Lavoro 18 Dicembre 2020 11:37

Risorse per la sanità, Magi (OMCeO Roma): «Così non andiamo da nessuna parte»

L’endorsement del Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma alla transazione per gli ex specializzandi: «Il governo si sieda intorno a un tavolo con i medici e trovi una soluzione a questa vicenda una volta per tutte»

Risorse per la sanità, Magi (OMCeO Roma): «Così non andiamo da nessuna parte»

Rabbia, delusione e preoccupazione. Sono questi i sentimenti che emergono dalle parole di Antonio Magi, Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, quando commenta le risorse destinate alla sanità dai progetti di legge di Bilancio e Recovery Plan. «Noi dobbiamo rivedere e riorganizzare completamente la sanità, ma così non abbiamo da nessuna parte. Servono 9 miliardi l’anno per 5-6 anni per cercare di migliorare qualcosa, invece stiamo ricommettendo gli errori del passato», si sfoga a Sanità Informazione.

Gli interventi necessari

Lungo l’elenco degli interventi necessari per «il cambio di passo della sanità italiana». Interventi che devono necessariamente, a detta di Magi, riguardare sia la medicina del territorio che l’ospedalità. «Se non funziona l’ospedale il territorio va in crisi; se non funziona il territorio va in crisi l’ospedale. La sanità è unica, nonostante si continui a spezzettarla. Quindi – riassume il Presidente dell’OMCeO Roma – bisogna potenziare le assunzioni, creare le equipe sul territorio che possano gestire cronicità e problemi di salute che non necessitano di ricovero. Stanno nascendo nuove malattie croniche, che includono anche le conseguenze a lungo termine del Covid: alcuni pazienti guariti, infatti, presentano esiti importanti di tipo polmonare e cardiologico. Insomma, c’è tanto su cui lavorare, ma con queste risorse non andiamo da nessuna parte».

Antonio Magi ha quindi già dato il via ad un serie di incontri con il Ministero della Salute e i responsabili della sanità dei partiti, e spera di «arrivare ad una sintesi che vada incontro ai bisogni veri dei pazienti e del Servizio Sanitario Nazionale». E parlando del binomio salute-economia di cui tanto si discute in questi giorni di pandemia natalizia, aggiunge: «Serve una decisione importante che stronchi questa emergenza sanitaria, altrimenti nemmeno l’economia riuscirà a ripartire».

Una transazione per gli ex specializzandi

Ma un altro tema che verrà affrontato dalla discussione sulla legge di Bilancio è quello degli ex specializzandi. Il senatore Antonio Saccone (UDC) ha infatti annunciato la presentazione di un emendamento che prevede un accordo transattivo per riconoscere un risarcimento forfettario agli specialisti penalizzati dal mancato recepimento di alcune direttive europee da parte dell’Italia.

«Sediamoci intorno a un tavolo e vediamo come si può risolvere questa vicenda, ma una soluzione va trovata – il commento di Magi -. Non si può andare avanti così, sono decine e decine di anni che aspettiamo: anche io sono un ex specializzando e tra poco vado in pensione. L’Italia non ha rispettato la normativa europea, quindi deve risarcire i colleghi che hanno frequentato le scuole di specializzazione tra il 1978 ed il 2006. Facciamo una transazione e chiudiamo una volta per tutte questa vicenda».

Giovani medici e percorso formativo

E passando dagli ex specializzandi ai giovani medici oggi in formazione, l’appello di Magi è ancora una volta chiaro: «In questo Paese non devono più esserci camici grigi o imbuti formativi. Chi si laurea in Medicina deve avere davanti a sé un percorso di studi e di carriera. Serve, quindi, una programmazione valida che vada dall’accesso all’università ai posti di lavoro. Altrimenti i nostri giovani andranno all’estero, dove li aspettano strutture all’avanguardia e stipendi molto più alti. Se non invertiamo la rotta – l’amara conclusione – in Italia non resterà più nessuno a curarci».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
OMCeO Roma, Luisa Regimenti nominata presidente della Consulta medico-legale dell’Ordine
«Sarà un punto di riferimento per i professionisti del settore, che operano con grande attenzione e impegno nell’attuale complessità dell’emergenza pandemica» sottolinea Luisa Regimenti
Ex specializzandi, Consulcesi: «Con transazione risparmio di oltre 78 milioni per i costi delle cause»
Rappresentanti dei medici e politici fanno fronte comune per chiudere la vertenza. Richiamo anche da Bruxelles. Il Vicepresidente del Parlamento Ue, Castaldo: «Recovery fund e presupposti per trovare soluzione». Il senatore di maggioranza Pagano in pressing sul governo e pronto a nuovo Ddl. Forte appello a immediata risoluzione anche da Anelli (FNOMCeO), Oliveti (Enpam) e Magi (OMCeO Roma)
Giornata personale sanitario, la cerimonia dell’Ordine dei Medici di Roma
Una targa con il Giuramento d'Ippocrate e un ulivo i simboli scelti per ricordare i medici deceduti a causa del Covid-19
Azione collettiva medici ex specializzandi. Stato condannato a pagare altri 7 milioni di euro
Il Tribunale di Roma (Sentenza n. 951/2021) accoglie il nuovo ricorso di Consulcesi: riconosciuto il diritto negato ad altri 259 medici per la violazione delle direttive Ue. Massimo Tortorella (presidente Consulcesi): «La pandemia non frena la giustizia. Andremo avanti finché ogni medico non riceverà ciò che gli spetta».
L’Ausl invita i medici a vaccinare gratis, il sindacato: «Scorretto. Dove sono i 100 mln stanziati in Legge di Bilancio?»
Succede in Friuli, la Fials: «A questo punto meglio andare in deroga dall’esclusività»
di Tommaso Caldarelli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 16 aprile, sono 139.109.041 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.986.608 i decessi. Ad oggi, oltre 840,94 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...