Lavoro 3 Maggio 2022 13:37

Pensione medici, ecco come aumentarla tramite i riscatti

Analizziamo uno degli strumenti messi a disposizione dall’Enpam per aiutare i propri iscritti

Pensione medici, ecco come aumentarla tramite i riscatti

Aumentare la propria pensione ed essere più tranquilli finanziariamente dopo una vita di lavoro è un’esigenza sempre più sentita dai camici bianchi italiani. Esigenza intercettata dall’ente previdenziale Enpam che, per questo motivo, ha messo a disposizione dei propri iscritti diverse soluzioni per migliorare la posizione previdenziale e dar modo di incrementare l’assegno di pensione. Si tratta di strumenti flessibili, adattabili in base agli obiettivi che si vogliono raggiungere e anche alle esigenze e disponibilità economiche del momento.

Uno di questi strumenti consiste nei riscatti, che andiamo ora ad esaminare in dettaglio.

Aumentare la propria pensione con i riscatti

I riscatti consentono di far valere a fini pensionistici dei periodi che non sono coperti da contribuzione, garantendo un aumento dell’anzianità contributiva e, di conseguenza, della pensione. Inoltre, i contributi volontari da riscatto, così come quelli ordinari, sono interamente deducibili dalle tasse. La domanda di riscatto non è vincolante. Una volta ricevuta la proposta da parte degli uffici, l’eventuale accettazione va spedita entro 120 giorni, trascorsi i quali la proposta viene considerata decaduta.

I requisiti per chiedere i riscatti

Ecco quali sono le condizioni per gli iscritti per poter fare domanda di riscatto:

  • non aver compiuto l’età per la pensione al momento in cui presenta la domanda;
  • aver maturato un’anzianità contributiva al fondo non inferiore a 10 anni;
  • essere in regola con il pagamento di altri riscatti in corso;
  • non aver fatto domanda di pensione d’inabilità assoluta permanente;
  • non aver rinunciato da meno di 2 anni allo stesso riscatto.

I periodi riscattabili

Il riscatto può essere totale o parziale, si può cioè scegliere di riscattare tutto il periodo previsto o solo una parte. Ecco quali sono i periodi riscattabili nel dettaglio:

  • il corso legale del diploma di Laurea (esclusi gli anni fuori corso): quindi 6 anni per i medici chirurghi; 5 anni per gli odontoiatri laureati con il “Vecchio Ordinamento” e 6 anni per gli odontoiatri laureati in base al DM 270/2004 (a partire dall’anno accademico 2009/2010);
  • il corso di specializzazione frequentato entro il 31 dicembre 2006;
  • il corso di formazione in medicina generale frequentato entro il 4 novembre 2010;
  • il servizio militare o civile;
  • il periodo precontributivo compreso tra l’iscrizione all’Albo professionale e il 1° gennaio 1990 per i medici chirurghi, oppure il 1° gennaio 1995 per i laureati in Odontoiatria;
  • i periodi precontributivi in cui non risultano contributi versati dalle Asl (sebbene sia un’eventualità molto rara);
  • i periodi di sospensione dell’attività convenzionata;
  • i periodi liquidati (cioè i periodi contributivi relativi a precedenti rapporti professionali svolti in regime di convenzione per i quali l’Enpam ha restituito i contributi).

Come e quando pagare

Il pagamento va effettuato tramite bollettino Mav, ed è possibile optare per la soluzione unica (da versare il mese successivo a quello in cui l’accettazione è stata registrata), o in due rate semestrali, con scadenze al 30 giugno e al 30 settembre.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Pensioni, è facile aumentarle con l’allineamento dei contributi
Lo strumento, messo a disposizione da Enpam per i suoi iscritti, permette un incremento sostanziale dell’importo della pensione
Aumentare la pensione? Ecco come farlo con i riscatti
Enpam offre l’opportunità di far valere a fini pensionistici i periodi scoperti da contribuzione
PNRR, Enpam: «Dipendenza mmg mette a rischio il pagamento delle pensioni già maturate»
«Grazie agli sforzi fatti dall’intera categoria, la Fondazione Enpam – con le regole attuali – è invece l’ente più patrimonializzato d’Italia, con una solidità dimostrata a 50 anni e oltre»
Lavorare fino a 70 anni per far fronte alla carenza di medici: gli incentivi Enpam
Dalla reintroduzione dei coefficienti di maggiorazione all'aggiornamento dei coefficienti di adeguamento all’aspettativa di vita, ecco le misure ipotizzate dall'Enpam
Covid, amministrazioni sanitarie in tilt: +20% errori in retribuzione sanitari
L’allarme di Consulcesi & Partners: «La pandemia ha generato caos, boom errori in buste paga e calcolo pensioni»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 giugno, sono 542.130.868 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.326.038 i decessi. Ad oggi, oltre 11,63 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali