Mondo 12 Febbraio 2018

Olimpiadi, a Pyeongchang salgono a 194 i casi di Norovirus. 47 in quarantena

In corso indagini sull’acqua del rubinetto, sugli alimenti e sui servizi di ristorazione

Sono saliti a 194 i casi di Norovirus registrati in questi giorni ai Giochi olimpici di PyeongChang. Per il momento 47 restano in quarantena. Al fine di tracciare il percorso della trasmissione del virus sono in corso indagini sull’acqua del rubinetto e sugli alimenti mentre il Ministero della sicurezza alimentare sta continuando a rafforzare l’ispezione igienica sui ristoranti e tutti i servizi di ristorazione relativi alle Olimpiadi. Intanto, il Centro coreano per il controllo delle malattie sta rafforzando il monitoraggio sui pazienti con diarrea e richiede a tutti di seguire attente misure di prevenzione del Norovirus, uno tra gli agenti più diffusi di gastroenteriti acute di origine non batterica.

Ad essere colpiti dal virus, finora, sono dipendenti della sicurezza civile, impiegati del centro e del comitato organizzatore, agenti di polizia e addetti al supporto stampa. Nei giorni scorsi circa 1200 lavoratori impegnati nelle attività di sicurezza alle Olimpiadi si sono sottoposti a specifici test. Lee Hee-beom, Presidente del Comitato organizzatore, ha reso noto che tutti resteranno nelle loro stanze fino a quando la vicenda non sarà chiarita con l’esito degli accertamenti medici.

Il Norovirus, altamente contagioso, comporta forti dolori di stomaco, nausea e diarrea. La trasmissione avviene direttamente da persona a persona oppure tramite acqua o cibo infetti, ma anche per contatto con superfici contaminate. Il miglior modo per combatterlo è di seguire regole rigide di igiene personale, come il frequente lavaggio delle mani.

Articoli correlati
Aids, vaccino italiano abbatte il 90% del virus
Lo studio è condotto in otto centri clinici in Italia e presenta i dati del monitoraggio clinico a lungo termine di 92 volontari vaccinati del precedente studio clinico condotto dall'Iss.
Malata di leucemia, tutta la classe si vaccina per farla tornare a scuola
Il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti si è detto fiero dei bambini della scuola di Faenza (Ravenna) dove una classe di quarta elementare si è vaccinata contro l’influenza per permettere a una compagna malata di leucemia di poter tornare a scuola sicura. «Voglio ringraziarli, insieme ai loro genitori e ai loro insegnanti, per la sensibilità e la prontezza che […]
Influenza, Calabrese (FIMMG): «Vaccino unico strumento di prevenzione valido. Picco previsto per fine dicembre»
«Tra i soggetti più deboli le complicanze sono maggiormente frequenti», sottolinea il vicesegretario nazionale della Federazione dei Medici di Medicina Generale che consiglia: «Non frequentare luoghi affollati e lavarsi accuratamente le mani in qualsiasi situazione, soprattutto - ha concluso Calabrese - ogni qual volta si entra in contatto con altre persone»
di Isabella Faggiano
Antibiotico-resistenza, nuovo test per distinguere le infezioni batteriche da quelle virali
Infezioni virali e infezioni batteriche Distinguere rapidamente un’infezione virale da un’infezione batterica offrendo al medico la risposta sul trattamento corretto e adeguato da somministrare al paziente. Questa la novità rappresentata da un nuovo erivoluzionario test che consente di stabilire, attraverso la risposta del sistema immunitario all’infezione, se necessario ricorrere all’uso di antibiotici. Obiettivo è quello […]
Influenza, bollettino Influnet: primi casi della stagione 2018-2019 a Parma e Bari
Secondo i dati del primo bollettino settimanale InfluNet relativi alla sorveglianza epidemiologica delle sindromi influenzali in Italia, l’attività dei virus influenzali è ai livelli di base. Il numero di casi stimati nella 43a settimana del 2018 è pari a circa 71.000, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa 125.000 casi. Al momento, non tutti […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Firenze, a motivare gli aspiranti medici c’è anche l’influencer Marta Pasqualato: «Non arrendetevi»

Sta per diventare medico, dopo essere diventata celebre su Uomini&Donne: «Io sono entrata dopo due anni. Se non passate valutate il ricorso»
di Diana Romersi e Viviana Franzellitti
Salute

Toscana, allarme per superbatterio “New Delhi”: 350 portatori e 44 infetti. Istituita unità di crisi

Nuova Delhi Metallo-beta-lattamasi è un enzima recentemente identificato che rende i batteri resistenti ad un ampio spettro di antibiotici beta-lattamici. «Il numero di pazienti portatori dall'inizi...
Politica

Roberto Speranza: abolizione superticket e assunzioni. Ecco chi è il nuovo ministro della Salute

Cambio di vertice per il Ministero della Salute, al posto della pentastellata Giulia Grillo l’ex Pd, Roberto Speranza. Ecco il profilo e le idee del deputato di Liberi e Uguali