, virtuale questa volta. Gli Stati membri hanno voluto così riconoscere la dedizione e il sacrificio di milioni di operatori sanitari e dell’assistenza, contro l’infezione da Sars-CoV-2 nell’anno che si avvia a conclusione.

Al ringraziamento si è aggiunta anche l’urgenza di affrontare le criticità dei sistemi sanitari, per creare le condizioni migliori al lavoro dei camici bianchi e di chi si occupa dei malati. Farlo significherebbe puntare sulla «salute e prosperità» di tutto il genere umano.

10 ANNI DEL CODICE SUL RECLUTAMENTO INTERNAZIONALE DI OPERATORI 

Nel 2020, tra l’altro, compie 10 anni il Codice globale di Condotta sul reclutamento internazionale di personale sanitario dell’Organizzazione mondiale della Sanità. L’Assemblea mondiale ne ha richiesto una «maggiore attuazione» specie in questo frangente, in cui Covid-19 rende ancora più importante la migrazione di operatori sanitari tra parti del mondo più e meno esposte per portare aiuto.

L’impegno nel rispettare principi e pratiche etiche del Codice dovrà passare anche attraverso «maggiori investimenti». Nonché verso la necessità di fornire più salvaguardie e sostegno ai Paesi in maggiori condizioni di vulnerabilità.

«L’applauso senza un’azione successiva non è più accettabile, bisogna investire nella salute, nei sistemi sanitari e negli operatori», aveva detto all’Assemblea la principessa Muna di Giordania a inizio dei lavori. Alla Segreteria è stato anche chiesto di aggiornare le Direzioni Strategiche su Infermieristica e Ostetricia e di sottoporle alla prossima Assemblea per la sua considerazione.

CAMPBELL: «DECISIONE FORNISCE UNA DIREZIONE CHIARA»

Jim Campbell, direttore del dipartimento Oms del personale sanitario, ha dichiarato a conclusione: «La decisione odierna fornisce una chiara direzione sul consenso e sulle azioni necessarie per il personale sanitario e assistenziale».

«L’Oms esorta tutti gli Stati membri, le istituzioni finanziarie internazionali, le iniziative sanitarie globali e i partner a investire nella preparazione del personale sanitario, nell’istruzione e nell’apprendimento per gestire la pandemia, mantenere i servizi sanitari e prepararsi per un vaccino contro Covid-19».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Nuova variante sudafricana, Ricciardi: «Allarmarsi no, preoccuparsi sì»
L’Italia ha vietato l’ingresso da 8 Paesi. Il consulente del ministro Speranza: «Le esperienze del passato c’insegnano che queste misure, spesso, risultano tardive. La sudafricana potrebbe anche essersi già diffusa. Non sappiamo se questa variante provocherà danni alla copertura vaccinale, ma pare essere ancora più contagiosa della Delta»
di Isabella Faggiano
Gimbe: +27% di nuovi casi in una settimana, aumentano anche decessi e ospedalizzazioni
Secondo il presidente della Fondazione Cartabellotta: «Per contenere la quarta ondata nel nostro Paese sul fronte vaccini è indiscutibile la necessità di raggiungere il maggior numero possibile di persone non ancora vaccinate, e così come l’allentamento delle misure restrittive deve essere graduale, la loro re-introduzione deve essere tempestiva»
Sono un cittadino italiano vaccinato all’estero, come posso ottenere il Green pass?
Cosa fare per ottenere la certificazione verde? Quali vaccino somministrati all’estero sono validi anche in Italia? Le risposte del Governo
Quarta ondata, curare i pazienti Covid costerà 7 volte di più che vaccinarli
L’Altems ha effettuato un’analisi del profilo costo-efficacia della campagna vaccinale in Italia. Ecco i risultati
di Isabella Faggiano
Covid-19, allarme Oms: «Oltre 2,2 milioni di morti in Europa entro primavera»
La previsione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sulla base delle tendenze attuali
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 29 novembre, sono 261.519.267 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.200.271 i decessi. Ad oggi, oltre 7,6 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

Covid-19, tre categorie per 10 potenziali terapie contro il virus

La Commissione Europea sta definendo una rosa di 10 potenziali terapie per il Covid-19. Come agiscono questi farmaci? Quando è possibile somministrali? A chi? Risponde, a Sanità Informaz...
di Isabella Faggiano